Vaccari News

www.vaccarinews.it


Filatelia
Editoria






Tutta la filatelia in una App

Vaccari Shop

Cerca in Vaccari News

Compilare uno o più campi per effettuare la ricerca e premere su "cerca"

13 Apr 2019 - ore 11:20
Apr 13 2019
11:20

Notizie dall'Italia

Amatrice/2 La figura di Giovanni Minozzi

Dopo la Grande guerra, il presbitero trasformò l’ex chiesa di san Fortunato in orfanotrofio. Solo successivamente sarebbe diventato l’ufficio postale. Il francobollo del 19 ottobre 2009


Il francobollo del 2009

Una curiosa vicenda collega lo scomparso immobile di via Madonna della Porta 73 ad Amatrice (Rieti), dove al momento del terremoto del 24 agosto 2016 aveva sede l’ufficio postale (news precedente), con un francobollo. Viene raccontata a “Vaccari news” da Emma Moriconi (suo è il libro, in due edizioni, “Amatrice. Dolce amara terra mia”). Permettendo di riscoprire il 60 centesimi emesso il 19 ottobre 2009. Riguarda l’Opera nazionale per il Mezzogiorno d’Italia: in primo piano raffigura i padri Giovanni Minozzi e Giovanni Semeria.

La frazione di Preta ha dato i natali al primo personaggio, il cui ricordo è ancora vivo. Il parco cittadino, ad esempio, dove ora sono allocati i servizi principali, porta il suo nome. Durante la Grande guerra egli partì come cappellano militare in sostegno -spirituale e non solo- dei combattenti. Fu lui a creare dal nulla le case del soldato, a realizzare le cappelline cominciando dalla zona di Calalzo, nel Cadore, in territori impervi e vicini al fronte. Grazie al suo operato, i soldati poterono trovare il conforto di un focolare, libri da leggere, luoghi ove incontrarsi e trascorrere qualche ora. Costruì gli orfanotrofi per i figli di chi non tornò; il primo ad Amatrice, nei locali di quella che fu la chiesa di san Fortunato. Poi l’edificio divenne insufficiente per accoglierli tutti, così si preoccupò di realizzare due differenti strutture: una per i maschi (completa di scuole, laboratori artigianali del ferro, del legno, copisteria, cucine, lavatoi, orti, porcilaia e quant’altro, con una chiesa -intitolata a santa Maria Assunta- e un cinema teatro), situata su quello che oggi, guarda caso, si chiama viale Don Minozzi. L’altra, per le bimbe, eretta -si dice- sui resti di un antico castello, nei pressi della chiesa del santissimo Crocifisso; adesso resta solo un pezzo della parete destra che presenta ancora un affresco del Giarrizzo, velinato per evitarne l’ulteriore deterioramento (fine).



VaccariNews


Copyright © 2003 Vaccari srl
tutti i diritti riservati
realizzato a partire dal mese di marzo 2003

registrazione Tribunale di Modena
n.1854 del 4 dicembre 2007

direttore responsabile Fabio Bonacina
responsabile editoriale Valeria Vaccari
redazione e ufficio stampa Claudia Zanetti

Il programma per la gestione di Vaccari news è stato appositamente creato e reso funzionante da internet images & fabioferrero.it.

Tutto il contenuto di questo sito, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati.


Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v. - Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366 - P.IVA IT-1917080366

 



https://www.vaccarinews.it/news/Amatrice_2_La_figura_di_Giovanni_Minozzi/26608