Vaccari News

www.vaccarinews.it


Filatelia
Editoria






Tutta la filatelia in una App

Vaccari Shop

Cerca in Vaccari News

Compilare uno o più campi per effettuare la ricerca e premere su "cerca"

20 Mag 2019 - ore 17:39
Mag 20 2019
17:39

Notizie dall'Italia

Notificazione atti, chiusa la procedura

Il settore aggiornato con quanto previsto dalla legge di bilancio. Sempre dall’Agcom: sanzione da ventimila euro per Nexive

Con la delibera 155 dell’8 maggio, resa nota il 14, l’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni ha chiuso la procedura per la notificazione via posta degli atti giudiziari o inerenti alle violazioni riguardanti il Codice della strada. Lavoro concluso l’anno scorso e necessariamente riaperto dopo le modifiche introdotte con la legge di bilancio (è la 145 del 30 dicembre scorso). In tre articoli e diversi allegati sono stati aggiornati quindi tabelle, modelli, disposizioni. Le novità riguardano principalmente la reintroduzione dell’obbligo di comunicare l’avvenuta notifica, nel caso in cui il piego contenente l’atto non venga consegnato personalmente al destinatario ma ad una delle persone legittimate a riceverlo in sua vece (in termini tecnici è il Can). Inoltre, è stato differito al prossimo 1 giugno il termine di decorrenza per le disposizioni in materia di avviso di ricevimento digitale del piego raccomandato. Infine, ecco eliminato l’obbligo di apporre il bollo dell’ufficio sulla modulistica e la definizione di un periodo di tempo maggiore (due giorni invece di uno) per affidare il piego, in caso di mancata consegna, al punto di deposito più vicino al destinatario.

Attraverso un altro atto, l’Agcom ha archiviato un procedimento avviato nei confronti di Nexive “in relazione ad un singolo episodio di dispersione di corrispondenza che, in termini di rilevanza, gravità e diffusività, non è tale da poter configurare una violazione degli obblighi connessi al titolo abilitativo” (si trattava di cinque invii pubblicitari diretti a Roma e rinvenuti all’interno di uno stabile vicino alle cassette delle lettere). In realtà, le contestazioni erano tre; per le restanti due, relative a disservizi verificatisi rispettivamente a Belpasso (Catania) e Borgo San Lorenzo (Firenze), la società ha pagato ventimila euro.



VaccariNews


Copyright © 2003 Vaccari srl
tutti i diritti riservati
realizzato a partire dal mese di marzo 2003

registrazione Tribunale di Modena
n.1854 del 4 dicembre 2007

direttore responsabile Fabio Bonacina
responsabile editoriale Valeria Vaccari
redazione e ufficio stampa Claudia Zanetti

Il programma per la gestione di Vaccari news è stato appositamente creato e reso funzionante da internet images & fabioferrero.it.

Tutto il contenuto di questo sito, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati.


Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v. - Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366 - P.IVA IT-1917080366

 



https://www.vaccarinews.it/news/Notificazione_atti__chiusa_la_procedura/26810