Siamo lieti di inviarle le notizie diffuse nell'ultima settimana da "Vaccari news".
Se desidera conoscerle in tempo reale, in qualsiasi momento può visitare la pagina www.vaccarinews.it, dove può trovare gratuitamente anche:

  • i programmi aggiornati di Italia, San Marino, Vaticano e Smom;
  • l'archivio di tutte le informazioni che abbiamo diffuso nel tempo (è possibile fare ricerche sia in ordine cronologico, sia per parola chiave, sia per area);
  • i comunicati diramati alla stampa;
  • l'elenco dei prossimi appuntamenti (mostre ed eventi).
Buona lettura
Lo staff di "Vaccari news"

Gen 13 2006 - 00:00

Appuntamenti

La “Bassa” torna in mostra. Domani l’inaugurazione

La valorizzazione e la promozione del territorio sono alcuni degli obiettivi che il Circolo filatelico numismatico banino si è dato; tra gli ultimi lavori, la guida «Cudògn», realizzata da Francesco Riboldi e dedicata alla storia della posta a Codogno fra 1800 e 1946

Documenti, lettere, grida, fotografie e cartoline d’epoca che ripercorrono la storia locale, dal Seicento ai giorni nostri. È la mostra “Il Lodigiano, la storia e la posta”, organizzata dal Circolo filatelico numismatico banino e dal Comune di Lodi Vecchio, presso l’ex conventino di piazza Santa Maria.

Le grida del ‘600–‘700, -spiegano i promotori- sono da leggere un po’ come l’antesignano del moderno telegiornale. “Di particolare attualità gli annunci di peste e delle restrizioni alla circolazione di persone, animali e cose -tra cui anche la corrispondenza- tra i diversi territori. Nella sala sarà esposto un modello funzionante della macchina da disinfezione per la corrispondenza usata a Venezia nel ‘700”. E poi il periodo napoleonico, rappresentato da documenti e lettere originali “che ben testimoniano come in quel periodo il servizio postale abbia subito una drastica rivoluzione”. Quindi, la vita quotidiana: più di cento cartoline d’epoca ritraggono i lavori, l’arrivo delle prime macchine agricole e l’avvento delle assicurazioni. Un pannello è dedicato alle lettere e agli scritti originali di Ada Negri, poetessa lodigiana vissuta a cavallo tra ‘800 e ‘900, mentre un altro propone la corrispondenza di guerra.

L’allestimento è visitabile gratuitamente il sabato e la domenica, fino al 26 febbraio, negli orari 10-12 e 15-19; l’inaugurazione si terrà domani alle 16.


Fra gli oggetti in mostra, un modello funzionante della macchina da disinfezione, usata a Venezia nel '700 per la corrispondenza
Gen 12 2006 - 00:00

Vaticano

Vaticano, questa la traccia per il 2006

Anche il Vaticano ha reso noto il programma, sia pure provvisorio, per il 2006

Alcune celebrazioni locali, altre a respiro internazionale. Così si presenta il programma messo a punto dal Vaticano per il 2006. Almeno nella sua bozza attuale.

Nella prima categoria vanno compresi, ad esempio, due mezzi millenni: per la ristrutturazione compiuta dal Bramante alla Basilica di san Pietro e per i Musei vaticani. Più sottile -perché va letto nell’ambito delle politiche internazionali riguardanti l’Estremo Oriente- è un altro appuntamento con il calendario: il quarto di secolo delle relazioni diplomatiche fra Santa Sede e Singapore. Viene inoltre confermato il tradizionale filone dedicato ai viaggi del pontefice, che con Benedetto XVI ha aperto un nuovo capitolo.

Fra le proposte di più ampio respiro figurano l’Anno internazionale dei deserti e della desertificazione, deciso dall’Assemblea generale dell’Onu, i saluti ad Andrea Mantegna (quinto centenario della morte) e Wolfgang Amadeus Mozart (250 anni dalla nascita). Senza naturalmente dimenticare gli abituali tributi per “PostEurop”, questa volta dedicato all’integrazione vista dai giovani, e per Natale.

Non sono ancora stati resi noti valori nominali e date di uscita.

L’elenco completo è scaricabile gratuitamente dal sito www.vaccarinews.it, cliccando il pulsante “tutte le emissioni”.


Gen 11 2006 - 19:27

Notizie dall'Italia

In edicola copertine da collezione

Topolino, il mitico detective, si mette a falsificare francobolli ed annulli. Ma viene tradito da un innato protagonismo, che lo induce a porre la sua immagine sul dentello, poi obliterato con un altrettanto anomalo manuale. Il risultato è sulla copertina di “Topolino” in edicola da oggi.

Ancora più eclatante è la presentazione di “Interni”, bimestrale dedicato all’arredamento. Il numero di gennaio-febbraio propone un’originalissima sedia, interamente ricoperta di francobolli ordinari britannici con Elisabetta II. Non posti a caso: le tre tonalità scelte, l’1 penny mattone, il 2 pence verde ed il 9 giallo, disegnano infatti l’“Union jack”. A realizzarla è Paul Smith, che compare nella polaroid appoggiata sulla sedia. Il designer ha interpretato la sedia “Seven”, disegnata da Arne Jacobsen nel 1955. L’opera, insieme ad altre dodici ripensate da altrettanti famosi brand, dopo essere stata esposta a Copenhagen e Londra, in febbraio sarà visibile a Milano da 10 Corso Como, prima di essere trasferita per altri “bagni di folla” a New York e Tokyo. “Tutti gli esemplari –precisano dalla redazione- saranno messi all’asta via internet e il ricavato devoluto alla Danish aids foundation”.


«Topolino» ed «Interni»: gli ultimi numeri di entrambi i periodici dedicano la copertina al mondo postale
Gen 11 2006 - 00:00

Dall'estero

Inverno o primavera?

Helsinki apre l’anno con diversi francobolli, fra cui uno dedicato al paesaggio invernale

Solo punti di vista, ed una volta tanto il termometro non c'entra. C’é chi guarda al presente e chi invece già pensa al futuro. E questo lo stesso giorno e, tutto sommato, a poca distanza l’uno dall’altro.

Escono oggi due emissioni che leggono il calendario, ma in modo diametralmente diverso.

L’adesivo di prima classe finlandese (venduto a 65 centesimi, in libretti da dieci dentelli) è intitolato “Paesaggio invernale” e, in effetti, propone un’innevata distesa di pini.

All’iniziativa fa da contraltare la Danimarca, arrivata con una serie dedicata ai fiori di primavera. Quattro i nominali, riservati ad altrettante piante: il bucaneve (citato nella carta valore da 4,75 corone), l’aconito invernale (5,50), il crocus (7,00) e l’anemone (8,00). Oltre ai fogli da cinquanta, i due tagli più bassi sono disponibili sia in confezioni da otto associati ad una vignetta sia in carnet da dieci; va poi citata l’edizione interofila, che interessa il primo e l’ultimo esemplare.


A Copenhagen, invece, si guarda alla primavera, proponendo quattro fiori stagionali
Gen 10 2006 - 18:50

Libri e cataloghi

Libia: sabbie, rovine antiche e francobolli

Edita dal Tucano, la guida «Libia» è la prima di una nuova serie

Diecimila anni di storia: sono quelli che conta la Libia, oggi riscoperta dal turismo internazionale.

“Quarta sponda” o “scatolone di sabbia” secondo le opinioni ed i periodi, gli elementi di interesse risultano molto più numerosi di quanto si possa pensare.

Con “Libia”, il tour operator “Il tucano” apre una nuova linea di guide. “Non un volume –come sottolinea dalla società Willy Fassio- fitto di indicazioni pratiche, valutazioni che troppo rapidamente diventano desuete e invecchiano, bensì un testo che offre stimoli di approfondimento, aiuta a capire gli aspetti culturali e paesaggistici”.

A firmare le 440 pagine è Bruno Crevato-Selvaggi, che per una volta ha abbandonato buste e mostre a Montecitorio per scrivere il libro. Frutto, tra l’altro, di sette anni di viaggi nel Paese. Ma non ha... resistito all’idea di inserire i francobolli: accanto a foto d’epoca o recenti, sono diversi i dentelli che permettono di esaminare sotto una diversa veste documentale storie e descrizioni.

Il libro è in vendita a 38,00 euro.


Gen 10 2006 - 00:00

Notizie dall'Italia

La Corte dei conti promuove Poste italiane ma...

Elementi positivi, anche se non mancano i nei: è la relazione che conclude gli esami effettuati dalla Corte dei conti sull’operato di Poste italiane nel 2004

Poste italiane “promossa” dalla Corte dei conti, che ha appena esaminato le attività del 2004.

Tra gli elementi positivi, l’impiego delle tecnologie informatiche e di telecomunicazione, “dirette -fanno sapere dalla stessa Corte- alla costituzione del sistema a rete tra i più avanzati, completi e capillari del Paese”.

Passano l’esame pure gli aspetti contabili: l’obiettivo del risanamento economico e finanziario, avviato agli inizi degli anni Novanta, “può dirsi in buona parte conseguito come emerge dai positivi risultati di bilancio che per il terzo anno consecutivo chiude in utile”, grazie soprattutto al Bancoposta.

Ma non mancano aree di criticità, ereditate del passato: “tra le più significative, il livello di indebitamento, in gran parte correlato al ritardo ormai strutturale con il quale lo Stato paga gli ingenti corrispettivi delle prestazioni ricevute da Poste, l’ancora notevole contenzioso di lavoro legato ai contratti a tempo determinato e le problematiche connesse agli effettivi oneri del servizio universale”.

Gli standard di qualità dei servizi, stabiliti dall'Autorità di regolamentazione del settore e dal contratto di programma, “risultano nel complesso rispettati. Tuttavia le rilevazioni della qualità sono a carattere nazionale e non evidenziano situazioni con valori inferiori alla media specie in alcune grandi città capoluogo di provincia”.

Tra i centri penalizzati vi è Milano, cui pure la trasmissione “Striscia la notizia” ha dedicato un servizio.


Gen 09 2006 - 00:00

Dall'estero

Anche Monaco sale a Torino. In... incognito gli Usa

Gli Stati Uniti arriveranno mercoledì 11 con un 39 centesimi dedicato allo sci. Da notare la mancanza di qualsiasi citazione all’evento piemontese

Pure il Principato mediterraneo sarà presente alle Olimpiadi bianche programmate in Piemonte. E per sottolinearlo ha varato tre francobolli, disponibili da oggi.

I due tagli da 55 centesimi, uniti in coppia, propongono le mascotte dell’appuntamento, Neve e Gliz, mentre il terzo vale 0,82 euro ed è dedicato a bob e sci.

“Il tema olimpico –commentano agli sportelli postali- è tradizionale per la filatelia monegasca e la vicina localizzazione di Torino giustifica uno sforzo particolare, emettendo tre francobolli”. Ma non solo: lo stesso principe Alberto, ora impegnato con gli affari di governo, è membro del Comitato internazionale olimpico ed in passato è stato pure atleta della squadra nazionale.

L’11 gennaio toccherà poi agli Stati Uniti, che hanno messo in calendario un 39 centesimi... anonimo: pur facendo riferimento alle Olimpiadi invernali e proponendo i cinque anelli, la vignetta non include alcun riferimento a Torino.


Tre i francobolli in distribuzione nel Principato da oggi; la coppia propone le due mascotte delle Olimpiadi, Neve e Gliz
Gen 08 2006 - 00:00

Libri e cataloghi

Con il rientro il viaggio continua. Grazie ai francobolli

La storia e la geografia delle Marche così come appaiono in circa duecento francobolli

È vero, il tempo delle vacanze è ormai passato e gli argomenti d’attualità sono il traffico ed i numeri del rientro. Ma vale però la pena di pensare al prossimo viaggio. Magari nelle Marche, approfittando della guida-invito di Elio Tomassini.

Guida affrontata naturalmente in taglio tematico, come il titolo stesso annuncia “Le Marche nei francobolli”. Sotto esame tute le cartevalori note che citano personaggi, fatti o località della zona. Come Bramante e Leopardi, Rossini e l’Istituto tecnico industriale di Fermo, Gradara e Fano, la villa Imperiale di Pesaro ed i Bronzi di Pergola.

Per la sua storia e per la sua posizione geografica non mancano riferimenti nelle produzioni di Vaticano e San Marino, ma pure Fiume, Bolivia, Jugoslavia, Niger ed altri Paesi hanno offerto cartevalori tutte da scoprire. Complessivamente sono circa duecento i dentelli considerati e proposti in 72 pagine a colori (10,00 euro).


I dettagli
Gen 07 2006 - 00:00

Dall'estero

E la Francia lo dice con il cuore

È dedicato allo stilista Jean-Louis Scherrer il doppio cuore che la Francia emetterà lunedì 9 gennaio, ma che già oggi è in prevendita a Parigi. A crearlo è questa volta Stéphane Rolland, direttore artistico della stessa azienda.

“Simboli di vita, d’amore, di passione” –così vengono presentate le due immagini- riprendono un filone nato nel 2000, quando la firma citata era Yves Saint Laurent. Seguita poi da Christian Lacroix, Torrente, Chanel e Cacharel.

Oltre al grande nome, tutti gli esemplari hanno in comune il formato, appunto il cuore, per promuovere la corrispondenza in vista della festa dedicata agli innamorati.

I due tagli scelti per il 2006 non hanno nominale esplicitato, ma sono valevoli rispettivamente per spedizioni fino a 20 e 50 grammi. Il primo esemplare è pure ripetuto cinque volte ed inserito in un blocco.


Anche per il 2006 in Francia torna il cuore firmato dallo stilista; ora tocca a Jean-Louis Scherrer
Se ricevete questa mail è perché vi siete iscritti a Vaccari news
Per ISCRIVERSI, CANCELLARSI o MODIFICARE l'indirizzo email basta collegarsi qui http://www.vaccari.it/_ISCRIVITIVNEWS

Copyright © 2019 - 2003 Vaccari srl - tutti i diritti riservati
registrazione Tribunale di Modena n. 1854 del 4 dicembre 2007
direttore responsabile Fabio Bonacina
Tutto il contenuto di questa newsletter, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati. Redazione: info@vaccari.it

VACCARI srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel. (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157