Vaccari News

www.vaccarinews.it


Filatelia
Editoria






Tutta la filatelia in una App

Vaccari Shop

Cerca in Vaccari News

Compilare uno o più campi per effettuare la ricerca e premere su "cerca"

07 Set 2010 - ore 17:34
Set 07 2010
17:34

Dall'estero

Salute mentale, in Canada non c’è il due senza il tre

Come il francobollo di oggi, i precedenti sono gravati da 10 centesimi di sovrattassa; hanno permesso di raccogliere quasi 600mila dollari. Intanto, in Spagna...

Gialli la base, l’uomo e il sole; verdi le linee che disegnano tra l’altro una montagna con in cima l’albero; arancione il resto della vignetta. Vignetta sgargiante, che si fa notare. Perché questo è l’obiettivo del francobollo a validità permanente per il regime interno che il Canada vara oggi; vuole puntare l’attenzione, ancora una volta, sulla salute mentale.

Nel 2008 -ricordano dagli sportelli- Postes Canada si era data come obiettivo eliminare le false idee associate alla malattia mentale, creando una fondazione specifica. “Grazie al generoso appoggio dei dipendenti, dei clienti e dei fornitori, abbiamo raccolto oltre 2,5 milioni di dollari per la causa e speriamo di metterne insieme altri due da qua alla fine dell’anno”. Nel settembre 2009 sono state distribuite le prime sovvenzioni a diciannove organismi senza scopo di lucro. Tali aiuti andavano da 10mila a 75mila dollari, per un totale che supera il milione. Ed ora sta per partire una seconda tranche di assegni per un altro milione e mezzo.

Il nuovo francobollo rientra nel progetto, in quanto è dotato di una sovrattassa pari a 10 centesimi (il libretto da dieci pezzi è messo in vendita a 6,70 dollari). Mostra una persona che, nonostante la sofferenza causata dalla malattia, è sulla via del ristabilimento: le linee verdi che si intrecciano richiamano lo stato critico di un animo turbato ma convergono verso un sentimento di pace rappresentato dall’albero, simbolo universale della crescita, posto al vertice.

Sull’argomento Ottawa ha già firmato due francobolli, usciti il 6 ottobre 2008 e il 14 settembre 2009, entrambi gravati da un analogo balzello che ha permesso di raccogliere complessivamente quasi 600mila dollari.

L’inconsueto tema è stato toccato anche da Israele il 27 settembre 2005, attraverso un 6,20 schekel inserito nella serie sulla medicina nazionale.

Intanto, il 9 settembre toccherà alla Spagna cimentarsi con un altro tema difficile: un 34 centesimi ricorderà la “Giornata mondiale dell’alzheimer”. L’iniziativa, in calendario ogni 21 settembre, è volta ad informare e prevenire.



VaccariNews


Copyright © 2003 Vaccari srl
tutti i diritti riservati
realizzato a partire dal mese di marzo 2003

registrazione Tribunale di Modena
n.1854 del 4 dicembre 2007

direttore responsabile Fabio Bonacina
responsabile editoriale Valeria Vaccari
redazione e ufficio stampa Claudia Zanetti

Il programma per la gestione di Vaccari news è stato appositamente creato e reso funzionante da internet images & fabioferrero.it.

Tutto il contenuto di questo sito, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati.


Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v. - Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366 - P.IVA IT-1917080366

 



https://www.vaccarinews.it/news/Salute_mentale__in_Canada_non_c______il_due_senza_il_tre/9041