Vaccari News

www.vaccarinews.it


Filatelia
Editoria






Tutta la filatelia in una App

Vaccari Shop

Cerca in Vaccari News

Compilare uno o più campi per effettuare la ricerca e premere su "cerca"

20 Lug 2019 - ore 00:52
Lug 20 2019
00:52

Notizie dall'Italia

Burattini postali/1 Oltre la tematica

Intervista ad Albert Bagno, che impiega francobolli ed altro materiale postale per far conoscere un’arte capace d’incantare grandi e piccini


I pupi siciliani visti dal Giappone

Oltre la semplice collezione tematica per Albert Bagno. Sua è l’idea dei “Burattini postali”, che spiega in questa intervista a “Vaccari news”. “Sono nato a Parigi nel 1953 e vivo in Italia da quarantacinque anni. Faccio il burattinaio e il ricercatore, specialista del teatro di figura. Nel 1976 ero al Festival mondiale dei teatri di marionette di Charleville-Mézières, in Francia; stavo iniziando a diventare burattinaio, spinto da mia moglie. Dopo avere fatto uno spettacolo che ha avuto uno straordinario successo, ho incontrato un’etnoantropologa franco-polacca, Olenka Darkowska-Nidgorska, professoressa all’École des hautes études en sciences sociales, che mi ha detto: «Attenzione i burattini non sono solo dello spettacolo». A quest’affermazione mi sono posto la domanda: dove sono i burattini? Così, lei mi ha fatto da professoressa in etnologia e antropologia (senza diplomi o medaglie) e ho iniziato lo studio «Burattini altrimenti: presenza dei burattini e del teatro di figura quando non riguarda il mondo dello spettacolo». Oggi questo studio è costituito da quindici campi di ricerca e cinquanta sottocampi. Circa diecimila i documenti su carta raccolti: pubblicità, caricature, francobolli e materiali postali, libri… «Burattini postali» è uno dei settori di indagine iniziato nel 1978; ha avuto la sua prima presentazione a Milano presso la Galleria del buratto (zona Isola) nel 1982”.

Come mai questa idea? “«Burattini postali» non vuole essere una mostra filatelica in quanto tale, e di fatto non rispetta le regole del settore”, precisa. “Si tratta di una ricerca dove ci si chiede (tra le altre domande) perché uno Stato ha bisogno di mettere i burattini e le marionette su un francobollo; poi ci sono i quesiti relativi agli annulli postali e su tutto quello che può viaggiare per posta. Adesso la raccolta è di circa mille francobolli di quaranta Paesi, cui si aggiungono ottomila cartoline. Ma è composta anche da oggetti unici e rari, come i telegrammi pubblicitari degli anni Cinquanta. Attraverso quanto raccolto, si può fare un viaggio multiplo, sia nel mondo dei burattini che dell’arte, ma più ancora nelle culture”.

“Un interrogativo viene in mente quando si constata che il Giappone e l’Italia hanno più o meno lo stesso numero, elevato, di tradizioni nel teatro di figura ma Tokyo emette serie con una certa frequenza e Roma neanche una. A quando francobolli sui pupi siciliani (che sono Patrimonio immateriale dell’Unesco), a quando una serie per Gianduja, Gioppino, Dottor Balanzone, Pulcinella? Sono parte integrante della storia nazionale. Cosa si deve dire sapendo che l’unico pupo siciliano noto in filatelia è in una carta valore giapponese da 60 yen emessa il 27 luglio 1988?” (continua).



VaccariNews


Copyright © 2003 Vaccari srl
tutti i diritti riservati
realizzato a partire dal mese di marzo 2003

registrazione Tribunale di Modena
n.1854 del 4 dicembre 2007

direttore responsabile Fabio Bonacina
responsabile editoriale Valeria Vaccari
redazione e ufficio stampa Claudia Zanetti

Il programma per la gestione di Vaccari news è stato appositamente creato e reso funzionante da internet images & fabioferrero.it.

Tutto il contenuto di questo sito, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati.


Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v. - Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366 - P.IVA IT-1917080366

CHIUSURA ESTIVA

Uffici chiusi da lunedì 5 a venerdì 30 agosto.

Nel periodo di chiusura approfitta delle spese di spedizione GRATIS!
È possibile inviare gli ordini, che verranno evasi in ordine di arrivo alla riapertura.

Buone vacanze a tutti.

 



https://www.vaccarinews.it/news/Burattini_postali_1_Oltre_la_tematica/27144