Vaccari News

www.vaccarinews.it


Filatelia
Editoria






Tutta la filatelia in una App

Vaccari Shop

Cerca in Vaccari News

Compilare uno o più campi per effettuare la ricerca e premere su "cerca"

30 Dic 2009 - ore 17:16
Dic 30 2009
17:16

Notizie dall'Italia

Da gennaio le notifiche attraverso Poste

L’incarico riguarda sessantotto province; il messo, con la divisa gialla e blu della società per azioni, consegnerà cartelle e altri documenti esattoriali


Non solo lettere e cartoline...

Da Alessandria a Bolzano, da Gorizia a Bologna, dalla Spezia a Teramo, da Campobasso ad Avellino, da Bari a Reggio Calabria: sono sessantotto (distribuite principalmente nel Nord e nel Sud dell’Italia) le province che, da gennaio e per trentasei mesi (prorogabili di altri sei), vedranno il fattorino di Poste italiane trasformarsi -quando necessario- in messo notificatore per consegnare ai rispettivi destinatari cartelle e altri documenti esattoriali.

È l’esito della gara d’appalto organizzata da Equitalia, la società istituita per svolgere il servizio di riscossione nazionale dei tributi.

Operando come previsto dall’ordinamento giuridico, l’incaricato consegnerà il documento nelle mani del destinatario ovvero presso l’abitazione o dove esercita un’attività (articolo 138 del Codice di procedura civile). Nel caso sia persona giuridica (art.145), la notifica avverrà al rappresentante legale, alla persona incaricata a ricevere la notificazione od ad altra persona addetta alla sede.

Se il destinatario è assente, l’iter sarà completato ai sensi dell’art.139, consegnando il plico ad una persona di famiglia o a un addetto alla casa o all’azienda/ufficio, purché non minore o incapace (in alternativa, al portiere dello stabile o ad un vicino che accetti di riceverlo). In questo frangente, il messo dovrà poi spedire allo stesso destinatario una raccomandata per informarlo.

Quando le procedure standard non sono possibili, l’atto viene deposto in municipio e il destinatario avvertito con una raccomandata con avviso di ricevimento. Un’altra situazione è prevista nel momento in cui l’interessato risulti morto: compito nel messo è acquisire la visura dell’evento e inviarlo, insieme alla comunicazione di partenza, al mittente.



VaccariNews


Copyright © 2003 Vaccari srl
tutti i diritti riservati
realizzato a partire dal mese di marzo 2003

registrazione Tribunale di Modena
n.1854 del 4 dicembre 2007

direttore responsabile Fabio Bonacina
responsabile editoriale Valeria Vaccari
redazione e ufficio stampa Claudia Zanetti

Il programma per la gestione di Vaccari news è stato appositamente creato e reso funzionante da internet images & fabioferrero.it.

Tutto il contenuto di questo sito, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati.


Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v. - Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366 - P.IVA IT-1917080366

 



https://www.vaccarinews.it/news/Da_gennaio_le_notifiche_attraverso_Poste/7940