Vaccari News

www.vaccarinews.it


Filatelia
Editoria






Tutta la filatelia in una App

Vaccari Shop

Cerca in Vaccari News

Compilare uno o più campi per effettuare la ricerca e premere su "cerca"

01 Mar 2019 - ore 11:33
Mar 01 2019
11:33

Dall'estero

Parigi non dimentica il Concorde

Il 2 marzo 1969 sopra Tolosa si svolse il primo volo dell’aereo supersonico, allora celebrato con quattro francobolli emessi da Francia e Regno Unito


Pronto per gli sportelli

Il 3 marzo 1969 ci fu anche un’emissione parallela tra Francia (taglio aereo da 1,00 franco) e Regno Unito (4 pence, 9, 1 scellino e 6 pence), perché il progetto tecnologico era condiviso. Progetto che generò addirittura una costosa collezione specializzata di francobolli e buste.

Ormai superato, il Concorde verrà ricordato all’ombra della torre Eiffel il 4 marzo (oggi la prevendita) attraverso un dentello da 4,20 euro per rammentare il mezzo secolo trascorso dal primo volo. Il lavoro, che porta il nome di Jame’s Prunier, Nicolette Humbert e Bruno Ghiringhelli, è disponibile in fogli da quaranta o dieci unità.

Più che un velivolo, fu un mito, dicono ora dagli sportelli postali. Il prototipo 001 volteggiò sopra Tolosa il 2 marzo 1969; l’esperimento durò ventinove minuti a suggello di cinque anni di lavoro tra Sud-aviation e British aircraft corporation. Tali aziende, che prima avevano sviluppato programmi autonomi, poterono suddividere costi, mezzi di realizzazione e produzione per un obiettivo condiviso, facendo concorrenza alle iniziative statunitensi e sovietiche. Le due compagnie di bandiera, Air France et British airways, ne acquistarono quattordici; il 21 gennaio 1976 cominciarono i voli commerciali: ad esempio, da Parigi si poteva raggiungere New York in tre ore e trenta minuti. Restò in attività ventisette anni, registrando un record ancora imbattuto: è stato l’unico apparecchio di linea a compiere collegamenti internazionali supersonici regolari.



VaccariNews


Copyright © 2003 Vaccari srl
tutti i diritti riservati
realizzato a partire dal mese di marzo 2003

registrazione Tribunale di Modena
n.1854 del 4 dicembre 2007

direttore responsabile Fabio Bonacina
responsabile editoriale Valeria Vaccari
redazione e ufficio stampa Claudia Zanetti

Il programma per la gestione di Vaccari news è stato appositamente creato e reso funzionante da internet images & fabioferrero.it.

Tutto il contenuto di questo sito, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati.


Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v. - Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366 - P.IVA IT-1917080366

 



https://www.vaccarinews.it/news/Parigi_non_dimentica_il_Concorde/26391