Vaccari News

www.vaccarinews.it


Filatelia
Editoria






Tutta la filatelia in una App

Vaccari Shop

Cerca in Vaccari News

Compilare uno o più campi per effettuare la ricerca e premere su "cerca"

26 Mar 2007 - ore 17:53
Mar 26 2007
17:53

Notizie dall'Italia

Oltre 7 miliardi di pezzi. Ma gli aumenti tariffari hanno inciso “in misura marginale”

Quando, l’1 marzo scorso, l’amministratore Massimo Sarmi, alla conferenza stampa per il francobollo dedicato alle pari opportunità, aveva parlato del traffico postale, la ministro per i Diritti e le pari opportunità, Barbara Pollastrini, si era sinceramente stupita dei numeri. Numeri oggi confermati in forma ufficiale: l’anno scorso Poste italiane ha trattato circa 7,3 miliardi di pezzi.

È questo uno dei dati contenuti nella sintesi che presenta il bilancio 2006 del gruppo.

Con riguardo -precisa il comunicato- ai risultati di Poste italiane spa, “la crescita è trainata dai maggiori ricavi da mercato della corrispondenza, in crescita del 2,6% (+95,5 milioni rispetto al 2005), determinata dall’introduzione del prodotto posta massiva dedicato alla clientela business e, in misura marginale, anche dagli effetti della manovra tariffaria del maggio 2006. In particolare, l’azienda ha raggiunto gli obiettivi prefissati di qualità (88% delle consegne in j+1, ovvero entro le 24 h dal giorno di spedizione) propri della posta prioritaria, su volumi di corrispondenza di gran lunga maggiori a causa della sostituzione del prodotto della posta ordinaria”.

Gli investimenti ammontano a 556 milioni, la metà dei quali concentrati sulla tecnologia. Dei 518 milioni impegnati dalla capogruppo, il 48% è stato utilizzato per l’information & communication technology (Ict), il 31% per il miglioramento della catena logistica e il restante 21% per le attività di riconfigurazione, ammodernamento e riqualificazione degli uffici.

Il ricavo alla voce filatelia passa da 118,5 a 130,2 milioni (+9,8).



VaccariNews


Copyright © 2003 Vaccari srl
tutti i diritti riservati
realizzato a partire dal mese di marzo 2003

registrazione Tribunale di Modena
n.1854 del 4 dicembre 2007

direttore responsabile Fabio Bonacina
responsabile editoriale Valeria Vaccari
redazione e ufficio stampa Claudia Zanetti

Il programma per la gestione di Vaccari news è stato appositamente creato e reso funzionante da internet images & fabioferrero.it.

Tutto il contenuto di questo sito, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati.


Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v. - Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366 - P.IVA IT-1917080366

 



https://www.vaccarinews.it/news/Oltre_7_miliardi_di_pezzi__Ma_gli_aumenti_tariffari_hanno_inciso____in_misura_marginale___/3836