Vaccari News

www.vaccarinews.it


Filatelia
Editoria






Tutta la filatelia in una App

Vaccari Shop

Cerca in Vaccari News

Compilare uno o più campi per effettuare la ricerca e premere su "cerca"

23 Set 2018 - ore 19:46
Set 23 2018
19:46

Appuntamenti

Una “Giornata”, tante attività

Il momento annuale di bilanci ed annunci quello svoltosi oggi a Camerata Cornello (Bergamo) sotto la sapiente regia del sindaco Gianfranco Lazzarini


Il direttore del Museo Adriano Cattani ed il sindaco Gianfranco Lazzarini

La “Giornata tassiana”? È un… contenitore che, sotto la sapiente regia del sindaco di Camerata Cornello (Bergamo) Gianfranco Lazzarini, racconta ai presenti bilanci, progetti, attese e quant’altro. È stato così anche per la tredicesima edizione, svoltasi oggi.

Lo stesso primo cittadino ha anticipato un’iniziativa, che dovrebbe focalizzarsi tra la fine di quest’anno e l’avvio del prossimo; non si è sbilanciato sui dettagli, ma avrà una connotazione europea.

Il direttore del Museo dei Tasso e della storia postale, Adriano Cattani, ha ricordato che nel giro di dodici mesi oltre undicimila persone sono entrate nella sede; poi ha sottolineato il coinvolgimento delle scuole, i laboratori con i giovanissimi ed il libro di Tarcisio Bottani “Francesco Tasso e la nascita delle Poste d’Europa nel Rinascimento”.

Più tecnica l’operatrice culturale Michela Giupponi, che ha approfondito il complesso delle prestazioni ed ha accennato alle visite guidate, uno dei supporti che garantisce direttamente. Alcuni degli incontri sono stati condotti dal miniaturista Simone Algisi, il quale ha illustrato gli aspetti del suo lavoro.

Un capitolo a sé è quello delle donazioni, una svoltasi sul momento: il collezionista Vincenzo Portulano ha regalato alla struttura ospite una lettera del 1543 diretta al maestro generale delle Poste di Carlo V a Milano, Simone Tasso. Secondo l’esperto Clemente Fedele, rappresenta l’esempio noto più antico di missive che parlano del corriere in Italia. Ancora, è stato ricordato Paolo Vollmeier, scomparso il 30 novembre scorso: diversi i reperti che nel tempo ha lasciato a Cornello. Viva e presente è un’altra persona, la quale ha permesso di arricchire negli ultimi anni il patrimonio; si chiama Alberto Lonigo. “Mi è venuta voglia di donare già dalla prima volta che ho visto il Museo”, ha ammesso; sua è parte del materiale dedicato alla scrittura.

Non è mancato lo sguardo al territorio: a pochi metri di distanza, nella chiesa dei santi Cornelio e Cipriano, esiste un’iscrizione del 1849 inerente alla visita del principe Federico Della Torre-Tassis: lo storico Bonaventura Foppolo ne ha spiegato il contesto. Al tempo stesso, dall’Associazione amici del Museo è stata annunciata la volontà di contribuire al restauro del campanile appartenente alla medesima costruzione.

E poi ci sono gli studi. Marco Gerosa ha anticipato qualcosa sulle ricerche riguardanti il fondo di Simone Tasso esistente a Gorizia; l’esito dovrebbe essere pubblicato nel prossimo maggio. Freschissimo di stampa è invece il volume di Francesca Brunet “«Per essere quest’ufficio la chiave dell’Italia e Germania...». La famiglia Taxis Bordogna e le comunicazioni postali nell’area di Trento e Bolzano (sec. XVI-XVIII)”, edito in italiano e tedesco.

E per chi non era ancora stanco, infine, in programma figurava la visita guidata alla collezione tematica di Giuseppe Morabito “L’evoluzione animale”, offerta dalla famiglia e destinata ad essere valorizzata con programmazioni future.



VaccariNews


Copyright © 2003 Vaccari srl
tutti i diritti riservati
realizzato a partire dal mese di marzo 2003

registrazione Tribunale di Modena
n.1854 del 4 dicembre 2007

direttore responsabile Fabio Bonacina
responsabile editoriale Valeria Vaccari
redazione e ufficio stampa Claudia Zanetti

Il programma per la gestione di Vaccari news è stato appositamente creato e reso funzionante da internet images & fabioferrero.it.

Tutto il contenuto di questo sito, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati.


Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v. - Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366 - P.IVA IT-1917080366

 



https://www.vaccarinews.it/news/Una____Giornata_____tante_attivit__/25520