Vaccari News

www.vaccarinews.it


Filatelia
Editoria






Tutta la filatelia in una App

Vaccari Shop

Cerca in Vaccari News

Compilare uno o più campi per effettuare la ricerca e premere su "cerca"

18 Set 2006 - ore 00:00
Set 18 2006
00:00

Notizie dall'Italia

Cpo addio. Lavorazioni postali sempre più centralizzate

Addio ai centri postali operativi (Cpo), strutture che sempre più appartengono ad un mondo condannato all’estinzione. Un processo in atto da tempo ma che oggi si avvia verso l’epilogo.

Secondo Poste italiane, infatti, risulta vincente centralizzare il processo in pochi Cmp (centri di meccanizzazione postale), dove a farla da padrone è l’alta tecnologia. In Lombardia, ad esempio, passa il 25-27% del traffico nazionale ma solo il Cpo di Sondrio è effettivamente attivo, in quanto sede troppo decentrata rispetto al resto della rete. Tutti gli altri sono ormai diventati dei semplici punti di transito da e per i Cmp.

Il più grande Cmp tricolore è quello di Peschiera Borromeo (Milano), che ogni giorno lavora 3,7 milioni di oggetti: le corrispondenze normali sono 2 milioni, il resto confezioni voluminose ed assicurate.

Macchinari periodicamente rinnovati permettono, se necessario, di raddrizzare gli oggetti e poi di timbrarli, leggere con l’occhio elettronico l’indirizzo e convogliarli a destinazione (oggi 1.100 mete diverse, ma presto potrebbero raddoppiare), opportunamente confezionati ed etichettati.

L’uomo interviene solo nel caso non sia possibile la comprensione automatica dell’indirizzo: le immagini dei plichi (non più, come si faceva una volta, gli originali) arrivano sui computer di uno speciale ufficio che “interpreta” calligrafie ed indicazioni poco chiare, in modo da assicurare il risultato finale.

A permettere alle macchine di instradare correttamente il plico sono le due sequenze di barrette ormai abituali: quella nera indica il codice postale (per ora a cinque cifre, ma si sta valutando di estenderlo a nove per garantire una suddivisione più puntuale). Quella rosa, invece, costituisce l’“immagine” della busta; attraverso particolari lettori permette di registrare l’ingresso e l’uscita del plico dal sistema e lo rende disponibile alle lavorazioni.



VaccariNews


Copyright © 2003 Vaccari srl
tutti i diritti riservati
realizzato a partire dal mese di marzo 2003

registrazione Tribunale di Modena
n.1854 del 4 dicembre 2007

direttore responsabile Fabio Bonacina
responsabile editoriale Valeria Vaccari
redazione e ufficio stampa Claudia Zanetti

Il programma per la gestione di Vaccari news è stato appositamente creato e reso funzionante da internet images & fabioferrero.it.

Tutto il contenuto di questo sito, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati.


Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v. - Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366 - P.IVA IT-1917080366

 



https://www.vaccarinews.it/news/Cpo_addio__Lavorazioni_postali_sempre_pi___centralizzate/3276