Vaccari News

www.vaccarinews.it


Filatelia
Editoria






Tutta la filatelia in una App

Vaccari Shop

Cerca in Vaccari News

Compilare uno o più campi per effettuare la ricerca e premere su "cerca"

06 Giu 2009 - ore 12:16
Giu 06 2009
12:16

Notizie dall'Italia

Terremoto/3 - Le strutture

Dove gli uffici non sono utilizzabili, intervengono prefabbricati e camper


Il camper posizionato nella zona di Piazza d’Armi, in viale Corrado IV

“Una delle nostre priorità -ammette il direttore del Cpo-Cpd dell’Aquila, Corrado Romano- è stata riaprire al più presto possibile gli uffici postali, un messaggio importante per la popolazione”. Naturalmente, quelli che è stato possibile riaprire: sedi come L’Aquila vaglia risparmi, L’Aquila 1 ed Onna non sono operative, in parte perché gli edifici hanno subìto danni, in parte perché sono collocati in “zona rossa”, quindi inaccessibili, come “Vaccari news” ha potuto constatare recandosi sul posto. E questo nonostante quanto affermi il database dedicato ai singoli uffici presente nel sito di Poste italiane, dove vengono dettagliati servizi, giorni ed orari di apertura. Le informazioni sono precedenti al 6 aprile, anche se una fuorviante indicazione automatica, posizionata in calce, sostiene che la pagina è aggiornata alla stessa data in cui l’utente la apre e legge.

La situazione reale è diversa: i punti chiusi sono stati sostituiti da altri provvisori, cioè i numerosi uffici postali mobili (Barisciano, campo sportivo Santa Menna località Lucoli, Pianola di Bagno, stadio località Acquasanta, viale Corrado IV; nelle tendopoli di campo sportivo località San Demetrio, Collemaggio, Monticchio - multisala Garden, Piano Roio, Piazza d’Armi, Poggio Picenze e in quelle delle località Campotosto, San Vittorino e Sassa). In più, vanno aggiunti la nuova sede fissa aperta a Coppito, presso la caserma della Guardia di finanza, e i prefabbricati di Centi Colella.

Proprio Centi Colella è uno dei luoghi di riferimento: qui, sulla Salaria, si trova il Cpo-Cpd dichiarato inagibile. È stato possibile, però, allestire nello spiazzo dei container che accolgono la sede amministrativa (fino al terremoto ospitata in piazza Duomo 39), con la direzione provinciale, la funzione di tutela aziendale e la Polizia postale mentre altre costruzioni ospitano l’ufficio al pubblico e il postamat.

“Quasi tutte le tendopoli -prosegue il direttore- hanno uno sportello fisso o mobile, cioè un camper. In genere impiegano le attrezzature ed i bolli recuperati negli edifici chiusi”.

La lavorazione delle lettere, invece, dopo la fase di Avezzano, è tornata all’Aquila. Non nella frazione di Centi Colella ma a Campo di Pile, in via Saragat 7. “È un capannone che la Sda pensava di impiegare per i pacchi ma, vista l’emergenza, lo abbiamo utilizzato direttamente come Poste”. È attivo dal 22 aprile e lavora quotidiani, telegrammi, corriere massivo, ordinario, raccomandato e assicurato, atti giudiziari. “Dopo dieci giorni eravamo a regime ed ora vi operano 130 persone, tra portalettere, ripartitori e autisti”. Qui, inoltre, vengono le persone che desiderano ritirare personalmente la posta. All’inizio lo sportello funzionava dalle ore 10.30 alle 18.30, poi è stato esteso all’intera fascia 7.30-19.30. Previsto persino il momento del pranzo: sia il personale, sia gli utenti delle tendopoli che all’ora di mangiare si trovassero in coda attendendo il proprio turno possono utilizzare il ristoro garantito dalla Croce rossa.



VaccariNews


Copyright © 2003 Vaccari srl
tutti i diritti riservati
realizzato a partire dal mese di marzo 2003

registrazione Tribunale di Modena
n.1854 del 4 dicembre 2007

direttore responsabile Fabio Bonacina
responsabile editoriale Valeria Vaccari
redazione e ufficio stampa Claudia Zanetti

Il programma per la gestione di Vaccari news è stato appositamente creato e reso funzionante da internet images & fabioferrero.it.

Tutto il contenuto di questo sito, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati.


Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v. - Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366 - P.IVA IT-1917080366

 



https://www.vaccarinews.it/news/Terremoto_3___Le_strutture/7039