Vaccari News

www.vaccarinews.it


Filatelia
Editoria






Tutta la filatelia in una App

Vaccari Shop

Cerca in Vaccari News

Compilare uno o più campi per effettuare la ricerca e premere su "cerca"

17 Giu 2009 - ore 11:57
Giu 17 2009
11:57

Notizie dall'Italia

Postali più colpiti dagli infortuni

Incidenti in moto, attacchi da parte di cani, rapine... Aumentati di 404 (+3,34%) gli eventi registrati nel 2008 se confrontato con il 2007. Ma sono aumentate anche le ore lavorate


Una delle locandine predisposte per sensibilizzare il personale

Erano 12.091 nel 2007; sono risultati 12.495, con un aumento di 404 (+3,34%), nel 2008. Sono gli infortuni, che hanno richiesto almeno un giorno di astensione dal lavoro, registrati nel complesso da Poste italiane. Tenendo presente, comunque, che il numero dei dipendenti è rimasto praticamente immutato (-0,27%) mentre le ore lavorate, e quindi l’esposizione al rischio, sono aumentate dell’1,33%. Cresciute pure le giornate perse: 380.738 (+6,05%); i costi diretti sono stati valutati in 16,24 milioni.

Fin qui, i dati generali. A voler scendere nel dettaglio, emerge che 71 eventi su 100 accadono nel recapito, dove gli incidenti in moto costituiscono il 44,7% del totale. Non a caso, nel piano regolatore postale è stato deciso di ridurne l’impiego. Gli infortuni durante il recapito a piedi raggiungono il 17,3%. Di questi, il 6% è addebitato all’aggressione da parte di cani; il resto è causato da cadute, scalini, imbucando le lettere o chiudendo i cancelli.

All’interno delle strutture aziendali, invece, i rischi si annidano soprattutto negli impianti di lavorazione manuale e meccanizzata della corrispondenza, che “valgono” per il 14,3%.

Più bassa, esattamente al 12,6%, è l’incidenza riscontrata nelle attività di vendita o di retrosportelleria. Qui il problema maggiore (5,29%) è dovuto a shock da rapina. Il fenomeno, in ogni caso, è diminuito rispetto all’anno precedente anche grazie alla formazione specifica introdotta. Dal punto di vista geografico, gli episodi criminosi, effettuati o solo tentati, sono più frequenti nell’area che unisce Lazio, Abruzzo e Sardegna.

Un’altra voce significativa riguarda i problemi incorsi negli spostamenti dall’abitazione al lavoro o viceversa: le disgrazie, non comprese nei dati complessivi precedenti, sono state 2.075 (nel 2007, 2.074).

Quanto alla durata, il 70% delle assenze causate da infortunio si è sviluppato tra i 4 e i 40 giorni. Il 7% delle situazioni ha richiesto un’interruzione del lavoro fino a 3 giorni ed il restante 23% superiore a 40. A conti fatti, la durata media è stata di 30,47 giorni.

Nell’arco del 2008 sono morti 14 dipendenti, 10 mentre lavoravano.

“Allo scopo -garantisce la società- di sensibilizzare e promuovere l’adesione convinta a modelli di comportamento coerenti con le politiche di prevenzione e protezione sul lavoro, contribuendo così alla diffusione della «cultura della sicurezza» tra tutti i dipendenti”, è stato lanciato “un piano di interventi strutturati nelle aree della formazione e comunicazione”. Introdotti nel 2007, proseguono tuttora.



VaccariNews


Copyright © 2003 Vaccari srl
tutti i diritti riservati
realizzato a partire dal mese di marzo 2003

registrazione Tribunale di Modena
n.1854 del 4 dicembre 2007

direttore responsabile Fabio Bonacina
responsabile editoriale Valeria Vaccari
redazione e ufficio stampa Claudia Zanetti

Il programma per la gestione di Vaccari news è stato appositamente creato e reso funzionante da internet images & fabioferrero.it.

Tutto il contenuto di questo sito, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati.


Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v. - Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366 - P.IVA IT-1917080366

 



https://www.vaccarinews.it/news/Postali_pi___colpiti_dagli_infortuni/7094