Vaccari News

www.vaccarinews.it


Filatelia
Editoria






Tutta la filatelia in una App

Vaccari Shop

Cerca in Vaccari News

Compilare uno o più campi per effettuare la ricerca e premere su "cerca"

14 Set 2017 - ore 17:00
Set 14 2017
17:00

Libri e cataloghi

Il baricentro torna a spostarsi

Lungo le “Vie della seta”: come un tempo, sono percorse da persone, merci, informazioni. Segno che qualcosa sta cambiando. Il saggio di Peter Frankopan


Le “Vie della seta”

Lungo tali strade sono transitate persone, merci, informazioni. Ma anche morte, violenza e malattie, idee nei campi più disparati, dalla scienza alla filosofia, senza trascurare le grandi religioni.

Sono le “Vie della seta”, oggetto ora di una nuova politica d’espansione tracciata dalla Cina Popolare e protagonista del saggio “Le vie della seta - Una nuova storia del mondo” (732 pagine, 35,00 euro). A scriverlo, il docente in Storia bizantina all’Università di Oxford Peter Frankopan.

In contrasto con la narrazione dominante che celebra il trionfo politico, culturale e morale dell’Occidente quale artefice e custode della “vera” civiltà, lo specialista -spiegano dalla casa editrice, Mondadori- invita a guardare al passato con occhi diversi e a riconsiderare il ruolo cruciale svolto da popoli e luoghi finora pressoché ignorati o relegati sullo sfondo, ma “in procinto di tornare prepotentemente alla ribalta”. Se infatti nei secoli dell’Età moderna le nuove vie d’acqua che hanno messo in contatto il Vecchio e il Nuovo mondo hanno mutato gli schemi di interazione globale, spostando sull’Europa Occidentale il nodo politico ed economico planetario, oggi risulta sempre più evidente che le cose stanno cambiando. Tra Est ed Ovest non transitano più tessuti, oro, grano, cavalli e schiavi, ma ricchezze minerarie quali petrolio, gas naturale ed altre risorse energetiche.

Le drammatiche turbolenze che negli ultimi decenni hanno scosso l’area intermedia diffondendo decessi e smarrimento “devono essere lette come i segnali dell’imminente ritorno del centro di gravità del mondo in quella che è stata per millenni la sua sede naturale”.



VaccariNews


Copyright © 2003 Vaccari srl
tutti i diritti riservati
realizzato a partire dal mese di marzo 2003

registrazione Tribunale di Modena
n.1854 del 4 dicembre 2007

direttore responsabile Fabio Bonacina
responsabile editoriale Valeria Vaccari
redazione e ufficio stampa Claudia Zanetti

Il programma per la gestione di Vaccari news è stato appositamente creato e reso funzionante da internet images & fabioferrero.it.

Tutto il contenuto di questo sito, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati.


Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v. - Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366 - P.IVA IT-1917080366

 



https://www.vaccarinews.it/news/Il_baricentro_torna_a_spostarsi/23389