Vaccari News

www.vaccarinews.it


Filatelia
Editoria






Tutta la filatelia in una App

Vaccari Shop

Cerca in Vaccari News

Compilare uno o più campi per effettuare la ricerca e premere su "cerca"

29 Dic 2010 - ore 22:07
Dic 29 2010
22:07

Notizie dall'Italia

Tariffe, aumenti da domani

Le voci interessate: procedure amministrative e giudiziarie e, soprattutto, spedizioni ordinarie dirette all’estero

A livello formale, la richiesta sottoscritta da Poste italiane risale al 25 giugno 2009; proponeva “adeguamenti tariffari relativamente ai prodotti postali universali riservati, al fine di conseguire, mediante il recupero dell’inflazione pregressa, una parziale copertura dei costi di erogazione del servizio ed una riduzione dell’onere derivante dagli obblighi di servizio universale”. Solo il 29 settembre 2010 il Nucleo di consulenza per l’attuazione e regolazione dei servizi di pubblica utilità (organismo tecnico che, nell’ambito del Comitato interministeriale per la programmazione economica, segue la materia tariffaria e la regolazione dei servizi di pubblica utilità non regolamentati da una specifica autorità di settore) si è espresso e il ministro allo Sviluppo economico Paolo Romani, il 25 novembre, ha sottoscritto il provvedimento.

È il decreto “Disposizioni in materia di invii di corrispondenza rientranti nell’ambito del servizio postale universale e tariffe degli invii di corrispondenza raccomandata e assicurata attinenti alle procedure amministrative e giudiziarie, nonché degli invii di posta non massiva per l’interno e per l’estero”. Pubblicato in “Gazzetta ufficiale” questa sera, al solito è destinato a diventare operativo domani.

Le tabelle di aggiornamento si sviluppano per oltre cinque pagine e riguardano principalmente gli invii raccomandati ed assicurati “non retail” (ma perché non definirli più chiaramente, magari “in grande quantità”?) e “retail” riguardanti le procedure amministrative, nonché le spedizioni raccomandate a carattere giudiziario, sia per l’interno che per oltre confine.

Un interesse più generale hanno probabilmente le tabelle per le lettere ordinarie inviate all’estero (nel testo definite -altra complicazione- “non massive”). Ritoccati tutti gli scaglioni, anche con forti percentuali. Il primo porto, cioè fino ai 20 grammi, passa da 0,65 a 0,75 euro per la “zona 1” (Europa e Mediterraneo), da 0,85 a 1,60 per la “zona 2” (altri Paesi d’Africa ed Asia, nonché tutta l’America), da 1,00 a 2,00 per la “zona 3” (Oceania).

Testo aggiornato il 30 dicembre 2010.



VaccariNews


Copyright © 2003 Vaccari srl
tutti i diritti riservati
realizzato a partire dal mese di marzo 2003

registrazione Tribunale di Modena
n.1854 del 4 dicembre 2007

direttore responsabile Fabio Bonacina
responsabile editoriale Valeria Vaccari
redazione e ufficio stampa Claudia Zanetti

Il programma per la gestione di Vaccari news è stato appositamente creato e reso funzionante da internet images & fabioferrero.it.

Tutto il contenuto di questo sito, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati.


Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v. - Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366 - P.IVA IT-1917080366

 



https://www.vaccarinews.it/news/Tariffe__aumenti_da_domani/9568