Vaccari News

www.vaccarinews.it


Filatelia
Editoria






Tutta la filatelia in una App

Vaccari Shop

Cerca in Vaccari News

Compilare uno o più campi per effettuare la ricerca e premere su "cerca"

19 Dic 2009 - ore 16:24
Dic 19 2009
16:24

Emissioni Italia

Nasce la “Giornata del francobollo”. Mezzo secolo fa

Il primo omaggio dentellato è del 20 dicembre 1959. Avrebbe aperto un percorso che, sia pure con il nome cambiato, persiste ancora oggi


Il francobollo del 20 dicembre 1959

Un periodo impegnativo quello che conclude gli anni Cinquanta. L’Amministrazione delle poste e delle telecomunicazioni partecipa all’esposizione “Sicilia ‘59”, nel cui ambito presenta il volume, curato da Luigi Piloni, “I francobolli dello Stato italiano”. Al tempo stesso, istituisce una divisione filatelica, “affidata -dicono le cronache ufficiali di allora- a funzionari capaci ed entusiasti”, mentre il Museo postale, nella sua sede provvisoria, ha “una modernissima sistemazione” con tanto di sezione dedicata al collezionismo.

Certo, sul tavolo vi sono anche i problemi, come la gestione del vecchio stock ministeriale; pensare che cedendo gli invenduti -lo prevedeva, all’articolo 3, la legge 2.521 dell’11 dicembre 1952- si sperava di costruire case per i dipendenti!

E poi figura la politica filatelica, caratterizzata da un nuovo compito “educativo”, che si sarebbe concretizzato con la “Giornata del francobollo”, firmata a livello nazionale dal dicastero a Poste e telecomunicazioni con il supporto dei circoli.

Il primo appuntamento è fissato per il 20 dicembre 1959, sottolineato da annulli speciali nonché da un concorso tra gli alunni delle scuole secondarie inferiori (medie, avviamento e tecniche) sul tema “Valore educativo delle collezioni di francobolli”. In più, debutta il francobollo promozionale, un 15 lire uscito nella stessa data.

“Oggi -si legge nel bollettino illustrativo, sottoscritto dal ministro Giuseppe Spataro- la filatelia non interessa solo una esigua minoranza, ma si presenta come un mezzo sussidiario della cultura. Gli Stati moderni perciò rivolgono particolare attenzione ai problemi della filatelia, sia con l’adozione di provvedimenti atti a raggiungere un elevato livello artistico nella produzione delle cartevalori postali, sia organizzando o patrocinando manifestazioni”.

L’emissione apre un percorso che dura ancora oggi, cadenzato annualmente da un esemplare celebrativo fino al 1973, diventati tre fra l’anno successivo e il 1983, quando l’iniziativa registra una battuta d’arresto. Ripresa nel 1986 con il nuovo nome di “Giornata della filatelia”, è sottolineata ogni dodici mesi attraverso una carta valore (due nel 1994, una cartolina nel 1998).

A esaminare le vignette, si notano le differenti impostazioni e le diverse fortune del progetto: dopo le prime immagini più o meno simboliche si passa dal 1969 al 1973 ai mezzi di trasporto; poi, tra il 1974 e il 1983, si dà spazio ai disegni dei bambini su argomenti magari interessanti, ma che non hanno nulla a che vedere con il collezionismo. Il rilancio è caratterizzato dal desiderio di ricordare grandi studiosi, artisti ed eventi del settore (dal 1986 al 1995), quindi si ricade sulle semplificazioni che associano i giovanissimi, la scuola e il mondo dei dentelli.



VaccariNews


Copyright © 2003 Vaccari srl
tutti i diritti riservati
realizzato a partire dal mese di marzo 2003

registrazione Tribunale di Modena
n.1854 del 4 dicembre 2007

direttore responsabile Fabio Bonacina
responsabile editoriale Valeria Vaccari
redazione e ufficio stampa Claudia Zanetti

Il programma per la gestione di Vaccari news è stato appositamente creato e reso funzionante da internet images & fabioferrero.it.

Tutto il contenuto di questo sito, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati.


Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v. - Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366 - P.IVA IT-1917080366

 



https://www.vaccarinews.it/news/Nasce_la____Giornata_del_francobollo_____Mezzo_secolo_fa/7911