Vaccari News

www.vaccarinews.it


Filatelia
Editoria






Tutta la filatelia in una App

Vaccari Shop

Cerca in Vaccari News

Compilare uno o più campi per effettuare la ricerca e premere su "cerca"

13 Set 2019 - ore 00:41
Set 13 2019
00:41

Dall'estero

Furono necessarie due liberazioni

Seconda guerra mondiale: il Lussemburgo fu raggiunto dagli alleati il 9 settembre 1944, ma una controffensiva tedesca del 16 dicembre li obbligò a ritornare


Lo scatto è di Tony Krier

Al francobollo emesso dalla Francia il 26 agosto per i settantacinque anni trascorsi dalla liberazione di Parigi si potrebbe aggiungere quello che il prossimo giorno 17 arriverà dal Lussemburgo.

Riguarda la medesima ritirata dei tedeschi, ma vissuta nel Granducato, dove le truppe alleate giunsero il 9 settembre 1944. Le avanguardie furono avvistate a Pétange ed è proprio in questa località che si registrò il primo caduto statunitense. La capitale, abbandonata senza troppa resistenza dai nemici, venne conquistata il 10. Contemporaneamente ritornò parte della famiglia dei granduchi, all’epoca dell’invasione riparata in Canada e Regno Unito. Il granduca ereditario Jean, che dal 1942 faceva parte dell’Irish guard, partecipò alle manovre con il suo reggimento. Ma non era finita: il 16 dicembre Berlino scatenò l’offensiva delle Ardenne, causando nell’area ancora morti e distruzioni: fu necessario attendere una seconda liberazione, avvenuta nel gennaio del 1945.

Da 0,80 euro, la carta valore propone uno scatto, impaginato da Fargo, del fotografo Tony Krier (1906-1994): durante il conflitto riuscì a documentare le diverse fasi patite dal suo territorio.



VaccariNews


Copyright © 2003 Vaccari srl
tutti i diritti riservati
realizzato a partire dal mese di marzo 2003

registrazione Tribunale di Modena
n.1854 del 4 dicembre 2007

direttore responsabile Fabio Bonacina
responsabile editoriale Valeria Vaccari
redazione e ufficio stampa Claudia Zanetti

Il programma per la gestione di Vaccari news è stato appositamente creato e reso funzionante da internet images & fabioferrero.it.

Tutto il contenuto di questo sito, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati.


Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v. - Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366 - P.IVA IT-1917080366

 



https://www.vaccarinews.it/news/Furono_necessarie_due_liberazioni/27330