Vaccari News

www.vaccarinews.it


Filatelia
Editoria






Tutta la filatelia in una App

Vaccari Shop

Cerca in Vaccari News

Compilare uno o più campi per effettuare la ricerca e premere su "cerca"

31 Ago 2017 - ore 13:29
Ago 31 2017
13:29

Dall'estero

La Svizzera in treno

Ancora una tappa della serie ordinaria che il Paese alpino sta dedicando alle stazioni ferroviarie. Quattro i tagli in prevendita da oggi

Tempo di rientri dalle vacanze e tempo, magari, di stazioni ferroviarie. Non è forse un caso se la Svizzera, oggi (la validità è fissata dal 7 settembre), ha rimpolpato la propria serie ordinaria dedicata a tale soggetto citando altre quattro sedi. Artefice dei bozzetti è di nuovo Mark Weller.

Dalla prima metà del XIX secolo la storia delle strade ferrate -ricordano dagli sportelli- “ha dato vita a un grande numero di opere architettoniche, dai ponti e dalle gallerie agli impianti elettrici e di produzione, fino agli edifici delle stazioni. Questi ultimi sono spesso punti urbanistici di riferimento e di identificazione, che fungono da interfaccia nella rete dei trasporti”.

Tariffario alla mano, l’integrazione copre le esigenze per le buste medie (posta “A” e “B”, cioè urgente o meno), le grandi (“B”) e le standard verso l’Europa.

Quanto alle immagini, si comincia con Appenzello (taglio da 1,10 franchi): lo scalo, realizzato nel 1886 e rinnovato nel 1938, si inserisce nell’estetica locale con il suo aspetto storicizzante. Zugo figura nell’1,30: il moderno immobile è alla biforcazione dei percorsi che collegano Zurigo a Lucerna ed al San Gottardo. Il terzo dentello (1,40) è dedicato ad Interlaken Est, struttura servita da più società. L’immobile venne concretizzato tra il 1919 ed il 1921 nello stile della cosiddetta “Heimatschutzarchitektur”, che si richiamava a valori consolidati del passato. L’ultimo esemplare (1,80) propone Scuol-Tarasp, ripensata nel 2009; si trova al termine della linea a scartamento metrico che la unisce a Bever, aperta nel 1913. Anche qui si riscontra lo stesso tipo di schema edilizio, ma combinato con elementi locali.



VaccariNews


Copyright © 2003 Vaccari srl
tutti i diritti riservati
realizzato a partire dal mese di marzo 2003

registrazione Tribunale di Modena
n.1854 del 4 dicembre 2007

direttore responsabile Fabio Bonacina
responsabile editoriale Valeria Vaccari
redazione e ufficio stampa Claudia Zanetti

Il programma per la gestione di Vaccari news è stato appositamente creato e reso funzionante da internet images & fabioferrero.it.

Tutto il contenuto di questo sito, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati.


Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v. - Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366 - P.IVA IT-1917080366

 



https://www.vaccarinews.it/news/La_Svizzera_in_treno/23311