Vaccari News

www.vaccarinews.it


Filatelia
Editoria






Tutta la filatelia in una App

Vaccari Shop

Cerca in Vaccari News

Compilare uno o più campi per effettuare la ricerca e premere su "cerca"

07 Lug 2009 - ore 11:33
Lug 07 2009
11:33

Dall'estero

Michael Jackson, business anche tra i dentelli

Oggi Los Angeles accoglie l’addio pubblico all’artista, ma c’è già chi chiede un francobollo alle Poste Usa. Peraltro, stando alle regole Usps, impossibile


Michael Jackson ricordato dalla Guinea-Bissau…

Oggi alle ore 10 a Los Angeles (le 19 in Italia) l’addio pubblico per l’artista Michael Jackson. In base alle attese, si prospetta un evento eccezionale, per il numero di persone che vi parteciperanno e per quelle che, invece, lo seguiranno attraverso i media. E c’è chi parla di francobollo. Non di un francobollo qualsiasi (d’altro canto, il classificatore ne contiene già diversi), ma uno dalle Poste del suo Paese, gli Stati Uniti.

Da Usps, però, arriva la scure, e pare proprio che non si faranno eccezioni. In base alle regole sottoscritte con il Citizens stamp advisory committee, bisogna che trascorrano almeno cinque anni dalla morte. L’unica eccezione alla norma è riconosciuta agli ex presidenti della Repubblica, per i quali l’attesa è ridotta a dodici mesi. In questo caso, l’omaggio dentellato arriva intorno al primo anniversario della nascita dopo la scomparsa. D’altro canto, l’operatore postale statunitense riceve anche 50mila proposte l’anno, e i soggetti concretizzati per le emissioni commemorative sono all’incirca venticinque.

È facile immaginare che un tributo al cantante pop scomparso il 25 giugno comporterebbe un significativo incasso. Basti pensare che l’omaggio al suocero Elvis Presley ha totalizzato 124,1 milioni di esemplari venduti, senza considerare i prodotti collegati.

Diverse le amministrazioni postali che hanno ricordato Michael Jackson mentre era in vita. Fra queste, Burkina Faso (150 franchi del 14 maggio 1996 anche in foglietto), Burundi (200 franchi del 14 marzo 1994 anche in foglietto), Grenada (90 centesimi del 19 novembre 1992), Guinea (500 franchi aereo del 12 novembre 1986 anche in foglietto), Guinea-Bissau (350 franchi del 5 settembre 2001 nonché quattro esemplari da 500 franchi e foglietto da 3.000 del 2007), Saint Vincent (60 centesimi, 1,00, 2,00 e 5,00 dollari e foglietti con tagli da 45 e 90 centesimi, 1,50 e 4,00 dollari; per ogni nominale vi sono due esemplari diversi, tutti usciti il 2 dicembre 1985. Poi, va aggiunto un 2,00 dollari del 25 novembre 1991, sovrastampato il 15 dicembre 1992).

Altre iniziative, è facile immaginarlo, si aggiungeranno presto.



VaccariNews


Copyright © 2003 Vaccari srl
tutti i diritti riservati
realizzato a partire dal mese di marzo 2003

registrazione Tribunale di Modena
n.1854 del 4 dicembre 2007

direttore responsabile Fabio Bonacina
responsabile editoriale Valeria Vaccari
redazione e ufficio stampa Claudia Zanetti

Il programma per la gestione di Vaccari news è stato appositamente creato e reso funzionante da internet images & fabioferrero.it.

Tutto il contenuto di questo sito, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati.


Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v. - Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366 - P.IVA IT-1917080366

 



https://www.vaccarinews.it/news/Michael_Jackson__business_anche_tra_i_dentelli/7194