Vaccari News

www.vaccarinews.it


Filatelia
Editoria






Tutta la filatelia in una App

Vaccari Shop

Cerca in Vaccari News

Compilare uno o più campi per effettuare la ricerca e premere su "cerca"

01 Ott 2009 - ore 16:16
Ott 01 2009
16:16

Dall'estero

Sessant’anni da quel giorno

L’1 ottobre 1949 a Pechino venne proclamata la Repubblica Popolare. Per l’anniversario, mobilitati pure Hong Kong e Macao. Da San Marino un annullo

Era l’1 ottobre 1949 quando -scriveva trent’anni fa Aldo Natoli- “a Pechino gli uomini che nel lontano 1927, reduci dalla più tragica delle disfatte, avevano cominciato a costruire la nuova storia della Cina, proclamavano la fondazione della Repubblica Popolare”.

Sei decenni dopo, e nonostante le cose siano decisamente cambiate, è festa grande. Anche agli sportelli postali. Lo sterminato Paese, infatti ha già richiamato il giro di boa sfornando, il 21 settembre, due celebrativi da 1,20 yuan l’uno, ed oggi sono giunte altre due serie. La prima articolata in sei tagli con lo stesso nominale più un settimo da 6,00 unità in foglietto. La restante è organizzata in quattro dentelli, ancora al costo di 1,20 yuan ognuno. Per l’occasione è facile immaginare che sul mercato seguiranno confezioni commemorative ed ulteriori prodotti.

Intanto, oggi Hong Kong ha proposto, in modalità coordinata, sei francobolli per complessivi 16,10 dollari (i singoli facciali ammontano a 1,40, 1,80, 2,40, 2,50, 3,00 e 5,00), organizzati in fogli e in un blocco dove sono disposti a cerchio per disegnare lo “0” di “60”. In più, figura un foglietto contenente altri due dentelli da 5,00 dollari ognuno. Macao, dal canto suo, ha lanciato contestualmente quattro pezzi (1,50, 2,50, 3,50 e 4,00 patacas) e un foglietto (10,00).

In base alle informazioni raccolte, è stato predisposto un libretto di prestigio in grado di raccogliere i tre foglietti.

Pure il monte Titano, che tradizionalmente mantiene con Pechino un rapporto particolare, ha ricordato l’appuntamento storico impiegando un annullo il 19 settembre.



VaccariNews


Copyright © 2003 Vaccari srl
tutti i diritti riservati
realizzato a partire dal mese di marzo 2003

registrazione Tribunale di Modena
n.1854 del 4 dicembre 2007

direttore responsabile Fabio Bonacina
responsabile editoriale Valeria Vaccari
redazione e ufficio stampa Claudia Zanetti

Il programma per la gestione di Vaccari news è stato appositamente creato e reso funzionante da internet images & fabioferrero.it.

Tutto il contenuto di questo sito, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati.


Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v. - Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366 - P.IVA IT-1917080366

 



https://www.vaccarinews.it/news/Sessant___anni_da_quel_giorno/7534