daily news magazine
editor Fabio Bonacina

27634 news from 8/3/2003

Sei domande che il ministero delle Imprese e del made in Italy porge solo a chi ha una casella di posta elettronica certificata

La sottosegretaria al ministero delle Imprese e del made in Italy, Fausta Bergamotto (foto tratta dal suo profilo Facebook)
La sottosegretaria al ministero delle Imprese e del made in Italy, Fausta Bergamotto (foto tratta dal suo profilo Facebook)

La promessa della sottosegretaria al ministero delle Imprese e del made in Italy, Fausta Bergamotto, è stata mantenuta. Annunciata oggi “la consultazione per le nuove linee guida delle emissioni filateliche”, che inizierà l’1 giugno.

Curiosità per l’iniziativa, ma altrettanta perplessità per i termini impiegati, in quanto non esistono le “emissioni filateliche”, cioè dirette formalmente ai collezionisti. Esistono le emissioni, se si vuole postali. Altro è poi il fatto che vi siano persone interessate a collezionarle. Non è questione di lana caprina, ma l’approccio base: ancora adesso il francobollo deve servire per dimostrare il pagamento della spedizione, non va considerato utile a una raccolta di figurine, per le quali sul mercato esistono proposte più accattivanti.

Sei le domande cui rispondere. Sono:

1) Qual è la vostra opinione sulla possibilità di emettere francobolli dedicati a celebrare personaggi in vita?

2) Per avvicinare i giovani al mondo del collezionismo quali argomenti potrebbero essere oggetto delle emissioni di cartevalori postali?

3) Quali argomenti potrebbero invece avvicinare i collezionisti esteri?

4) Come le nuove tecnologie possono incontrare il mondo della filatelia?

5) Può essere utile rivelare l’immagine delle cartevalori postali in anticipo rispetto al giorno dell’emissione?

6) Come si potrebbero utilizzare le giacenze di cartevalori postali invendute?

Il questionario, ma anche “i commenti e i contributi”, vanno spediti entro il 30 giugno solo a una casella di posta elettronica certificata, scelta peraltro molto limitante; è la dgscerp.dg@pec.mise.gov.it. Sapendo che gli interventi forniti “non precostituiscono alcun titolo o vincolo rispetto ad eventuali, successive, decisioni del ministero in relazione ai temi trattati” (continua).




Copyright © 2024 - 2003 Vaccari srl
tutti i diritti riservati
realizzato a partire dal mese di marzo 2003
registrazione Tribunale di Modena n.1854 del 4 dicembre 2007
direttore responsabile Fabio Bonacina
responsabile editoriale Valeria Vaccari
redazione e ufficio stampa Claudia Zanetti
Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46
41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06
Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v.
Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366
P.IVA IT-01917080366
Il programma per la gestione di Vaccari news è stato appositamente creato e reso funzionante da fabioferrero.it.
Tutto il contenuto di questo sito, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright. In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it
Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento. Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati.