Vaccari News

www.vaccarinews.it


Filatelia
Editoria






Tutta la filatelia in una App

Vaccari Shop

Cerca in Vaccari News

Compilare uno o più campi per effettuare la ricerca e premere su "cerca"

15 Mag 2019 - ore 12:57
Mag 15 2019
12:57

Notizie dall'Italia

Il portalettere ritorna alla bicicletta

È quello rappresentato da Alaniz nel contesto del progetto “Paint”. Succede a Calitri (Avellino), paese reso famoso dalla “Banda della Posta”

Chissà cosa avranno pensato i componenti della “Banda della Posta”, il gruppo fatto scoprire da Vinicio Capossela, davanti alla novità del “loro” ufficio postale. Perché -così narra la… leggenda- si posizionavano di fronte all’edificio attendendo che arrivasse il furgone con i soldi per le pensioni e solo allora tiravano fuori dalle custodie i propri strumenti mettendosi a suonare.

Da ieri, però, la sportelleria di piazza Scoca 4 a Calitri, ancora caratterizzata dall’insegna d’epoca ministeriale “Poste e telecomunicazioni”, presenta una novità. Novità solennizzata dalla presenza del sindaco, Michele Di Maio, e, per l’azienda, dal direttore della filiale di Avellino, Giacomo Scibelli. Le pareti esterne sono state caratterizzate con un murale, dovuto ad Alaniz. È una nuova concretizzazione della seconda tappa, quella riguardante i centri minori, riferita al progetto “Paint”, ovvero Poste e artisti insieme nel territorio.

Quasi in coerenza con la filosofia dei musicisti, l’opera vuole rappresentare il lato “romantico” del servizio postale. Ai tempi in cui le corrispondenze rappresentavano il mezzo di comunicazione più popolare, la figura del portalettere che si muoveva a piedi o in bicicletta assumeva talvolta un ruolo vitale per le persone: il destino di ciascuno poteva cambiare per quanto scritto su un semplice pezzo di carta. L’aspetto particolare sta nel riscontrare come un elemento apparentemente fragile come quello della missiva possa essere così cruciale per la vita di molti individui.



VaccariNews


Copyright © 2003 Vaccari srl
tutti i diritti riservati
realizzato a partire dal mese di marzo 2003

registrazione Tribunale di Modena
n.1854 del 4 dicembre 2007

direttore responsabile Fabio Bonacina
responsabile editoriale Valeria Vaccari
redazione e ufficio stampa Claudia Zanetti

Il programma per la gestione di Vaccari news è stato appositamente creato e reso funzionante da internet images & fabioferrero.it.

Tutto il contenuto di questo sito, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati.


Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v. - Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366 - P.IVA IT-1917080366

 



https://www.vaccarinews.it/news/Il_portalettere_ritorna_alla_bicicletta/26784