Siamo lieti di inviarle le notizie diffuse nell'ultima settimana da "Vaccari news".
Se desidera conoscerle in tempo reale, in qualsiasi momento può visitare la pagina www.vaccarinews.it, dove può trovare gratuitamente anche:

  • i programmi aggiornati di Italia, San Marino, Vaticano e Smom;
  • l'archivio di tutte le informazioni che abbiamo diffuso nel tempo (è possibile fare ricerche sia in ordine cronologico, sia per parola chiave, sia per area);
  • i comunicati diramati alla stampa;
  • l'elenco dei prossimi appuntamenti (mostre ed eventi).
Buona lettura
Lo staff di "Vaccari news"

Mar 17 2006 - 00:00

Dall'estero

I francobolli di “Melbourne 2006”? Giungono in tempo reale

Anche il messaggio che, mercoledì, Elisabetta II ha rivolto agli atleti è stato immortalato con un «francobollo istantaneo»

In Australia il “francobollo istantaneo” piace. Dopo averlo saggiato per le Olimpiadi estive ed invernali (l’ultimo esempio è il 50 centesimi dedicato alla medaglia d’oro... torinese Dale Begg-Smith, segnalato da “Vaccari news” il 26 febbraio), ora è riproposto per i “Commonwealth games”, uno fra gli appuntamenti sportivi più seguiti dal mondo britannico.

Questa volta però non ci sono solo i campioni: le immagini della festa inaugurale, consumatasi al Melbourne cricket ground il 15 marzo, sono già disponibili in cinque francobolli raccolti in foglietto.

Le foto sono state scattate, scelte, trasformate in cartevalori e distribuite subito, prima negli uffici principali di Melbourne e poi, entro le 24 ore successive, nelle altre città.

Tutto ciò in attesa delle prossime performance: gli atleti australiani che guadagneranno il premio più ambito avranno un blocco dedicato con cinque (è il caso di oggi: la confezione ritrae i primi tre campioni locali, Ben Kersten, Anna Meares e Stephanie Rice, e due slogan) o dieci esemplari. Persino la cerimonia conclusiva ed i momenti più belli –scelti da una giuria indipendente- verranno sottolineati a ruota, con emissioni rispettivamente da cinque e dieci cartevalori in foglietto. Nella città protagonista saranno posti in vendita 24 ore dopo i relativi eventi, negli altri centri occorrerà attenderne 48.

Pensando al numero di medaglie d’oro che l’Australia ritiene di vincere, in posta si aspettano giornate di superlavoro.


La notizia diffusa da «Vaccari news» il 26 febbraio
Il sito (in inglese) della manifestazione
Intanto, oggi è al debutto il primo foglietto per i vincitori locali, che comprende tre atleti e due slogan
Mar 16 2006 - 21:39

Emissioni Italia

Dal 30 marzo si sale in montagna

Pasqua deve ancora arrivare ma c’è già chi pensa all’11 dicembre. Quel giorno in tutto il pianeta si celebrerà la “Giornata internazionale della montagna” e alla festa, almeno per il 2006, partecipa anche Poste italiane.

Una volta tanto la società opera con congruo anticipo: il 60 centesimi prioritario, munito della etichetta blu d’ordinanza, sarà infatti disponibile dal 30 marzo. Propone “in grafica stilizzata, una veduta tridimensionale che emerge dal globo terrestre”, mentre in alto a sinistra è riprodotto il logo della iniziativa.

L’omaggio si aggiunge dunque al 41 centesimi con cui l’1 febbraio 2002 è stato lanciato l’“Anno internazionale della montagna”. Proclamato proprio l’11 dicembre di quattro anni fa, per -lo ricordano dall’Onu- “sviluppare la presa di coscienza pubblica sull’importanza degli ecosistemi di montagna”. Una tappa, insomma, di un lungo processo iniziato a Rio de Janeiro nel 1992 con la Conferenza delle Nazioni Unite sull’ambiente e lo sviluppo, e ancora tutto da giocare.

L’annullo primo giorno verrà impiegato allo “Spazio filatelia” di Roma.


La «Giornata internazionale della montagna» sarà celebrata solo l'11 dicembre, ma già dal 30 marzo si potrà promuoverla anche con il francobollo
Mar 16 2006 - 18:24

San Marino

Congiunta: è confermato, i foglietti sono due

L’ipotesi avanzata ieri da “Vaccari news” è stata suffragata dalle convalide ufficiali: l’interpretazione del foglietto per la mostra “Le due Repubbliche”, tema della congiunta italo-sammarinese in uscita il 5 aprile, sarà doppia.

Alcuni i dettagli che cambiano ma due, in particolare, risultano palesi: la disposizione dei francobolli e le scritte verticali poste sui bordi.

L’immagine abbinata a questa notizia propone il blocco che sarà diffuso sul Titano in 150mila pezzi. Contiene prima la versione locale del 62 centesimi, poi quella italiana. Le scritte verticali sono, a sinistra, “San Marino–Italia emissione congiunta”; a destra “Italia-San Marino emissione congiunta”.

Nel progetto italiano, invece, i francobolli ed i testi verticali risultano speculari. Un ingrandimento del blocco è stato pubblicato il 13 marzo.


Per rileggere la notizia del 13 marzo
L'interpretazione che San Marino ha dato del foglietto
Mar 16 2006 - 09:25

Notizie dall'Italia

Consiglio superiore, oggi l’insediamento

Si insedia oggi alle ore 11 il nuovo Consiglio superiore delle comunicazioni, il massimo organo consultivo e propositivo del ministero omonimo.

In qualità di presidente è stato confermato l’avvocato Giovanni Massaro, mentre tra i componenti figurano il presidente emerito della Repubblica, senatore Francesco Cossiga, il presidente di sezione del Consiglio di Stato, Sergio Santoro, e l’ex presidente di Poste italiane, Enzo Cardi. In rappresentanza della Presidenza del Consiglio dei Ministri vi siedono Mauro Masi, Mauro Miccio e Umberto Croppi, mentre tra i membri straordinari figura il direttore della divisione filatelia di Poste italiane, Marisa Giannini.

L’attività del Consiglio è articolata in quattro sezioni e la giunta.

Presidente della prima sezione (che si occupa fra l’altro di atti in materia tariffaria) è stato designato l’avvocato Sergio Santoro, mentre l’ingegnere Giuseppe Bartolucci dirige la seconda. Per quanto riguarda la terza, il presidente è l’avvocato Francesca Quadri ed infine la quarta è guidata dal dottor Umberto Croppi. Giovanni Massaro coordina la giunta, tra i cui membri figura il direttore del servizio della Polizia delle comunicazioni, Domenico Vulpiani.

Il Consiglio -precisano dal ministero- “esercita le proprie attribuzioni in adunanza generale, per l’esame delle questioni di massima e di quelle di particolare importanza, individuate dal presidente, ovvero a mezzo delle sezioni o della giunta. Le sedute non hanno carattere pubblico”.

Tra le competenze del presidente vi è la possibilità di proporre “lo svolgimento di indagini tecnico-economiche su problemi di rilevante interesse per lo sviluppo ed il miglioramento dei servizi di telecomunicazioni e dei servizi postali”.

L’organo resterà in carica fino al 21 dicembre 2009.


La composizione completa (fonte: ministero alle Comunicazioni)
Rinnovato il Consiglio superiore delle comunicazioni, che supporta il ministro in una serie di attività
Mar 16 2006 - 00:00

Libri e cataloghi

Dalla Piemme due titoli “postali”

Niente scelte collegate all’interesse collezionistico, ma una semplice coincidenza, come sottolineano alla Piemme edizioni, sollecitata sull’argomento da “Vaccari news”.

La casa piemontese, nel giro di poche settimane, ha infatti realizzato due libri che citano la posta sin dal titolo.

“C’é posta per Dio” (254 pagine, 12,50 euro) è curato dal giornalista Francesco Antonioli. Ispirandosi alla celebre opera di Michelangelo, la copertina offre una busta di posta aerea con il 60 centesimi prioritario, accompagnato dal 45 centesimi per Achille Varzi del 2004. Il libro raccoglie cinquanta lettere scritte da protagonisti della vita italiana, da Sabino Acquaviva a Leonardo Zega. Sono credenti di religioni diverse, atei, agnostici che dirigono al Creatore lettere, telegrammi, raccomandate, ma anche e-mail e brevi sms, testimonianze “forse non teologicamente corrette, ma vere, persino crude”.

La seconda opera è dovuta all’onorevole Luciano Violante, che ha firmato “Lettere ai giovani sulla Costituzione” (168 pagine, 10,00 euro). Questa volta il plico aereo è affrancato con il 110 lire per il decennale della Carta fondamentale, rivisto ed aggiornato pensando al sessantesimo anniversario dell’Assemblea costituente. La lettera “non fornisce risposte assolute, ma propone un affascinante e rigoroso percorso di ricerca a partire da una constatazione: l’attuale fragilità italiana nasce dallo smarrimento della Costituzione”.


Per una coincidenza, due recenti libri della Piemme edizioni prendono come punto di riferimento il sistema postale
Mar 15 2006 - 18:24

Emissioni Italia

Integrato l’elenco 2007 ed abbozzato quello 2008

Anche in questa tornata non mancano i déjà vu. Fra cui l'omaggio a Giosuè Carducci, già protagonista, nel 1957, di un 25 lire

L’architetto di Vignola Jacopo Barozzi, la “Fiat 500”, Cinecittà, i cantautori italiani, la “Casa dei bambini” di Maria Montessori: sono solo alcune delle proposte definitivamente approvate ieri dalla Consulta per le cartevalori postali e la filatelia in uscita nel 2007. Che si aggiungono all’elenco delineato precedentemente e ripreso da “Vaccari news” il 16 dicembre scorso.

Elenco che già si caratterizza per un “no” del ministro. Al palo la proposta -sostenuta anche dal consultore Giulio Andreotti- per il latinista Concetto Marchesi (1878-1957), che associò lo studio degli antichi testi all’impegno politico: militante antifascista, fu pure deputato alla Costituente.

Al vaglio degli esperti, inoltre, il calendario 2008; tra le voci che hanno ottenuto il via libera, l’ideatore della saga di Don Camillo e Peppone, cioè Giovannino Guareschi, l’architetto Giuseppe Piermarini e gli spaghetti all’amatriciana.

Queste le integrazioni decise per il 2007:

- Jacopo Barozzi, detto “Il Vignola”, nel quinto centenario dalla nascita dello scultore ed architetto;

- Ferrante Gonzaga, nel quinto centenario della nascita dell’uomo d’armi e di governo;

- Antonio Canova, a due secoli e mezzo dalla nascita dello scultore;

- Ludovico Acernese, teologo e fondatore delle suore francescane immacolatine, sono in corso le celebrazioni per il centosettantesimo anniversario dalla nascita, avvenuta nel 1835 ,

- Giosuè Carducci, nel centenario della morte del poeta;

- Duccio Galimberti, nel centenario della nascita -avvenuta nel 1906- del martire antifascista;

- Giuseppe Tomasi di Lampedusa, nel cinquantesimo anniversario della morte;

- “Bancarella della Musica - Musica dalla terra”, serie dedicata “ad alcuni dei più conosciuti cantautori italiani”;

- “Made in Italy”: la Fiat “500” e la Lamborghini “Miura”;

- “Scuole e università”: l’Istituto di studi politici “San Pio V”;

- Scuola superiore dell’economia e delle finanze, nel cinquantenario dell’istituzione;

- Fondazione Antonio Genovesi di Salerno, nel ventesimo anniversario delle attività;

- “Casa dei bambini” di Maria Montessori, nel centenario dell’inaugurazione della prima struttura;

- Cinecittà, a settant’anni del completamento degli studi cinematografici;

- Rocca malatestiana di Montefiore Conca (Rimini);

- “Il patrimonio artistico e culturale italiano”: la cattedrale di Sant’Evasio a Casale Monferrato (Alessandria) a nove secoli dalla consacrazione, la basilica di San Vincenzo in Galliano a Cantù (Como) ed il monastero di San Benedetto Po (Mantova), nel millenario della loro consacrazione;

- Borgata Giuliana di Fertilia (Alghero), nel sessantesimo anniversario dell’arrivo degli esuli istriani, fiumani e dalmati;

- Commissione elettrotecnica internazionale, nel centenario, caduto nel 1906.

Le prime scelte per il 2008:

- Giuseppe Piermarini, nel bicentenario della morte dell’architetto;

- Giovannino Guareschi, nel centenario della nascita del giornalista e scrittore;

- Francescanesimo, nell’ottavo centenario;

- Decennio internazionale dell’educazione allo sviluppo sostenibile (2005-2014);

- “PostEurop 2008”;

- “Giornata della filatelia”;

- Manifestazione filatelica nazionale;

- Squadra vincitrice del Campionato di calcio, serie “A”;

- “Made in Italy”: la Sagra degli spaghetti all’amatriciana;

- “Il turismo”: le Tre cime di Lavaredo (Belluno-Bolzano), la maschera dei mamuthones al Carnevale di Mamoiada (Nuoro), Casamicciola Terme (Napoli);

- “Lo sport italiano”: la Federazione italiana canottaggio nel centenario e Dorando Pietri, protagonista della maratona olimpica del 1908;

- “Scuole e università”: il Liceo classico “Dante Alighieri” di Gorizia e l’ex Liceo ginnasio “Carlo Combi” di Capodistria;

- “Le istituzioni”: la Polizia locale;

- “Regioni d’Italia”: Valle d’Aosta, Veneto, Molise e Sicilia.


La prima parte del programma 2007
Mar 14 2006 - 11:21

Emissioni Italia

Anche la “Cavour” sta per salpare

La nuova carta valore ricorda questo 800 lire del 1998, dedicato all'incrociatore «Garibaldi»

Mentre le cronache documentano della portaerei francese “Clemenceau”, costretta a trovare un luogo ospitale dove poter essere trattata a causa dell’amianto, comincia ad operare prima del tempo la portaerei italiana “Cavour”. Varata il 20 luglio 2004, come ricorda un annullo segnalato allora da “Vaccari news”, verrà consegnata nel corso del 2007, una volta dotata del sistema di combattimento.

Intanto, però, approda negli uffici postali già dal 17 marzo, protagonista del 60 centesimi prioritario che rende omaggio alla Marina militare, di cui la vignetta propone anche lo stemma.

La carta valore, inserita nella serie “Le istituzioni”, è abbinata all’etichetta del corriere rapido; per il debutto è atteso un annullo speciale, impiegato nel capoluogo lombardo durante “Milanofil”.

Per tema ed impostazione grafica ricorda molto l’800 lire, sempre dedicato alla Marina militare, che propone l’incrociatore “Garibaldi” (riprodotto nell’immagine piccola). Uscito il 24 ottobre 1998, appartiene ad una delle emissioni promozionali della manifestazione “Italia ’98”.


La portaerei Cavour
È inserito nella serie «Le istituzioni» il tributo 2006 per la Marina militare
Mar 14 2006 - 00:00

Vaticano

Andrea Mantegna superstar

Anche il mezzo millennio trascorso dalla morte del pittore ed incisore Andrea Mantegna, nato nel Padovano e scomparso a Mantova fa en-plein. Dopo il 45 centesimi emesso dall’Italia il 25 febbraio, il 16 marzo giungerà l’emissione vaticana. Attendendo comunque l’1,80 euro sammarinese del 5 aprile e l’omaggio -ancora imprecisato nei dettagli ma già programmato- dello Smom.

Le poste di Benedetto XVI, almeno per ora, si sono dimostrate più generose, firmando tre francobolli (tagli da 60, 85 ed 1,00 euro in fogli da dieci pezzi per complessive 300mila serie) e un foglietto (contenente due esemplari da 1,40 euro l’uno e realizzato in 120mila copie).

L’interpretazione vaticana punta al polittico che l’artista ha realizzato tra 1457 e 1459 ed oggi è conservato nella chiesa veronese dedicata a san Zeno. L’immagine principale propone la Vergine ed il Bambino, i santi Gregorio e Giovanni Battista nonché i santi Pietro e Paolo, protagonisti dei tre esemplari. La predella comprende scene della Passione, i cui originali sono ora ammirabili al Louvre ed al Musée des beaux-arts di Tours.


San Zeno Maggiore a Verona
Articolato l'omaggio che il Vaticano dedica ad Andrea Mantegna: tre francobolli e un foglietto, che contiene altre due cartevalori
Mar 13 2006 - 19:36

Emissioni Italia

Per le due Repubbliche torna il foglietto “double face”

L'8 ottobre 1994 il precedente dedicato alla Basilica di San Marco a Venezia

Dodici anni fa l’omaggio al nono centenario della dedicazione per la Basilica di San Marco a Venezia; ora -per l’esattezza il 5 aprile- il saluto alla mostra “Le due Repubbliche”, allestimento che sarà presentato con una conferenza stampa sabato 18 marzo, nell’ambito di “Milanofil”.

È quindi bis per i foglietti “double face”, che comprendono cioè due cartevalori distinte e valide, com’è precisato al retro, una solo in Italia, l’altra esclusivamente a San Marino.

Entrambi i francobolli hanno un nominale da 62 centesimi (equivalente ad un prioritario per l’Europa e per il Mediterraneo, non adatto quindi per affrancare né in Italia né a San Marino) e raffigurano lo stesso soggetto: particolari del palazzo di Montecitorio a Roma e del palazzo Pubblico sul Titano.

Fuori dal riquadro sono raffigurate due donne vestite con i colori rappresentativi della rispettive bandiere, “ciascuna delle quali ha in mano il proprio Stato ed il proprio palazzo parlamentare”.

I foglietti prodotti per San Marino sono 150mila; in base alle informazioni raccolte da “Vaccari news”, occorrerebbe poi aggiungerne 550mila in carico all’Italia. Roma sarà presente anche con 2 milioni di esemplari confezionati in fogli.


Tornano i foglietti ibridi: un francobollo vale solo in Italia, l'altro solo a San Marino
Mar 13 2006 - 18:54

Emissioni Italia

Niente treni per il Sempione

Molto criticato, anche se in parte a torto, il 25 lire uscito il 19 maggio 1956

Niente treni, forse per evitare le polemiche di mezzo secolo fa sul 25 lire che, secondo alcune fonti in realtà poco precise, avrebbe collezionato un numero record di errori.

Il 62 centesimi programmato da Roma il 18 marzo offre infatti i binari nonché le semplici bandiere di Italia e Svizzera. La scena è incorniciata da una serie di cerchi concentrici che vorrebbe fare riferimento all’opera di ingegneria inaugurata nel 1906 per permettere collegamenti più celeri attraverso le Alpi.

Opera per la quale, si ricordava ancora nel 1956, fu preliminarmente necessario “mezzo secolo di indagini, di discussioni, di progetti, di trattative, di difficoltà di ogni genere: ambientali e tecniche, politiche e finanziarie”. Richiedendo, per essere poi attuata, sei anni e mezzo di cantiere, con sette milioni di giornate lavorative.

La carta valore è abbinata alle abituali etichette per le spedizioni prioritarie; gli annulli primo giorno saranno impiegati a Domodossola Romita (Verbano Cusio Ossola) e naturalmente a Milano.

L’emissione tricolore è stata preceduta dal tributo elvetico, disponibile dal 7 marzo e presentato su “Vaccari news” il 7 febbraio scorso.


Mezzo secolo dopo, il nuovo dentello, atteso per sabato 18 marzo
Mar 13 2006 - 00:00

Emissioni Italia

Foligno unanime per il francobollo al Piermarini

I francobolli dedicati ai lavori del Piermarini (come il teatro alla Scala di Milano) non mancano; manca tuttavia una carta valore che citi direttamente l'architetto folignate

A Foligno nacque, nel 1734, e morì, nel 1808. In vista del bicentenario, la città umbra si mobilita per l’architetto Giuseppe Piermarini. Il Consiglio comunale ha votato all’unanimità la proposta di chiedere al ministero un francobollo per il proprio figlio illustre, finora citato soltanto attraverso le sue opere, come la Reggia di Caserta o il teatro alla Scala di Milano.

La delibera dà mandato al sindaco, Manlio Marini, di inoltrare la richiesta al dicastero e per conoscenza alla divisione filatelia di Poste italiane spa, “quale espressione tangibile –si legge nella relazione che ha accompagnato l’iter, firmata dal consigliere Usfi Giovanni Bosi- della volontà della Città di Foligno di celebrare la figura dell’imperial regio architetto attraverso iniziative e canali di grande spessore, qual è la filatelia”.

Per dare maggior peso alla richiesta i promotori intendono coinvolgere nell’iniziativa la Regione Umbria, la Provincia di Perugia, i parlamentari umbri, l’Ordine degli architetti, la sezione locale dell’Istituto nazionale di urbanistica, la Consulta di coordinamento delle associazioni culturali di Foligno “e tutti i soggetti che lo vorranno”.


Alla scoperta di Foligno
Mar 12 2006 - 00:00

Libri e cataloghi

Prigionieri in Norvegia

A sessant'anni di distanza, le conseguenze postali della Seconda guerra mondiale offrono ancora capitoli da scoprire

Tre esperti, un unico obiettivo: ricostruire le vicende dei prigionieri di guerra tedeschi in Norvegia allo scoccare della resa.

È questo lo scopo di Torbjorn Larsson-Fedde, Erik Lordahl e John Torstad, autori di “German prisoners of war in Norway 1945-1947 and their prisoner mail”.

Sono 142 le pagine, che propongono in bianco e nero le vicende storiche e soprattutto postali, dove i veri interpreti sono i moduli, i timbri e le censure.

Ampia la sezione delle appendici, che offre trentasette spunti per approfondire le ricerche o esaminare la versione originale di alcuni documenti d’epoca.

Il libro, scritto in inglese, costa 46,00 euro.


La scheda
Mar 11 2006 - 00:00

Smom

Lo Smom “salpa” il 13 marzo

Costi quasi da... armatore per la serie che il Sovrano militare Ordine di Malta propone per il 13 marzo sotto il titolo “Storia della Marina dell’Ordine”.

Si tratta di quattro valori in blocco, che le Poste magistrali mettono in vendita a 3,00 euro l’uno. Offrono segnalazioni marine in uso nel XVIII secolo tratte da un manoscritto del periodo, documento oggi conservato nella biblioteca dello Smom.

Ventimila le serie complete, cui si aggiungeranno quelle che verranno distribuite in corso d’anno: il programma 2006, infatti, prevede una seconda tranche appartenente allo stesso filone.

Sempre per il 13 marzo è atteso il 45 centesimi dedicato all’Unione stampa filatelica italiana, segnalato da “Vaccari news” il 3 marzo.


Almeno due le tranche che lo Smom dedica quest'anno alla storia della propria Marina; il debutto della serie è atteso per il 13 marzo
Mar 10 2006 - 15:17

Notizie dall'Italia

Alla Finanziaria filatelica esauriti i francobolli repubblicani

Tra i lotti ceduti ieri dalla Finanziaria filatelica, uno riguardava il «Gronchi rosa»

Niente più francobolli di Repubblica alla Finanziaria filatelica. Ieri, infatti, lo stock è stato ceduto ad un acquirente straniero, la cui offerta risultava superiore alla somma delle proposte di acquisto riguardanti le singole voci.

Erano complessivamente trentanove i lotti, la maggior parte del periodo “ruota” e solo alcuni, fra cui il “Gronchi rosa”, successivi.

“È stata un’asta -precisa Paolo Vaccari, presente in sala- rivolta ai soli soci della Finanziaria, e tutti i francobolli suddivisi nelle trentanove voci sono risultati venduti. Era però possibile formulare anche l’offerta globale per l’intero stock: se tale cifra avesse superato il totale delle aggiudicazioni singole avrebbe goduto della priorità, e così è stato. È proprio il caso di affermare che i nostri francobolli sono valutati di più all’estero che in Italia”.

La Finanziaria filatelica è una società per azioni istituita nel 2001 allo scopo di acquistare le migliori emissioni della collezione Repubblica, togliendo dal mercato le eccedenze che in quel periodo avevano depresso il mercato. “Da come sono andati i fatti -conclude- lo scopo è stato raggiunto due volte: il mercato si è nel frattempo rivitalizzato e l’intero stock non si riverserà di nuovo sul mercato nazionale”.


Mar 10 2006 - 09:15

Notizie dall'Italia

Martedì la Consulta

I dettagli del programma per il 2007 e l’impostazione di quello per il 2008: sono i temi principali che verranno affrontati martedì 14 marzo all’Eur.

Il ministro alle Comunicazioni, Mario Landolfi, ha infatti convocato la Consulta per le cartevalori postali e la filatelia, cui fanno parte, oltre ad esperti dello stesso dicastero e di Poste italiane, anche i rappresentanti del collezionismo, del commercio, dell’editoria e del giornalismo specializzati.

Durante la seduta non si escludono, esperienza insegna, aggiustamenti alla tabella riguardante le emissioni 2006. Che, oltre alle solite variazioni di data (ieri l’ultimo episodio), potrebbe comportare qualche sorpresa.


Torna a riunirsi, presso la sede del ministero alle Comunicazioni, il «miniparlamento» filatelico
Se ricevete questa mail è perché vi siete iscritti a Vaccari news
Per ISCRIVERSI, CANCELLARSI o MODIFICARE l'indirizzo email basta collegarsi qui http://www.vaccari.it/_ISCRIVITIVNEWS

Copyright © 2019 - 2003 Vaccari srl - tutti i diritti riservati
registrazione Tribunale di Modena n. 1854 del 4 dicembre 2007
direttore responsabile Fabio Bonacina
Tutto il contenuto di questa newsletter, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati. Redazione: info@vaccari.it

VACCARI srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel. (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157