Vaccari News

www.vaccarinews.it


Filatelia
Editoria






Tutta la filatelia in una App

Vaccari Shop

Cerca in Vaccari News

Compilare uno o più campi per effettuare la ricerca e premere su "cerca"

27 Nov 2009 - ore 12:29
Nov 27 2009
12:29

Notizie dall'Italia

Spedizionieri nel mirino dell’Antitrust

L’istruttoria riguarda un’ipotizzata intesa restrittiva della concorrenza; coinvolge venti aziende e l’associazione di categoria Fedespedi


Anche l'associazione di categoria interessata dal provvedimento

Non solo Poste italiane; nel mirino dell’Autorità garante della concorrenza e del mercato ci sono finite venti società specializzate nel settore degli invii di merci su strada da e per l’Italia, alcune delle quali attive anche nel settore postale. Il caso riguarda una intesa restrittiva che coinvolgerebbe pure il sodalizio di categoria Fedespedi, questo rappresentativo di circa 2.200 spedizionieri.

In base alle ipotesi, le aziende avrebbero scambiato, in occasione di riunioni nell’ambito della Fedespedi, informazioni sull’incidenza dell’incremento dei costi (quali, ad esempio, gli oneri per il carburante, i pedaggi stradali e alcune pratiche amministrative) per -“concordare -dice l’Antitrust- entità e modalità di aumento dei prezzi da applicare alla clientela”. E non basta, perché al termine degli incontri la stessa Fedespedi avrebbe, con circolari e comunicati stampa, “agevolato le aziende nell’applicare alla clientela gli incrementi di prezzo precedentemente concordati in ambito associativo”.

Secondo il Garante e in base alle informazioni disponibili, “si può desumere l’esistenza, quanto meno a partire dalla fine del 2002 e fino al mese di settembre 2007, di un reciproco scambio di informazioni sensibili e di un coordinamento delle strategie commerciali” tra le società Agility, Albini & Pitigliani, Brigl, Cargo nord, Dhl, Ferrari, Francesco Parisi, Gefco, Geodis, I-Dika, Italmondo, Italsempione, Itk, Itx cargo, Rhenus, Saima, Schenker, Sittam, Transervice e Villanova, che rappresentano i principali operatori del mercato.



VaccariNews


Copyright © 2003 Vaccari srl
tutti i diritti riservati
realizzato a partire dal mese di marzo 2003

registrazione Tribunale di Modena
n.1854 del 4 dicembre 2007

direttore responsabile Fabio Bonacina
responsabile editoriale Valeria Vaccari
redazione e ufficio stampa Claudia Zanetti

Il programma per la gestione di Vaccari news è stato appositamente creato e reso funzionante da internet images & fabioferrero.it.

Tutto il contenuto di questo sito, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati.


Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v. - Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366 - P.IVA IT-1917080366

 



https://www.vaccarinews.it/news/Spedizionieri_nel_mirino_dell___Antitrust/7813