Vaccari News

www.vaccarinews.it


Filatelia
Editoria






Tutta la filatelia in una App

Vaccari Shop

Cerca in Vaccari News

Compilare uno o più campi per effettuare la ricerca e premere su "cerca"

28 Mar 2008 - ore 00:15
Mar 28 2008
00:15

Notizie dall'Italia

In vetrina i dipinti del Michetti

Creati su suggerimento della regina Elena, sarebbero diventati francobolli, ma...


La vetrina con alcune delle opere

Dalla collezione reale alle vetrine di un negozio d’arte. Sono cinque delle opere commissionate all’inizio del Novecento da Elena, moglie di Vittorio Emanuele III, ad uno dei più famosi artisti del tempo, Francesco Paolo Michetti.

Ad esporle è la Galleria d’arte Enrico, che si trova a Milano in via Manzoni 40. Si tratta -precisano dall’azienda- di tecniche miste (acquerello, tempera e carboncino) su tela, provenienti dalla collezione di Maria Gabriella di Savoia e ora posti in vendita complessivamente a 55mila euro.

“Verista di maniera, dalla pennellata sgargiante e virtuosistica, amante del dramma esasperato e dell’effetto scenico, il Michetti -scrive Franco Filanci in «Floreale & C. - La serie che non c’è»- è il massimo esponente artistico dell’Italia alquanto provinciale a cavallo del nuovo secolo”. Accetta l’incarico della regnante, ma i suoi obiettivi sono diversi. “Mirava -aggiunge ora l’esperto- a francobolli calcografici stile americano, che l’Officina cartevalori di allora non era attrezzata a produrre. E aveva gusti un po’ dannunziani (erano amici), come mostra la scritta «Poste d’Italia»”, diversa dal punto di vista linguistico (in quel periodo si usava indicare “Poste italiane”) e per stile.

Il risultato soddisfa i committenti, ma non i tecnici che avrebbero dovuto trasformare i dipinti in cartevalori. Così, il progetto finisce archiviato; si conoscono tuttavia dei saggi, che il catalogo Unificato colloca nel 1903-1904. Soltanto più tardi, uno dei soggetti (che però non figura fra quelli ora posti in vendita) venne utilizzato per il 15 centesimi che fra 1906 e 1911 uscì in tre versioni, due delle quali calcografiche ed una tipografica. Cui si aggiunsero, un’altra volta modificati, ulteriori ordinari del Regno.

L’artista è stato ricordato nel centenario della nascita con il 25 lire del 15 settembre 1951, riproducente il dipinto “La figlia di Jorio”.



VaccariNews


Copyright © 2003 Vaccari srl
tutti i diritti riservati
realizzato a partire dal mese di marzo 2003

registrazione Tribunale di Modena
n.1854 del 4 dicembre 2007

direttore responsabile Fabio Bonacina
responsabile editoriale Valeria Vaccari
redazione e ufficio stampa Claudia Zanetti

Il programma per la gestione di Vaccari news è stato appositamente creato e reso funzionante da internet images & fabioferrero.it.

Tutto il contenuto di questo sito, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati.


Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v. - Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366 - P.IVA IT-1917080366

 



https://www.vaccarinews.it/news/In_vetrina_i_dipinti_del_Michetti/5119