Vaccari News

www.vaccarinews.it


Filatelia
Editoria






Tutta la filatelia in una App

Vaccari Shop

Cerca in Vaccari News

Compilare uno o più campi per effettuare la ricerca e premere su "cerca"

19 Apr 2019 - ore 13:53
Apr 19 2019
13:53

Notizie dall'Italia

I soldi dei tunisini emigrati aiuteranno il loro Paese

È questo l’obiettivo del progetto “Risparmio senza frontiere”, avviato da Cassa depositi e prestiti e Caisse des dépôts et consignations coinvolgendo i rispettivi operatori postali


Investire nel Paese

Giocando sul nome di un vecchio e fortunato programma televisivo, Cassa depositi e prestiti ha lanciato il progetto “Risparmio senza frontiere”, definendolo “un ponte verso il risparmio e lo sviluppo nel Mediterraneo”.

Introdotto nell’ambito dell’attività di supporto alla cooperazione internazionale di Cdp, sarà attivo dal prossimo 30 aprile in Tunisia attraverso Caisse des dépôts et consignations e i due operatori di riferimento, ovvero Poste italiane e La poste tunisienne.

L’obiettivo è estenderlo ad altri Paesi del continente, e già si parla del Marocco: potenziali interlocutrici sono quelle realtà dove risultano presenti istituzioni analoghe per statuto e missione e, grazie a loro, il risparmio postale è tradizionalmente molto diffuso.

In soldoni, l’iniziativa intende garantire una nuova via al trasferimento del denaro, ritenuta più sicura (esso viene movimentato tra libretti) e conveniente (per le tariffe). Vuole incentivare ed accrescere il risparmio dei tunisini che risiedono in Italia, sostenendo una raccolta orientata a finalità di cooperazione, sviluppo e crescita che possa finanziare progetti di pubblica utilità, infrastrutture, imprese e pubbliche amministrazioni nel Paese di origine.

Secondo i dati della Banca mondiale, le rimesse dall’Europa all’Africa nel 2017 sono state di oltre 26 miliardi di dollari (300 milioni dai tunisini), 3,7 dei quali dall’Italia. Nello Stivale è molto diffuso, anche tra i cittadini africani (40mila i tunisini), l’utilizzo di libretti e buoni postali (oltre 500 milioni di euro) quali forme di risparmio semplici e sicure: godono della garanzia dello Stato, il capitale è disponibile sempre e non prevedono, al netto degli oneri fiscali, costi di gestione.



VaccariNews


Copyright © 2003 Vaccari srl
tutti i diritti riservati
realizzato a partire dal mese di marzo 2003

registrazione Tribunale di Modena
n.1854 del 4 dicembre 2007

direttore responsabile Fabio Bonacina
responsabile editoriale Valeria Vaccari
redazione e ufficio stampa Claudia Zanetti

Il programma per la gestione di Vaccari news è stato appositamente creato e reso funzionante da internet images & fabioferrero.it.

Tutto il contenuto di questo sito, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati.


Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v. - Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366 - P.IVA IT-1917080366

 



https://www.vaccarinews.it/news/I_soldi_dei_tunisini_emigrati_aiuteranno_il_loro_Paese/26641