Vaccari News

www.vaccarinews.it


Filatelia
Editoria






Tutta la filatelia in una App

Vaccari Shop

Cerca in Vaccari News

Compilare uno o più campi per effettuare la ricerca e premere su "cerca"

25 Nov 2009 - ore 18:43
Nov 25 2009
18:43

Notizie dall'Italia

Ultimi giorni per la Pec

L’obbligo di dotarsi della posta elettronica certificata scade, per i professionisti, domenica. L’offerta di Poste italiane

Dall’Università degli studi di Napoli “Federico II” alla Provincia di Nuoro, dal Consiglio nazionale del notariato a diverse società private. E nell’elenco dei gestori abilitati ad offrire la posta elettronica certificata non potevano mancare Poste italiane e la controllata Postecom.

A pochissimi giorni dalla data ultima, cioè il 29 novembre, per scegliere e comunicare la casella di Pec, pure il gruppo guidato da Massimo Sarmi presenta il proprio supporto, che nella formula di base, in promozione fino al 31 dicembre, costa 1,00 euro più iva al mese.

Un forte sconto rispetto al listino, che prevede la cifra standard di 48,00 euro annui, ma l’importo resta comunque più alto rispetto a quanto circola in giro, grazie a specifiche convenzioni. In alcuni frangenti, l’impegno economico per l’utente è, nel primo anno, addirittura nullo.

La prestazione di Poste, in ogni caso, si applica per almeno dodici mesi e prevede fino ad un massimo di duecento invii giornalieri, uno spazio di 100MB e dominio “@postecert.it”. Per esigenze superiori, è prevista una formula avanzata, naturalmente più costosa.

Il servizio, sviluppato come gestore da Postecom, è in linea con quanto prevedono le normative. La Pec -spiega il Centro nazionale per l’informatica nella Pubblica amministrazione- “è un sistema di posta elettronica nel quale è fornita al mittente documentazione elettronica, con valenza legale, attestante l’invio e la consegna di documenti informatici. «Certificare» l’invio e la ricezione -i due momenti fondamentali nella trasmissione dei documenti informatici- significa fornire al mittente, dal proprio gestore di posta, una ricevuta che costituisce prova legale dell’avvenuta spedizione del messaggio e dell’eventuale allegata documentazione. Allo stesso modo, quando il messaggio perviene al destinatario, il gestore invia al mittente la ricevuta di avvenuta (o mancata) consegna con precisa indicazione temporale. Nel caso in cui il mittente smarrisca le ricevute, la traccia informatica delle operazioni svolte, conservata per legge per un periodo di 30 mesi, consente la riproduzione, con lo stesso valore giuridico, delle ricevute”.

L’attuale obbligo interessa i professionisti, come avvocati ed ingegneri, iscritti in albi ed elenchi istituiti con legge dello Stato. Il 29 novembre 2011 rappresenta invece la scadenza per le imprese costituitesi in forma societaria entro il 29 novembre 2008; per quelle create in seguito, la comunicazione avviene contestualmente alla domanda di iscrizione al registro delle imprese.



VaccariNews


Copyright © 2003 Vaccari srl
tutti i diritti riservati
realizzato a partire dal mese di marzo 2003

registrazione Tribunale di Modena
n.1854 del 4 dicembre 2007

direttore responsabile Fabio Bonacina
responsabile editoriale Valeria Vaccari
redazione e ufficio stampa Claudia Zanetti

Il programma per la gestione di Vaccari news è stato appositamente creato e reso funzionante da internet images & fabioferrero.it.

Tutto il contenuto di questo sito, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati.


Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v. - Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366 - P.IVA IT-1917080366

 



https://www.vaccarinews.it/news/Ultimi_giorni_per_la_Pec/7804