Vaccari News

www.vaccarinews.it


Filatelia
Editoria






Tutta la filatelia in una App

Vaccari Shop

Cerca in Vaccari News

Compilare uno o più campi per effettuare la ricerca e premere su "cerca"

07 Mag 2008 - ore 23:27
Mag 07 2008
23:27

Notizie dall'Italia

Dai Lavori pubblici alle Attività produttive

Le tappe principali dell’ultimo secolo e mezzo


Uno dei due francobolli del 1989, emessi per il centenario del ministero

Alla proclamazione dell’Unità d’Italia, non era stato previsto un ministero dedicato al settore. Nasce nel 1889, come ricordano i due francobolli, da 500 e 2.400 lire, emessi un secolo dopo, il 24 giugno 1989. Si chiama ministero delle Poste e telegrafi e riceve le competenze fino al quel momento in carico al dicastero dei Lavori pubblici attraverso la direzione generale delle poste e quella dei telegrafi.

Nel 1924, seguendo le indicazioni del regime e le mutate esigenze della società italiana, si cambia. Diventa operativo il ministero alle Comunicazioni, che accoglie al suo interno Poste ma anche Ferrovie e Marina mercantile. Nel 1925 sono istituite due Aziende autonome, quella delle poste e dei telegrafi (cui competono i servizi postali, telegrafici e radioelettrici) e l’Azienda di stato per i servizi telefonici.

Il passo indietro avviene in piena guerra, nel 1944, quando è costituito il ministero delle Poste e telecomunicazioni -non più telegrafi- con le due aziende.

È solo nel 1997 che diventa ministero alle Comunicazioni, terminologia impiegata fino ad ora. Nel 1994 era sorto il percorso che avrebbe portato il braccio operativo, cioè l’Amministrazione delle poste e delle telecomunicazioni, ad essere prima ente pubblico economico, poi società per azioni, oggi in attesa di essere quotata sul mercato. Il dicastero ha così ridotto le sue competenze, mantenendo principalmente i compiti di indirizzo e controllo. Adesso dovrebbero passare ad un dipartimento in seno alle Attività produttive, che alcune fonti definiscono come ministero allo Sviluppo economico, mantenendo quindi l’attuale denominazione.



VaccariNews


Copyright © 2003 Vaccari srl
tutti i diritti riservati
realizzato a partire dal mese di marzo 2003

registrazione Tribunale di Modena
n.1854 del 4 dicembre 2007

direttore responsabile Fabio Bonacina
responsabile editoriale Valeria Vaccari
redazione e ufficio stampa Claudia Zanetti

Il programma per la gestione di Vaccari news è stato appositamente creato e reso funzionante da internet images & fabioferrero.it.

Tutto il contenuto di questo sito, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati.


Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v. - Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366 - P.IVA IT-1917080366

 



https://www.vaccarinews.it/news/Dai_Lavori_pubblici_alle_Attivit___produttive/5305