Siamo lieti di inviarle le notizie diffuse nell'ultima settimana da "Vaccari news".
Se desidera conoscerle in tempo reale, in qualsiasi momento può visitare la pagina www.vaccarinews.it, dove può trovare gratuitamente anche:

  • i programmi aggiornati di Italia, San Marino, Vaticano e Smom;
  • l'archivio di tutte le informazioni che abbiamo diffuso nel tempo (è possibile fare ricerche sia in ordine cronologico, sia per parola chiave, sia per area);
  • i comunicati diramati alla stampa;
  • l'elenco dei prossimi appuntamenti (mostre ed eventi).
Buona lettura
Lo staff di "Vaccari news"

Ago 18 2006 - 00:00

Notizie dall'Italia

Sportelli, negozi o spazi?

Negli annulli resta Roma (o Milano) filatelico

Una volta si chiamavano “sportelli filatelici” anche quelli di Roma e Milano. Tanto che, ancora oggi, a dimostrare la loro “postalità”, negli annulli è mantenuto il vecchio appellativo.

Ma per gli eleganti punti rivolti ai collezionisti di piazza San Silvestro nella capitale e di via Cordusio nel capoluogo lombardo c’è ancora confusione di appellativi, persino in seno alla divisione filatelia di Poste italiane.

“Le strutture di Roma e Milano -precisano dall’ufficio stampa della società- sono i nostri negozi che si chiamano «Spazio filatelia»”. Peccato che nei comunicati e nelle altre informative vengano anche definiti «negozio “Spazio filatelia”» o, più sbrigativamente, “negozio filatelico”.


Ancora in testi recenti si parla di «negozio filatelico» (comunicato in file pdf)
I due «Spazi filatelia» di Roma e Milano sono ambienti eleganti ed accoglienti, ben lontani dai vecchi e burocratici sportelli
Ago 17 2006 - 00:00

San Marino

Per la ginnastica in campo colori, linee e... tariffe

Non solo fa bene al fisico, la ginnastica aiuta pure il tariffario. San Marino si appresta ad aggiornare il proprio listino-prezzi e dunque comincia coscientemente ad organizzarsi, varando un 15 centesimi buono per trasformare i vecchi 45 cent in esemplari da 60.

Il taglio, insieme ad un secondo da 2,80 euro, sarà disponibile dal 21 agosto per ricordare i 125 anni trascorsi dalla nascita della Federazione internazionale di ginnastica.

La Federazione sorse nel 1881 come Bureau des fédérations européennes de gymnastique, assumendo quarant’anni dopo il nome definitivo. Dal 1996 la presiede l’italiano Bruno Grandi e dal 2004 conta 129 realtà affiliate.

I francobolli -precisano dal Titano- evidenziano giochi di linea e di colori. Il primo esemplare sottolinea la forza e la semplicità che si sviluppano fra mano, avambraccio ed anello durante l'esercizio; il secondo esalta l’armonia del gesto e l’eleganza del passaggio ginnico.

Proprio per il largo impiego atteso, il 15 centesimi avrà una tiratura di 200mila pezzi, mentre per il 2,80 euro la macchina si fermerà a quota 110mila. I fogli sono da venti.

Lo stesso 21 agosto usciranno le serie per la vittoria italiana ai Campionati di calcio e per l’Usfi.


La Federazione internazionale di ginnastica (sito in inglese e francese)
L’emissione del 21 agosto
Anche un 15 centesimi integrativo per la serie con cui San Marino ricorda i 125 anni di attività registrati dalla Federazione internazionale di ginnastica
Ago 16 2006 - 00:00

Libri e cataloghi

Ogni epoca ha la sua... buca

Un viaggio nell'inconsueto mondo delle buche per le corrispondenze. È questo, in sintesi, lo spirito del volume voluto da Poste italiane

Sono in pietra calcarea o in marmo, in legno o in travertino, in ghisa o in ferro. Naturalmente, variano anche per le dimensioni, i colori, gli stemmi e gli ornamenti applicati. Tutte, però, avevano un’unica funzione: raccogliere lettere e altre missive che il pubblico intendeva spedire.

Sono loro, le cassette della corrispondenza, protagoniste del volume “Buca delle lettere - Storia e immagini”, realizzato da De Luca editori d’arte per conto di Poste italiane (176 pagine di grande formato, foto a colori e in bianco e nero, prezzo di copertina 50,00 euro).

“Con questo volume -precisa la curatrice del lavoro, Manuela Alessandra Filippi- l’Archivio storico e artistico di Poste italiane pubblica il suo primo lavoro editoriale e lo fa cominciando dalla storia dell’oggetto simbolo del sistema postale”.

Una parte del lavoro riguarda l’approfondimento intitolato “Un viaggio nella posta. Dalle buche in pietra alle cassette virtuali”, mentre 76 pagine sono dedicate ad altrettante fotografie di cassette in uso dal XVII secolo ad oggi, diverse delle quali ammirabili dal vero al Museo storico pt di Roma.

Due i saggi firmati che accompagnano le istantanee: “La cassetta e io” di Andrea Camilleri e “Cartoline in buca e buche in cartolina” di Enrico Sturani.


Tra le immagini, quella di una cassetta in ghisa lesionata durante un bombardamento aereo sulla città di Torino durante la Seconda guerra mondiale; oggi il reperto è conservato al Museo storico pt di Roma
Ago 15 2006 - 00:00

Appuntamenti

Anche a Ferragosto postali al lavoro

Ad Asiago (Vicenza), oggi, l'annullo per Giovanna Maria Bonomo

Uffici postali all’opera pure oggi, giorno di Ferragosto. Dalle 9 alle 13 Asiago (Vicenza) ricorderà infatti il quattrocentesimo anniversario della beata Giovanna Maria Bonomo.

Figlia di Giovanni e di Virginia Ceschi -sottolineano dall’associazione di collezionisti specializzati “Gabriel italiana”- la sua vita “è tutta costellata da eventi che hanno del prodigioso. Aveva dieci mesi quando ricevette improvvisamente dal Cielo l’uso della parola, per distogliere il proprio padre da una cattiva azione. A cinque anni aveva già penetrato, per ispirazione divina, il mistero della presenza eucaristica. Ancora bambina imparò benissimo il latino senza l’aiuto di professori o di ripetitori”.

Le cronache testimoniano un impegno in crescendo, pur tra le difficoltà. Badessa e poi priora, “alle monache insegnò che la santità non consiste nel fare cose grandi, ma nel compiere perfettamente le cose semplici e comuni”. Morì nel 1670 e venne proclamata beata da Pio VI nel 1783.

Il giro di boa è sottolineato anche da una mostra filatelica allestita presso la chiesa di San Rocco, in via IV Novembre, visitabile fino al 20 agosto dalle 9.30 alle 12 e dalle 16 alle 18. Il percorso, curato dal Circolo filatelico numismatico sette comuni con il patrocinio della Gabriel, è dedicato, in particolare, al tema religioso. L’ingresso è libero.

L’ufficio di Asiago non è comunque l’unico ad essere operativo. A Sinio (Cuneo), ad esempio, dalle 19 alle 22 un altro sportello festeggerà il quarto di secolo dell’associazione culturale “Il nostro teatro”.


Ago 14 2006 - 00:00

Dall'estero

Per il Belgio l’abbonamento è a costo fisso

Un abbonamento alle novità a prezzo fisso e preannunciato: è l’ultima proposta del Belgio, che sta cercando di promuovere le proprie emissioni attraverso una formula “blindata”.

Con 75,00 euro, cioè -come sottolineano da Bruxelles- “appena 6,25 euro al mese”, l’appassionato può ricevere tutte le produzioni 2006 indipendentemente dai fuori programma e dai normali aggiustamenti in corso d’opera.

La consegna è effettuata a domicilio su base trimestrale e prevede pure gadget di benvenuto.


Persino una recente emissione è stata utilizzata per promuovere la formula promozionale: nel foglietto, uno spazio pubblicitario e il modulo (naturalmente dentellato) da compilare, staccare e spedire
Ago 13 2006 - 00:00

Libri e cataloghi

Quando la cartolina è d’autore

Oltre tremila artisti dell’illustrazione sono catalogati e quotati da Furio Arrasich

Consideriamo solo l’Italia, e solo le illustrate: ebbene, gli autori individuati da Furio Arrasich in “Catalogo 2007 degli illustratori di cartoline italiane” sono oltre tremila.

Vi sono i Bertiglia, i Boccasile, i Metlicovitz. Ma esistono anche tanti altri autori poco noti, di alcuni dei quali, addirittura, non si conosce neppure il nome completo, come “G.De Rossi” o “RB”. Tutti magari consapevoli dell’importanza del proprio lavoro nell’immediato ai fini pubblicitari o propagandistici, ma che difficilmente avrebbero scommesso sul futuro.

Eppure, nonostante il tempo trascorso dalla distribuzione, tali cartoline sono ancora oggi gelosamente conservate. Anzi, secondo gli esperti, la fascia di collezionisti interessata agli illustratori “si è allargata”. Ed il catalogo, che valuta il materiale riportato, registra il fenomeno. Rialzi “non indifferenti”, rispetto all’edizione precedente che risale a tre anni fa, sono stati notati in particolare nelle produzioni militari della Seconda guerra mondiale come in quelle che riguardano la Milizia volontaria sicurezza nazionale ed il “complesso universo del Futurismo”.

Il volume, di 192 pagine (40,00 euro), comprende pure un aggiornamento prezzi riguardante le cartoline della Rsi. A colori parte delle immagini.


La scheda
Ago 12 2006 - 00:00

Notizie dall'Italia

Le Repubbliche sono due, le scelte dei cataloghi di più

Un’annata alquanto controversa quella che si sta per chiudere. E che ha dato più di uno spunto di dibattito, se non di polemica vera e propria. Situazioni poi riprese dai cataloghi che si apprestano ad uscire.

Dopo l’indagine su come verranno trattati i foglietti omaggio per i diciottenni, “Vaccari news” è in grado di anticipare come sarà considerata la congiunta italo-sammarinese “Le due Repubbliche”.

Questo il quadro globale, casa editrice per casa editrice.

- Bolaffi: entrambe le emissioni saranno citate, nel capitolo foglietti, sia in Italia che in San Marino. Il prezzo per la versione sammarinese è di 30,00 euro.

- Enciclopedico: il catalogo uscirà a fine 2006, quindi non è stata ancora adottata una scelta definitiva.

- Sassone: non essendoci un chiaro elemento visivo per individuare l’una dall’altra, entrambe le produzioni saranno inserite, nel capitolo foglietti, sia per l’Italia che per San Marino. La stima è di 34,00 euro.

- Unificato: in Italia è catalogato e numerato solo il foglietto emesso dall’Italia; una nota segnala l’esistenza della congiunta e spiega come differenziare una tiratura dall’altra. Nel catalogo di San Marino si è proceduto specularmente; quest’ultimo blocco è valutato 32,00 euro.

Il foglietto emesso dall’Italia è prezzato tra i 2,75 (Bolaffi) ed i 3,20 euro (Unificato); cifra tonda a 3,00 euro per il Sassone.


Come gli stessi cataloghi hanno considerato il foglietto omaggio per i diciottenni
Rassegna stampa (file pdf)
Anche l'emissione «Le due Repubbliche» (qui la versione sammarinese) è stata valutata diversamente in base ai cataloghi
Ago 11 2006 - 14:25

Emissioni Italia

Calcio, il ministro ricorre a “Panorama”

I servizi informativi del dicastero alle Comunicazioni e di Poste italiane evidentemente chiusi per ferie, ed il ministro Paolo Gentiloni “costretto”, per presentare il francobollo “Campioni del mondo 2006”, a ricorrere a “Panorama”.

Il settimanale, nel numero ora in edicola, offre l’immagine e tutti gli altri dettagli: valore da 1,00 euro (bizzarramente utile per spedire una lettera fino a 20 grammi in Oceania); data di emissione 9 settembre, “in contemporanea con l’inizio del campionato di serie "A"”; tiratura “oltre 7 milioni di esemplari”, poiché “si prevede il tutto esaurito tra i collezionisti di tutto il mondo”.

Quanto al soggetto, dovuto ad Angelo Merenda, è ispirato allo foto che ritrae la squadra azzurra mentre festeggia la vittoria, con al centro (anche se non riconoscibile nei particolari) Fabio Cannavaro che sorregge la coppa.

Un po’ come nel dentello disegnato da Renato Guttuso per la conquista del 1982. Il riferimento è confermato dallo stesso ministro: “Ho voluto -ammette a "Panorama"- continuare la tradizione con l’emissione straordinaria di un francobollo, come era già avvenuto per le precedenti vittorie mondiali dell’Italia. L’impresa ai Mondiali di Germania 2006 è un bellissimo risultato per il calcio italiano e speriamo contribuisca a restituire un’immagine pulita a questo sport che appassiona milioni di persone”.


Parte dell'articolo di «Panorama» con l'immagine del francobollo
Se ricevete questa mail è perché vi siete iscritti a Vaccari news
Per ISCRIVERSI, CANCELLARSI o MODIFICARE l'indirizzo email basta collegarsi qui http://www.vaccari.it/_ISCRIVITIVNEWS

Copyright © 2019 - 2003 Vaccari srl - tutti i diritti riservati
registrazione Tribunale di Modena n. 1854 del 4 dicembre 2007
direttore responsabile Fabio Bonacina
Tutto il contenuto di questa newsletter, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati. Redazione: info@vaccari.it

VACCARI srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel. (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157