Siamo lieti di inviarle le notizie diffuse nell'ultima settimana da "Vaccari news".
Se desidera conoscerle in tempo reale, in qualsiasi momento può visitare la pagina www.vaccarinews.it, dove può trovare gratuitamente anche:

  • i programmi aggiornati di Italia, San Marino, Vaticano e Smom;
  • l'archivio di tutte le informazioni che abbiamo diffuso nel tempo (è possibile fare ricerche sia in ordine cronologico, sia per parola chiave, sia per area);
  • i comunicati diramati alla stampa;
  • l'elenco dei prossimi appuntamenti (mostre ed eventi).
Buona lettura
Lo staff di "Vaccari news"

Ott 10 2003 - 00:00

Dall'estero

Con Gustav Klimt l’Austria inaugura una nuova serie

Anche tra i francobolli le dorate tinte che fanno da sfondo alla corvina Giuditta, rappresentata da Gustav Klimt (1862-1918) nel 1901. Il famoso quadro, ospitato al viennese Belvedere, si fa dentellato con il foglietto da 2,10 euro, agli sportelli austriaci da oggi.

Con l’opera firmata dall’artista chiave della Secessione, il Paese transalpino inaugura una nuova serie, dedicata ai quadri più conosciuti fra quelli presenti nelle collezioni nazionali.

Un altro suo celebre dipinto, “Il bacio”, figura nel 3 scellini distribuito il 5 giugno 1964.


Il Belvedere (in tedesco o inglese)
Il foglietto
Ott 09 2003 - 00:00

Notizie dall'Italia

Vajont - Due annulli per una tragedia

I due manuali

Longarone, attraverso il Circolo filatelico bellunese, lo ha fatto il 26 settembre. Oggi, nel giorno esatto della tragedia, tocca all’Amministrazione comunale di Erto e Casso. Entrambi i manuali richiesti a Poste italiane ricordano il quarantesimo anniversario del Vajont, inondazione causata da una frana che, dal monte Toc, cadde nel bacino artificiale e, con una poderosa ondata, provocò quasi duemila morti.

“La diga del Vajont” ha scritto Aldo Cazzullo sul “Corriere della sera”, “la più alta al mondo, rappresentò uno dei simboli della modernità, che altrove si chiamò sviluppo e in Italia miracolo. La catastrofe del Vajont, la più grave dal terremoto di Messina, ne segnò la fine, o almeno ne concluse la fase più impetuosa, rivoluzionaria, creatrice… I racconti però si assomigliano tutti: il disastro atteso, la frana che nelle ultime ore «cammina» tra rotolìo di sassi e crepitii paurosi, le lettere di allarme che arriveranno a Roma con il timbro di un ufficio postale sepolto da tre giorni…”.


Ott 08 2003 - 00:00

Emissioni Italia

La saga dei prioritari spa continua con l’1,86 euro

Il francobollo annullato l’1 ottobre

Anche il prioritario da 1,86 euro (valido per le spedizioni in Italia, Europa e bacino mediterraneo fino a 350 grammi) è comparso in versione aggiornata, cioè con il testo “Ipzs spa” in luogo del precedente “Ipzs”. Il francobollo è stato impiegato a Milano l’1 ottobre scorso.

Si aggiunge dunque agli altri tre valori per il corriere urgente finora individuati: il 62 centesimi, il 77 e l’1,24 euro. Che i principali cataloghi tricolori hanno considerato in modo diverso: se l’Unificato li ha inseriti nel 2003 attribuendo loro un numero autonomo (2737-2739), il Bolaffi ha preferito ritenerli sottotipi di quelli precedenti senza “spa”; dunque figurano nel 2002 e sono caratterizzati dalla lettera “B” (2724B, 2725B, 2727B). In posizione attendista è invece il Sassone: “Non abbiamo ancora considerato il problema- spiega a «Vaccari news» Ambretta Mondolfo. Verrà affrontato nella nuova edizione. Il nostro catalogo, infatti, dà la priorità al periodo classico”.


Ott 07 2003 - 00:00

Dall'estero

Il Museo ci guarda!

Forse un po’ inquietante, con tutti quegli sguardi che fissano l’osservatore; senz’altro, però, originale ed equilibrata. Il British museum festeggia i 250 anni e Londra lo ricorda con sei francobolli in vendita da oggi.

Scartate le soluzioni più semplici, come la banale facciata esterna, restava il problema di cosa inserire nelle vignette, cercando allo stesso tempo di citare tutti i continenti per sottolineare l’apertura a 360 gradi di quanto custodito. “Dopo una estesa ricerca - spiegano da Royal mail- e la fondamentale assistenza dello staff dello stesso Museo, è stata trovata la soluzione: utilizzare come immagini delle «facce»”. E sono proprio dei visi quelli che appaiono sui dentelli: distanti fra loro anni luce per tempi, chilometri e culture, ma accomunati da una impaginazione grafica accurata.

Così, a rendere franche lettere e cartoline arrivano il sarcofago risalente all’Antico Egitto, il viso statuario di Alessandro il Grande, la protezione impiegata in battaglia dagli anglosassoni, la scultura indiana di Parvati, la maschera centroamericana attribuita a Xiuhtecuhtli e una delle famosissime teste provenienti dall’Isola di Pasqua.


Il Museo
La serie per il British museum
Ott 06 2003 - 00:00

Notizie dall'Italia

Trenta in cinque anni i modellini di Poste italiane

Ormai, si vedono in tutti gli sportelli filatelici ed ai convegni commerciali: sono i modellini di furgoni e camion, impiegati nel tempo per il trasporto di lettere e pacchi. Vengono distribuiti da Poste italiane, che evidentemente si è ispirata a quanto stanno facendo altre amministrazioni straniere, come Aland, Canada ed Eire.

Ma qual è il progetto che vi sta alla base? Lo rivela “Il gabbiano”, la rivista distribuita ai soli dipendenti della medesima società. La tiratura- si legge- “è limitata a cinquemila pezzi per tipologia e numerata”. La riproduzione, in scala 1:43, “è fedele all’originale”. Ogni esemplare è accompagnato da una scheda informativa, arricchita con notizie storiche. I primi due articoli posti in vendita rappresentano altrettanti furgoni degli anni Quaranta, un Fiat 500 ed un Fiat 1100, che costano rispettivamente 23,00 e 25,00 euro.

Sempre secondo la stessa fonte, l’intera collezione si svilupperà in trenta mezzi, commercializzati “entro i prossimi cinque anni”.


Il Fiat 1100
Ott 05 2003 - 00:00

Notizie da Vaccari

La libreria filatelica - In distribuzione il nuovo catalogo


Le schede di centinaia di libri, italiani e stranieri, dedicati alla filatelia e alla storia postale, i repertori della stagione 2003-2004, le novità editoriali, oltre 1.200 voci (libri antichi, cataloghi d’asta e non, studi, riviste, decreti postali…) proposte nell’area a prezzo fisso: sono questi gli elementi più significativi della nuova “Libreria filatelica per corrispondenza”, edita da Vaccari srl ed ora in distribuzione gratuita. È possibile infatti consultarla on line, oppure richiederne una copia cartacea scrivendo ad info@vaccari.it.

“Un impegno importante- conferma la responsabile editoriale, Valeria Vaccari- sempre più apprezzato dagli appassionati. E sempre più ricco, grazie alla vivace produzione letteraria che caratterizza il nostro ambiente. Soltanto per la nostra casa editrice abbiamo inserito ben otto novità, alcune già disponibili ed altre che debutteranno presto”.

“Contemporaneamente abbiamo avviato una campagna informativa per conoscere meglio i nostri lettori; ci servirà soprattutto per scegliere i temi da trattare ed i prodotti da proporre. Invitiamo quindi tutti a compilare e restituirci firmato il questionario inserito a pagina 93”.


La versione elettronica
Ott 04 2003 - 00:00

Dall'estero

Dal design al francobollo. E l’esperimento arriva in posta

Il francobollo come oggetto di design? Ci sta provando il Portogallo, che ha firmato una proposta in grado di accapponare la pelle ai collezionisti più legati alla tradizione. Dodici esemplari dalle forme irregolari, e senza un disegno immediato. Ad osservarli distrattamente sembrano quasi… la catena di una bicicletta in attività.

Ma la ragione c’è: il progetto è dedicato al design nazionale e strizza l’occhio alla Biennale di Lisbona 2003, che affronta il tema “Oltre il consumo”. Il risultato è una emissione innovativa, che trasforma un oggetto in genere sempre uguale a se stesso. Una serie unica nella storia della filatelia portoghese, “che propone- spiegano dal Paese lusitano- un nuovo modo di comunicare attraverso la posta. Più aperto, più audace, più vivo”. Ma anche sorprendente.

I tagli sono confezionati in pacchetti che contengono, oltre ai dodici esemplari, quattro biglietti postali coordinati.


Il sito aperto dalla Biennale di Lisbona (in portoghese ed inglese)
La serie
Ott 03 2003 - 20:16

Emissioni Italia

Continua il "totocartolina"

Non c’è il due senza il tre: almeno è quanto dice il detto popolare. Oggi verificato con la cartolina in onore dei 25 anni di pontificato registrati da Giovanni Paolo II.

Una “sorpresa”, quella dell’emissione, resa nota soltanto il 25 settembre e che Poste italiane programmava agli sportelli per l’8 ottobre. Poi spostata al giorno 16 e adesso al 14 dello stesso mese.


Se ricevete questa mail è perché vi siete iscritti a Vaccari news
Per ISCRIVERSI, CANCELLARSI o MODIFICARE l'indirizzo email basta collegarsi qui http://www.vaccari.it/_ISCRIVITIVNEWS

Copyright © 2019 - 2003 Vaccari srl - tutti i diritti riservati
registrazione Tribunale di Modena n. 1854 del 4 dicembre 2007
direttore responsabile Fabio Bonacina
Tutto il contenuto di questa newsletter, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati. Redazione: info@vaccari.it

VACCARI srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel. (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157