Vaccari News

www.vaccarinews.it


Filatelia
Editoria






Tutta la filatelia in una App

Vaccari Shop

Cerca in Vaccari News

Compilare uno o più campi per effettuare la ricerca e premere su "cerca"

07 Set 2017 - ore 20:14
Set 07 2017
20:14

Emissioni Italia

Arte e cultura attraverso gli edifici religiosi

Tre francobolli citano l’Abbazia di san Gervasio di Bulgaria a Mondolfo (Pesaro e Urbino), l’Abbazia di Casamari (Veroli, Frosinone), la Basilica pontificia di san Nicola a Bari

Nuova tappa, il 15 settembre, con la serie intitolata “Il patrimonio artistico e culturale italiano”: consiste in tre francobolli autoadesivi da 95 centesimi, dedicati all’Abbazia di san Gervasio di Bulgaria a Mondolfo (Pesaro e Urbino), all’Abbazia di Casamari (Veroli, Frosinone), alla Basilica pontificia di san Nicola a Bari. Ciascuno conta su quattrocentomila unità organizzate in fogli da ventotto.

Al primo dentello ha lavorato Tiziana Trinca; propone il complesso che si trova al centro di un’area archeologica. Rappresenta -viene spiegato- uno dei luoghi di culto più antichi tra quelli appartenenti alla Diocesi di Senigallia. Qui, in epoca tardo romana, sorgeva la stazione di posta denominata “Ad pirum Filumeni”, luogo segnalato nella tabula Peutingeriana. Dalle origini paleocristiane, l’attuale tempio è altomedievale.

Il secondo esemplare ha coinvolto Rita Fantini, che si è concentrata sulla facciata gotica. Fondato agli albori del secondo millennio come monastero, l’immobile sorge sulle rovine del municipio romano di Cereate. Il 6 maggio 1203 l’abate Giraldo pose la prima pietra dell’attuale edificio. Fino agli inizi del Trecento esercitò un’importante opera di promozione umana e cristiana, per poi avviarsi ad un lento declino. Dal 1873 è monumento nazionale.

L’ultima carta valore porta il nome di Maria Carmela Perrini. La struttura fu costruita alla fine dell’XI secolo nell’area dell’antico palazzo del governatore bizantino, a seguito del trafugamento e della traslazione da Mira (oggi in Turchia) delle reliquie di san Nicola; era il 1087. Costituisce uno dei massimi esempi del Romanico in Italia, sintesi di stili architettonici diversi, dal bizantino al normanno, dal provenzale al lombardo.

Per il bollettino illustrativo sono intervenuti, rispettivamente, lo studioso Alessandro Berluti, l’abate dom Eugenio Romagnuolo, il rettore padre Ciro Capotosto. Quanto agli annulli speciali, saranno disponibili presso gli uffici di Mondolfo, Casamari e Bari 1.



VaccariNews


Copyright © 2003 Vaccari srl
tutti i diritti riservati
realizzato a partire dal mese di marzo 2003

registrazione Tribunale di Modena
n.1854 del 4 dicembre 2007

direttore responsabile Fabio Bonacina
responsabile editoriale Valeria Vaccari
redazione e ufficio stampa Claudia Zanetti

Il programma per la gestione di Vaccari news è stato appositamente creato e reso funzionante da internet images & fabioferrero.it.

Tutto il contenuto di questo sito, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati.


Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v. - Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366 - P.IVA IT-1917080366

 



https://www.vaccarinews.it/news/Arte_e_cultura_attraverso_gli_edifici_religiosi/23355