Vaccari News

www.vaccarinews.it


Filatelia
Editoria






Tutta la filatelia in una App

Vaccari Shop

Cerca in Vaccari News

Compilare uno o più campi per effettuare la ricerca e premere su "cerca"

22 Apr 2009 - ore 14:28
Apr 22 2009
14:28

Notizie dall'Italia

Carte di credito prepagate: è Poste a dominare

La società, unico operatore non bancario del settore, nel 2007 controllava quasi il 60% del mercato

Poste italiane leader, e di gran lunga, nel mercato delle carte di credito prepagate. A dirlo è l’Autorità garante della concorrenza e del mercato, guidata da Antonio Catricalà.

In base ai dati disponibili, il gruppo, unico operatore non bancario presente, ha dominato il settore con 1,7 milioni di carte (56,8% del totale) nel 2005, balzate a 3,6 milioni due anni dopo (59,8%). Il concorrente principale è Intesa San Paolo (attraverso Banca di Roma, Banco di Sicilia e Bipop-Carire), fermo alle quote di 435mila (14,5%) e 550mila (9,2%).

I valori provengono da un’indagine volta a studiare questo mezzo di pagamento, sempre più gettonato soprattutto per internet. Secondo gli esperti, c’è spazio per un ulteriore sviluppo, ma non sono soltanto rose e fiori. A cominciare dai costi, che -dice l’Agcm- “restano ancora elevati anche se in linea con quelli degli altri strumenti di pagamento tradizionali come conti correnti e carte di credito”.

Nel 2006 si sono registrati oltre 25 milioni di saldi utilizzando le carte prepagate con il “pos” o sulla rete, con una transazione media da 60 euro. Per contro, sono stati circa 12,4 milioni i prelievi ai bancomat, per un importo statistico di 97 euro presso il proprio istituto e 105 negli altri.

La “Postepay” è nata nel novembre 2003; successivamente, la società ha figliato due ulteriori tipologie la “Gift” (è un regalo in denaro) e la “Inps” (utilizzata per accreditare la pensione); queste ultime sono ancora in una fase sperimentale e hanno una diffusione limitata.

Più recentemente sono state messe a punto altre versioni, una delle quali collegata a Poste mobile: attraverso l’opzione “Semplifica”, si associano telefonia e denaro elettronico. Anche basandosi su tale caso, l’Authority, riferendosi agli sviluppi futuri, ipotizza che almeno all’inizio “prenderanno vita forme di collaborazione e/o joint venture tra gestori di telefonia e istituti di credito”, nelle quali questi ultimi conserveranno il ruolo di fornitore del servizio di pagamento, offerto tuttavia ai clienti dei gestori mobili mediante le nuove tecnologie.



VaccariNews


Copyright © 2003 Vaccari srl
tutti i diritti riservati
realizzato a partire dal mese di marzo 2003

registrazione Tribunale di Modena
n.1854 del 4 dicembre 2007

direttore responsabile Fabio Bonacina
responsabile editoriale Valeria Vaccari
redazione e ufficio stampa Claudia Zanetti

Il programma per la gestione di Vaccari news è stato appositamente creato e reso funzionante da internet images & fabioferrero.it.

Tutto il contenuto di questo sito, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati.


Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v. - Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366 - P.IVA IT-1917080366

 



https://www.vaccarinews.it/news/Carte_di_credito_prepagate_____Poste_a_dominare/6812