Vaccari News

www.vaccarinews.it


Filatelia
Editoria






Tutta la filatelia in una App

Vaccari Shop

Cerca in Vaccari News

Compilare uno o più campi per effettuare la ricerca e premere su "cerca"

30 Dic 2017 - ore 15:23
Dic 30 2017
15:23

Notizie dall'Italia

Corte dei conti/4 Diminuiti i reclami

Oltre 210mila quelli, postali, registrati lungo il 2016. Cresciute le proteste riguardanti servizio universale e in riserva. La situazione nei supporti bancari, finanziari e di risparmio

I reclami ricevuti per i servizi postali? Lungo il 2016 -lo segnala la Corte dei conti nella sua relazione riguardante appunto Poste italiane- risultano 210.535, di cui 201.418 trattati (9.117 sono risultati infondati). Rispetto a dodici mesi prima appaiono diminuiti. Andando nello specifico, le proteste per il servizio universale e per quelli in riserva risultano 72.624 (70.582 nel 2015), in aumento del 2,9%. I principali motivi concernono il ritardato o il mancato recapito della corrispondenza, il mancato o l’errato rimborso di un contrassegno, il danneggiamento o la manomissione degli invii. Per quanto interessa le modalità di gestione, i tempi medi di risposta all’utente figurano inferiori ai quarantacinque giorni solari, soglia massima prevista dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni.

Nel settore dei supporti bancari, finanziari e di risparmio postale le lagnanze sono cresciute del 29%. L’oggetto principale delle 60.940 pratiche ha riguardato le operazioni on-line (41%, ed il 37% è risultato fondato, generando una perdita economica di 6,9 milioni). Tra le cause ricorrenti permane il disconoscimento di pagamenti ed in particolare l’utilizzo fraudolento delle carte “Postepay” e “Postamat click”. Malgrado gli interventi realizzati per rafforzare i controlli in coerenza con il piano di impegni comunicato alla Banca d’Italia, restano -viene spiegato dai magistrati contabili- “ambiti di miglioramento per rafforzare i processi di monitoraggio delle transazioni, introdurre presìdi per contrastare i casi di furto d’identità e prevedere l’adozione di misure volte a contrastare fenomeni di «phishing»”. La clientela ha presentato 1.044 ricorsi all’Arbitro bancario e finanziario (-17%); ne sono stati definiti 998 (per il 54%, costato 1,4 milioni, con esito favorevole al cliente).



VaccariNews


Copyright © 2003 Vaccari srl
tutti i diritti riservati
realizzato a partire dal mese di marzo 2003

registrazione Tribunale di Modena
n.1854 del 4 dicembre 2007

direttore responsabile Fabio Bonacina
responsabile editoriale Valeria Vaccari
redazione e ufficio stampa Claudia Zanetti

Il programma per la gestione di Vaccari news è stato appositamente creato e reso funzionante da internet images & fabioferrero.it.

Tutto il contenuto di questo sito, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati.


Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v. - Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366 - P.IVA IT-1917080366

 



https://www.vaccarinews.it/news/Corte_dei_conti_4_Diminuiti_i_reclami/24032