Vaccari News

www.vaccarinews.it


Filatelia
Editoria






Tutta la filatelia in una App

Vaccari Shop

Cerca in Vaccari News

Compilare uno o più campi per effettuare la ricerca e premere su "cerca"

12 Ago 2010 - ore 18:11
Ago 12 2010
18:11

Notizie dall'Italia

Postazone, e la pubblicità può scegliere

Operativo il primo supporto di una gamma destinata agli invii non indirizzati che si completerà in gennaio

Si chiama postazone il nuovo nato in casa di Poste italiane. Per ora è nella versione contact, ideata per raggiungere destinatari numerosi a basso costo unitario; permette di inviare plichi fino a due chili di peso contenenti anche oggetti promozionali, campioni gratuiti di prodotto, supporti multimediali e generi alimentari con scadenza superiore ai due mesi.

Ma già si sa che da gennaio la “famiglia” diventerà più grande, aggiungendo le versioni smart (per comunicazioni mirate), premium cassetta personale (potendo escludere i civici caratterizzati da contenitori condominiali) e premium recapito programmato (per ottimizzare la campagna, la distribuzione si concentra su due giorni feriali consecutivi a scelta).

La gamma -precisano dalla società- si rivolge alle aziende “che intendono raggiungere potenziali clienti all’interno di specifiche zone geografiche con messaggi di contenuto commerciale, pubblicitario, promozionale o informativo”. Attraverso tale strumento, è possibile scegliere il cap su cui si vuole agire o addirittura parte di esso, arrivando a selezionare il singolo numero civico se si impiegano le categorie smart e premium.

In più si aggiunge il trasporto extra macro bacino (Emb), un nome complesso per indicare la possibilità di affidare presso un unico punto della rete plichi da inoltrare in tutto il Paese.

L’impronta di affrancatura, personalizzabile, è simile a quella impiegata per il posta target. “Rispetto a quest’ultimo -spiega Marco Occhipinti, che sta studiando il settore anche dal punto di vista collezionistico- vi sono due differenze fondamentali. Il posta target è mailing indirizzato, il postazone no. Mentre un oggetto che viaggia con il primo strumento viene recapitato ad un preciso nome e cognome, con l’altro sistema è ricevuto da un destinatario che si trova all’interno dell’area scelta dal mittente. L’ulteriore differenza è che con il target non è possibile selezionare la destinazione in quanto tale: contempla l’invio di riviste, cartoline, cataloghi, la celerità, ma in nessun caso è prevista la consegna a tappeto per un cap, una porzione di esso o una zona del portalettere. Il postazone rappresenta l’evoluzione di supporti precedenti, come il promoposta, oggi accantonati. E va di pari passo con quanto si sta realizzando all’estero: basti pensare al «door to door» della britannica Royal mail (lanciato il 21 giugno di quest’anno) o alla personalizzazione per zona geografica fattibile con il «direct mail» della statunitense Usps, disponibile sin dal novembre 2006”.



VaccariNews


Copyright © 2003 Vaccari srl
tutti i diritti riservati
realizzato a partire dal mese di marzo 2003

registrazione Tribunale di Modena
n.1854 del 4 dicembre 2007

direttore responsabile Fabio Bonacina
responsabile editoriale Valeria Vaccari
redazione e ufficio stampa Claudia Zanetti

Il programma per la gestione di Vaccari news è stato appositamente creato e reso funzionante da internet images & fabioferrero.it.

Tutto il contenuto di questo sito, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati.


Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v. - Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366 - P.IVA IT-1917080366

 



https://www.vaccarinews.it/news/Postazone__e_la_pubblicit___pu___scegliere/8948