Vaccari News

www.vaccarinews.it


Filatelia
Editoria






Tutta la filatelia in una App

Vaccari Shop

Cerca in Vaccari News

Compilare uno o più campi per effettuare la ricerca e premere su "cerca"

18 Mag 2017 - ore 18:33
Mag 18 2017
18:33

Emissioni Italia

Quell’esperimento di cento anni fa

Il 20 maggio 1917 il primo francobollo di posta aerea al mondo. Servì ad affrancare gli invii del volo tra Torino e Roma


Il francobollo del 20 maggio 1917

Cinque gli annulli annunciati che saranno messi in uso in questi giorni nelle due città coinvolte. Lo scopo è sottolineare il secolo trascorso dal primo francobollo di posta aerea al mondo e del volo tra Torino e Roma, per il quale il 25 centesimi venne approntato sovrastampando l’analogo taglio espresso. Fu emesso il 20 maggio 1917.

Era in corso la Grande guerra, ricorda il filatelista Enzo Diena nel bollettino illustrativo con cui, il 18 luglio 1967, venne suggellato un commemorativo da 40 lire nel mezzo secolo. Le azioni dei sommergibili austroungarici nel Tirreno rendevano precario il servizio delle navi che effettuavano i collegamenti con la Sardegna e la Sicilia. Il ministero delle Poste e telegrafi “mise allo studio l’opportunità e la possibilità di utilizzare gli aeroplani per il trasporto della posta”. Venne nominata una commissione, presieduta dal fisico Augusto Righi, che dette parere favorevole.

L’apparecchio scelto per l’esperimento era della Pomilio; lo pilotava un giovane tenente, Mario De Bernardi. Partì il 22 maggio. A bordo aveva due quintali di lettere e cartoline, in prevalenza affrancate con la speciale carta valore; il viaggio durò quattro ore e undici minuti. Nel corso dell’atterraggio il carrello riportò qualche danno, sicché il rientro -previsto nella stessa giornata- dovette essere rimandato al 27, in questo caso con una sosta a Lavagna per le condizioni atmosferiche avverse.

Da un punto di vista più ampio, è evidente che non cambia molto portare carteggi, piuttosto che alimenti o fucili; l’importante era valutare se il sistema risultasse funzionale. Non a caso, cinque settimane dopo, il 27 giugno, un altro esemplare di uguale valore (si adattò un 40 centesimi espresso rimasto inutilizzato) documentò l’impiego dell’idrovolante; il test si registrò il 28 del mese tra Napoli e Palermo ed il giorno successivo nel senso opposto.

Per il centenario, dal 22 al 27 maggio lo spazio filatelia di Torino (si trova in via Alfieri 10, aperto tra il lunedì ed il venerdì nella fascia oraria 8.20-13.35, il sabato dalle 8.20 alle 12.35) ospiterà la mostra “Evoluzione della corrispondenza «la posta prende il volo»”. Saranno esposti la raccolta di aerogrammi di proprietà di Poste italiane più i documenti dell’Aero club Torino.



VaccariNews


Copyright © 2003 Vaccari srl
tutti i diritti riservati
realizzato a partire dal mese di marzo 2003

registrazione Tribunale di Modena
n.1854 del 4 dicembre 2007

direttore responsabile Fabio Bonacina
responsabile editoriale Valeria Vaccari
redazione e ufficio stampa Claudia Zanetti

Il programma per la gestione di Vaccari news è stato appositamente creato e reso funzionante da internet images & fabioferrero.it.

Tutto il contenuto di questo sito, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati.


Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v. - Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366 - P.IVA IT-1917080366

CHIUSURA ESTIVA

Uffici chiusi da lunedì 5 a venerdì 30 agosto.

Nel periodo di chiusura approfitta delle spese di spedizione GRATIS!
È possibile inviare gli ordini, che verranno evasi in ordine di arrivo alla riapertura.

Buone vacanze a tutti.

 



https://www.vaccarinews.it/news/Quell___esperimento_di_cento_anni_fa/22783