Vaccari News

www.vaccarinews.it


Filatelia
Editoria






Tutta la filatelia in una App

Vaccari Shop

Cerca in Vaccari News

Compilare uno o più campi per effettuare la ricerca e premere su "cerca"

18 Set 2009 - ore 22:07
Set 18 2009
22:07

Emissioni Italia

Con Minozzi e Semeria il riscatto dei più deboli

Atteso per il 19 ottobre il francobollo dedicato all’Opera nazionale per il Mezzogiorno d’Italia

C’è anche il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Gianni Letta tra i firmatari (gli altri sono i presidenti dell’istituzione celebrata, Michele Celiberti, e dell’Associazione amici di don Giovanni Minozzi, Giovanni Leone) del bollettino illustrativo riguardante il francobollo per i padri Giovanni Minozzi (1884-1959) e Giovanni Semeria (1867-1931).

Approvato nell’ultima seduta della Consulta, il dentello rende omaggio ai due cappellani militari che hanno fondato l’Opera nazionale per il Mezzogiorno d’Italia. Il primo dei quali è scomparso l’11 novembre di mezzo secolo fa.

Conosciutisi nel 1916, la loro esperienza nei teatri di guerra li conduce ad unire gli sforzi per -ricordano ora dall’Opera don Minozzi- creare “case, strutture di formazione e di preghiera con l’impegno di preparare uomini per il futuro”. Nasce così l’Opera nazionale per il Mezzogiorno d’Italia; nel 1919 viene inaugurato il primo istituto per gli orfani di guerra ad Amatrice (Rieti), paese natale di padre Minozzi. Seguono le strutture di Potenza, di Gioia del Colle “e poi ancora centinaia di istituzioni” tra orfanotrofi, scuole, asili, centri di formazione professionale di tipo agrario e ad indirizzo artigianale (tipografia, falegnameria, calzoleria), nonché superiori.

Tirata in quattro milioni di unità e in vendita dal 19 ottobre a 60 centesimi, la carta valore propone i due protagonisti, una moltitudine di ragazzi e gli edifici, una sintesi che -viene precisato da Poste- simboleggia “le migliaia di orfani di guerra accolti nelle case dell’Opera, il cui logo è riprodotto in basso al centro”.

Tre gli annulli predisposti per il battesimo. Il primo all’ufficio postale di Amatrice, il secondo allo spazio filatelia di Roma, il terzo allo sportello filatelico di Sanremo (padre Semeria è originario della frazione di Coldirodi).



VaccariNews


Copyright © 2003 Vaccari srl
tutti i diritti riservati
realizzato a partire dal mese di marzo 2003

registrazione Tribunale di Modena
n.1854 del 4 dicembre 2007

direttore responsabile Fabio Bonacina
responsabile editoriale Valeria Vaccari
redazione e ufficio stampa Claudia Zanetti

Il programma per la gestione di Vaccari news è stato appositamente creato e reso funzionante da internet images & fabioferrero.it.

Tutto il contenuto di questo sito, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati.


Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v. - Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366 - P.IVA IT-1917080366

 



https://www.vaccarinews.it/news/Con_Minozzi_e_Semeria_il_riscatto_dei_pi___deboli/7463