Vaccari News

www.vaccarinews.it


Filatelia
Editoria






Tutta la filatelia in una App

Vaccari Shop

Cerca in Vaccari News

Compilare uno o più campi per effettuare la ricerca e premere su "cerca"

09 Lug 2019 - ore 16:50
Lug 09 2019
16:50

Notizie dall'Italia

Servizio universale - Agcom fissa i costi

Le cifre si riferiscono al 2015 (389 milioni) e al 2016 (356). Nel frattempo, ha avviato le procedure per i due anni successivi e chiuso il faldone riguardante l’invio delle fatture

L’onere sopportato da Poste italiane per garantire il servizio universale negli anni 2015 e 2016? È risultato, nell’ordine, di 389 e di 356 milioni di euro. A calcolarlo è stata l’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni attraverso una proceduta aperta a fine 2017 e conclusa ora. Considerando i cambiamenti del mercato in corso ed in continuità con le decisioni degli anni passati, l’Agcom non ha ritenuto opportuno procedere all’attivazione di un fondo di compensazione. Si riserva, tuttavia, di approfondire la tematica nell’ambito delle valutazioni per le fasi temporali successive, “che presumibilmente avverranno a valle della definizione del nuovo contratto di programma” tra l’azienda ed il ministero dello Sviluppo economico.

Contemporaneamente, il Garante ha aperto il faldone seguente, relativo appunto a 2017 e 2018, dandosi una tempistica di centottanta giorni, “che decorrono dalla data di trasmissione da parte di Poste italiane della documentazione completa”.

Un’ultima decisione concerne un altro capitolo di studio; interessa le “modalità tecniche e operative per rendere certa la data di spedizione delle fatture da parte dei gestori di servizi di pubblica utilità agli utenti”. L’iter è stato chiuso, stabilendo che tali aziende “hanno l’obbligo, nell’ambito della risposta ad un reclamo dell’utente o nell’ambito di una procedura di conciliazione o di controversia, di fornire informazioni dettagliate sia all’utente che al gestore del servizio sull’intera tracciatura e, quindi, sulle date di compimento delle varie fasi del servizio”. Le stesse interlocutrici hanno sei mesi di tempo per adeguare i propri sistemi produttivi.



VaccariNews


Copyright © 2003 Vaccari srl
tutti i diritti riservati
realizzato a partire dal mese di marzo 2003

registrazione Tribunale di Modena
n.1854 del 4 dicembre 2007

direttore responsabile Fabio Bonacina
responsabile editoriale Valeria Vaccari
redazione e ufficio stampa Claudia Zanetti

Il programma per la gestione di Vaccari news è stato appositamente creato e reso funzionante da internet images & fabioferrero.it.

Tutto il contenuto di questo sito, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati.


Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v. - Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366 - P.IVA IT-1917080366

 



https://www.vaccarinews.it/news/Servizio_universale___Agcom_fissa_i_costi/27072