Vaccari News

www.vaccarinews.it


Filatelia
Editoria






Tutta la filatelia in una App

Vaccari Shop

Cerca in Vaccari News

Compilare uno o più campi per effettuare la ricerca e premere su "cerca"

28 Ago 2009 - ore 23:17
Ago 28 2009
23:17

Emissioni Italia

Emilio Alessandrini trent’anni dopo

All’annullo impiegato il 29 gennaio, il 26 settembre si aggiungerà il francobollo


L'annullo impiegato a gennaio

Il 29 gennaio, a trent’anni esatti dalla morte, era stato impiegato l’annullo. Richiesto dalla onlus che porta il suo nome ed utilizzato a Pescara, in provincia della quale nacque il 30 agosto 1942. Il giorno prima, però, la Consulta per l’emissione delle cartevalori postali e la filatelia aveva varato il francobollo, che giungerà il 26 settembre. Valorizzato attraverso un incontro pubblico promosso nello stesso centro abruzzese, il cui sportello filatelico verrà dotato di manuale fdc.

In vendita a 60 centesimi, l’emissione rende omaggio al magistrato Emilio Alessandrini, “che si occupò -dice la scheda del ministero allo Sviluppo economico- del fenomeno dell’eversione cercando di comprenderne le radici e le motivazioni, non solo dal punto di vista giudiziario, ma anche sociale”.

“L’immagine -spiega a «Vaccari news» il presidente del sodalizio, Ennio Di Francesco- è tratta da una foto che offre il suo radioso sorriso. Dobbiamo ringraziare il sottosegretario Gianni Letta per la preziosa attenzione che ha dimostrato, permettendo di completare un iter lungo diversi anni”.

Già ufficiale dei carabinieri e funzionario di pubblica sicurezza, Di Francesco è stato compagno di scuola di Alessandrini. “I nostri destini si sono incontrati poi in varie indagini e, quando venne ucciso, giurai che non sarebbe stato dimenticato. Per questo è nata l’associazione, costituita dagli amici di allora e dal figlio, Marco Alessandrini; all’epoca aveva otto anni ed ora è un brillante avvocato a Pescara. Il francobollo richiama la memoria, cioè il tempo della storia; rappresenta uno dei modi migliori per tenerla viva”.

Tirato in quattro milioni di copie, appartiene, almeno idealmente, alla triste ma doverosa serie che accoglie altri caduti negli ultimi decenni del Novecento. Come i suoi colleghi Giovanni Falcone e Paolo Borsellino (richiamati con un 62 centesimi il 23 maggio 2002), il prefetto Carlo Alberto Dalla Chiesa (41 del 3 settembre 2002), il politico Aldo Moro (62 del 9 maggio 2003), il commissario Luigi Calabresi (45 del 26 gennaio 2005), i cittadini comuni che si trovavano alla stazione ferroviaria di Bologna (60 del 2 agosto 2006). Un ulteriore esemplare, da 0,60 euro, il 16 settembre 2006 è stato emesso per onorare tutte le vittime del terrorismo.



VaccariNews


Copyright © 2003 Vaccari srl
tutti i diritti riservati
realizzato a partire dal mese di marzo 2003

registrazione Tribunale di Modena
n.1854 del 4 dicembre 2007

direttore responsabile Fabio Bonacina
responsabile editoriale Valeria Vaccari
redazione e ufficio stampa Claudia Zanetti

Il programma per la gestione di Vaccari news è stato appositamente creato e reso funzionante da internet images & fabioferrero.it.

Tutto il contenuto di questo sito, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati.


Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v. - Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366 - P.IVA IT-1917080366

 



https://www.vaccarinews.it/news/Emilio_Alessandrini_trent___anni_dopo/7369