Vaccari News

www.vaccarinews.it


Filatelia
Editoria






Tutta la filatelia in una App

Vaccari Shop

Cerca in Vaccari News

Compilare uno o più campi per effettuare la ricerca e premere su "cerca"

07 Gen 2019 - ore 14:16
Gen 07 2019
14:16

Notizie dall'Italia

Patrimonio/1 Al Senato la revisione del Codice penale

Il testo, già approvato dalla Camera dei deputati, introduce anche norme condivisibili, ma il problema è a monte: cos’è un bene culturale? Lo è pure una circolare di settant’anni fa?


Ora al Senato

La faccenda sembrava chiusa con la circolare 43 firmata il 5 ottobre 2017 dal direttore generale degli archivi, Gino Famiglietti. Cioè con l’allora ministero dei Beni e delle attività culturali e del turismo. Ma così non è stato, ed un problema si affaccia all’orizzonte dei collezionisti di oggetti storici.

È sorto con il disegno di legge 882 “Disposizioni in materia di reati contro il patrimonio culturale”, presentato alla Camera dei deputati dall’ex responsabile dello stesso Mibact Dario Franceschini e da Andrea Orlando (già ministro alla Giustizia), entrambi del Partito democratico. Il testo è stato approvato il 18 ottobre e poi è passato al Senato che dovrà esaminarlo.

Riconoscendo condivisibili gli obiettivi di fondo (cioè la lotta ai trafficanti d’arte e di reperti archeologici), resta l’approccio generico al concetto di bene culturale. L’esempio clamoroso, appunto, è il materiale cartaceo legittimamente scartato dagli uffici pubblici e finito sul mercato. Davanti ad un contenzioso e prima che l’eventuale giudice si esprima, potrebbe non solo avvenire il sequestro dell’oggetto (dal dipinto trecentesco alla circolare di settant’anni fa), ma l’interessato potrebbe incorrere in conseguenze a carattere penale, anche pesanti.

Il provvedimento, nel caso venisse approvato così com’è, modifica leggi in vigore, in particolare il Codice penale. Qui viene introdotto il titolo VIII-bis, “Dei delitti contro il patrimonio culturale”, diciannove articoli che trattano situazioni come il furto, la ricettazione, il riciclaggio, la falsificazione in scrittura privata, le violazioni in materia di alienazione, l’importazione e l’esportazione illecite, la distruzione e la devastazione, il traffico illecito, la confisca (continua).



VaccariNews


Copyright © 2003 Vaccari srl
tutti i diritti riservati
realizzato a partire dal mese di marzo 2003

registrazione Tribunale di Modena
n.1854 del 4 dicembre 2007

direttore responsabile Fabio Bonacina
responsabile editoriale Valeria Vaccari
redazione e ufficio stampa Claudia Zanetti

Il programma per la gestione di Vaccari news è stato appositamente creato e reso funzionante da internet images & fabioferrero.it.

Tutto il contenuto di questo sito, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati.


Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v. - Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366 - P.IVA IT-1917080366

 



https://www.vaccarinews.it/news/Patrimonio_1_Al_Senato_la_revisione_del_Codice_penale/26108