Vaccari News

www.vaccarinews.it


Philately
Books






The world of philately in one App

Vaccari Shop

Search in Vaccari News

Fill in one field or more to effect your search and press "search"

09 Mar 2011 - ore 11:45
Mar 09 2011
11:45

Notizie dall'Italia

L’enigma dei trenta milioni

Secondo l’Unione stampa periodica italiana, il decreto pubblicato il 21 febbraio sulle tariffe per il no-profit è inapplicabile. E si rischia di perdere i fondi. Intanto, il comparto chiede chiarezza…


L'Uspi parla della vicenda anche sull'ultimo numero del proprio mensile

Aveva fatto bene il Forum del terzo settore a parlare, basandosi su un’interpretazione giunta dal servizio studi della Camera dei deputati, di formulazione “alquanto complessa”. Tanto è vero che la spiegazione data dall’Unione stampa periodica italiana è diametralmente opposta.

Il punto di partenza è il decreto del ministero allo Sviluppo economico “Tariffe postali agevolate per le associazioni ed organizzazioni senza fini di lucro”, datato 23 dicembre ma pubblicato in “Gazzetta ufficiale” soltanto il 21 febbraio. Il provvedimento ha reintrodotto le tariffe postali privilegiate grazie al fondo di trenta milioni individuato dal Governo. Soltanto che il testo indica come data limite per l’applicazione del beneficio il 31 dicembre precedente.

Grazie al decreto “Milleproroghe”, trasformato in legge il 26 febbraio, secondo il Forum il termine ultimo sarebbe stato procrastinato al 31 marzo 2011.

Nel provvedimento tramutato il 26 febbraio -viene precisato dall’Uspi- “non c’è la proroga dell’applicabilità del decreto postale. In sostanza, il decreto con le tariffe onlus è inapplicabile”. “Rimane, pertanto, l’assurdità -frutto di scarsa sensibilità- che il mondo del volontariato, quello religioso, quello di promozione sociale è costretto ad una tariffa di spedizione postale addirittura di gran lunga più onerosa dell’editoria profit”.

Ed i trenta milioni a suo tempo stanziati? “Tali fondi -proseguono dall’Uspi- sono entrati nelle pertinenze della Presidenza del Consiglio soltanto gli ultimi giorni di dicembre scorso e, pertanto, per il 2010 non è stato possibile ripristinare (anche con aumenti fino a 0,1415 a pezzo) le tariffe agevolate del no-profit per lo scorso anno”. E si rischia pure che i soldi vadano persi: stando alle norme, nel caso lo stallo permanga, l’Esecutivo potrebbe utilizzarli diversamente.

Nel frattempo, per chiedere chiarezza, l’Associazione italiana fundraiser ha promosso lettere aperte, inviate tra l’altro al ministro dell’Economia e delle finanze Giulio Tremonti, al collega allo Sviluppo economico Paolo Romani, all’amministratore delegato e al responsabile del direct marketing di Poste italiane, rispettivamente Massimo Sarmi e Massimo Curcio. Oltre un centinaio i sodalizi che le hanno sottoscritte.



VaccariNews


Copyright © March 2003 - Vaccari srl
all rights reserved

Law Court of Modena registration
n. 1854, 4 December 2007

editor Fabio Bonacina
publishing director Valeria Vaccari
editorial staff and press office Claudia Zanetti

Vaccari news runs on software designed, developed and maintained by internet images & fabioferrero.it.

All contents of this site, html pages and images included, are protected by copyright.
In case of publication or reference, please quote Vaccari News and advise the editorial staff at info@vaccari.it

Vaccari srl is not responsible for links (tested at first insertion) not properly functioning or that may cause problems.
A notice will be appreciated.


Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v. - Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366 - VAT n. IT-1917080366

SUMMER CLOSING

Offices will be closed from Monday 5 to Friday 30 August.

Take the opportunity for FREE of charge delivery!
During the closing period, it is possible to send orders which will be dealt with in order of receipt.

Happy Holiday to everybody

 



https://www.vaccarinews.it/news/L___enigma_dei_trenta_milioni/9901