Vaccari News

www.vaccarinews.it


Filatelia
Editoria






Tutta la filatelia in una App

Vaccari Shop

Cerca in Vaccari News

Compilare uno o più campi per effettuare la ricerca e premere su "cerca"

29 Ott 2018 - ore 16:51
Ott 29 2018
16:51

Notizie dall'Italia

“Scrivi a un condannato a morte”

È una delle proposte firmate dalla Comunità di sant’Egidio, l’1 settembre scorso citata nel francobollo per il mezzo secolo dalla fondazione


Prigione

Il francobollo, emesso l’1 settembre scorso per il cinquantesimo anniversario dalla fondazione, non è che uno degli aspetti per così dire postali che caratterizzano la Comunità di sant’Egidio. Ben più pregnante è la proposta -da essa sostenuta- “Scrivi a un condannato a morte”.

“Ricevere una lettera è il segno che qualcuno ha a cuore la tua vita”, viene spiegato. “È un legame con il mondo esterno. È la speranza che qualcuno si ricordi di te. Spesso può significare la possibilità di allacciare un’amicizia duratura e sincera, altrimenti impossibile”. Essa “ha un valore enorme sempre, per chi sta in carcere vuol dire collegarsi con il mondo che sta fuori”. Le missive, infatti, “malgrado la censura che spesso subiscono, sono il solo spazio libero nella vita di uomini e donne nei bracci della morte. Ricevere posta è un po’ come allargare le sbarre. Avere qualcuno a cui scrivere scandisce il tempo, che è tutto uguale, apre uno spazio di affetto, aiuta a non perdere la fiducia”.

Secondo i dati in mano al sodalizio, e grazie ad esso, migliaia di reclusi destinati alla pena capitale, ad esempio in Camerun, Stati Uniti, Trinidad e Tobago, Zambia, si interfacciano con altrettanti interlocutori in tutto il mondo.

Naturalmente, si è sempre in cerca di volontari interessati al progetto. Il riferimento cui rivolgersi è Stefania Tallei (info@santegidio.org), specificando in che lingua si preferisce corrispondere.



VaccariNews


Copyright © 2003 Vaccari srl
tutti i diritti riservati
realizzato a partire dal mese di marzo 2003

registrazione Tribunale di Modena
n.1854 del 4 dicembre 2007

direttore responsabile Fabio Bonacina
responsabile editoriale Valeria Vaccari
redazione e ufficio stampa Claudia Zanetti

Il programma per la gestione di Vaccari news è stato appositamente creato e reso funzionante da internet images & fabioferrero.it.

Tutto il contenuto di questo sito, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati.


Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v. - Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366 - P.IVA IT-1917080366

CHIUSURA ESTIVA

Uffici chiusi da lunedì 5 a venerdì 30 agosto.

Nel periodo di chiusura approfitta delle spese di spedizione GRATIS!
È possibile inviare gli ordini, che verranno evasi in ordine di arrivo alla riapertura.

Buone vacanze a tutti.

 



https://www.vaccarinews.it/news/___Scrivi_a_un_condannato_a_morte___/25682