Vaccari News

www.vaccarinews.it


Filatelia
Editoria






Tutta la filatelia in una App

Vaccari Shop

Cerca in Vaccari News

Compilare uno o più campi per effettuare la ricerca e premere su "cerca"

12 Apr 2019 - ore 19:12
Apr 12 2019
19:12

Notizie dall'Italia

Una “miniera della memoria”

Così, dalla Fondazione trentina “Alcide De Gasperi”, commentano la digitalizzazione in corso. On-line già 1.300 corrispondenze riguardanti lo statista


Si completerà nel 2021

Un progetto “finalizzato a raccogliere e rendere disponibile al pubblico la grande mole della corrispondenza intrattenuta da Alcide De Gasperi con grandi protagonisti della politica nazionale ed internazionale, uomini di chiesa, amici, conoscenti e semplici cittadini”. Un “corpus” stimabile per difetto in non meno di cinquemila documenti (fra cui biglietti, cartoline e telegrammi), parte dei quali ancora inediti se non addirittura sconosciuti agli storici. È l’edizione digitale dell’epistolario che fu di Alcide De Gasperi, nella quale convivono le immagini degli originali associate alle trascrizioni.

Grazie alla Fondazione trentina dedicata al personaggio, per ora sono consultabili le prime 1.300 lettere, provenienti da 106 archivi di 9 Paesi. Si prevede di concludere l’opera nel 2021.

Tale corrispondenza -ha detto il presidente della medesima struttura, Giuseppe Tognon- “è un monumento alla vita del popolo italiano, perché coglierlo dal cuore del governo significa averlo in mano. I dati materiali non dicono però tutto. Ciò che appare ai ricercatori è qualche cosa di più importante: è una prospettiva storica densa di fatti e di personaggi, insomma è un film dell’Italia che siamo stati e forse anche una prospettiva per l’Italia che vorremmo essere o che credo dovremmo ritornare ad essere”.

L’uomo -viene ricordato- “visse, combatté e governò innanzitutto scrivendo: per la sua generazione la parola era vita e tutta la politica era al servizio di una comunicazione fondata su dati di realtà e su sentimenti profondi di partecipazione”. A leggerle, le missive narrano le battaglie di un giovane cattolico di montagna, italiano nell’Impero degli Asburgo, fino alla determinazione di uno dei padri fondatori dell’Europa unita, sopravvissuto alle tragedie di due Guerre mondiali e all’età dei totalitarismi. Insomma, si scopre una “miniera della memoria”.



VaccariNews


Copyright © 2003 Vaccari srl
tutti i diritti riservati
realizzato a partire dal mese di marzo 2003

registrazione Tribunale di Modena
n.1854 del 4 dicembre 2007

direttore responsabile Fabio Bonacina
responsabile editoriale Valeria Vaccari
redazione e ufficio stampa Claudia Zanetti

Il programma per la gestione di Vaccari news è stato appositamente creato e reso funzionante da internet images & fabioferrero.it.

Tutto il contenuto di questo sito, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati.


Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v. - Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366 - P.IVA IT-1917080366

 



https://www.vaccarinews.it/news/Una____miniera_della_memoria___/26586