Siamo lieti di inviarle le notizie diffuse nell'ultima settimana da "Vaccari news".
Se desidera conoscerle in tempo reale, in qualsiasi momento può visitare la pagina www.vaccarinews.it, dove può trovare gratuitamente anche:

  • i programmi aggiornati di Italia, San Marino, Vaticano e Smom;
  • l'archivio di tutte le informazioni che abbiamo diffuso nel tempo (è possibile fare ricerche sia in ordine cronologico, sia per parola chiave, sia per area);
  • i comunicati diramati alla stampa;
  • l'elenco dei prossimi appuntamenti (mostre ed eventi).
Buona lettura
Lo staff di "Vaccari news"

Set 15 2006 - 00:00

Appuntamenti

Emergenza: la comunicazione nei tempi difficili

«I carteggi nei tempi difficili»: è questo il titolo del quarto seminario di specializzazione voluto dall'Issp. Logo scelto per il progetto è questo disegno effettuato dai soldati spagnoli durante il saccheggio di Prato del 1512; è conservato all'Archivio di stato cittadino

Come si comunica nei momenti di emergenza? Alla domanda cercherà di rispondere il seminario “I carteggi nei tempi difficili”, organizzato a Prato tra il 16 ed il 21 ottobre dall’Istituto di studi storici postali.

Gli esperti toccheranno vari temi, che spaziano dalle lettere nei gulag o dal fronte alle testimonianze raccolte con il teatro civico di Marco Paolini, dai messaggi scritti da Aldo Moro durante il suo rapimento alle difficoltà registrate dai mercanti trecenteschi che si muovevano per l’Europa, dalle misure di profilassi sanitaria che colpivano i carteggi per scongiurare la diffusione di epidemie infettive alla situazione di Zara e Dalmazia tra 1918 e 1921.

L’esperienza è di tipo residenziale e si articola in quarantaquattro ore di lezione con il seguente orario: lunedì 9-13 e 15-19, da martedì a venerdì 8.30-13 e 15-19, sabato 9-13. Gli incontri si svolgeranno presso palazzo Datini, via Ser Lapo Mazzei 43.

Tutti gli interessati possono partecipare; verrà chiesto un contributo di 120,00 euro. Le iscrizioni resteranno aperte fino all’esaurimento dei posti disponibili. Per informazioni ed iscrizioni: Istituto di studi storici postali, via Ser Lapo Mazzei 37, 59100 Prato, telefono 0574.604.571, fax 0574.607.609, e- mail issp@po-net.prato.it.


Il programma con gli interventi (file pdf da 1 mega)
Set 14 2006 - 00:00

Dall'estero

Irio Fantini sbarca a Singapore

È l'italiano Irio Ottavio Fantini l'autore dei due bozzetti impiegati anche a Singapore (foto: Giovanni Bosi)

Non più solo i francobolli di realtà certo domestiche, come il Vaticano, San Marino o Monaco. Irio Ottavio Fantini sbarca anche a Singapore, grazie alla congiunta sottoscritta dal Paese asiatico proprio con il Vaticano.

È l’emissione per i venticinque anni di relazioni diplomatiche, formalmente avviate il 24 giugno 1981, che riprende le stesse immagini adottate dalla controparte. Ossia la Cupola di San Pietro ed il Merlion, l’animale metà leone e metà pesce per il taglio più basso (che, nel caso specifico, vale 0,50 dollari locali), le bandiere per il secondo (2 dollari).

Anche in questo caso la serie sarà posta in vendita il 12 ottobre.


La parte vaticana della congiunta
L'emissione di Singapore è molto simile a quella vaticana; entrambe sono attese per il 12 ottobre
Set 13 2006 - 17:20

Emissioni Italia

Lo sguardo sul terrorismo

Un bozzetto sicuramente non banale, anche se magari ricorda di più la locandina di un film. Resta comunque un argomento difficile da sintetizzare nei pochi centimetri quadrati che il francobollo offre e lo sforzo dell’autrice, Tiziana Trinca, va sottolineato.

Uscirà come previsto sabato 16 settembre il 60 centesimi italiano dedicato alle vittime del terrorismo. Rappresenta un viso “caratterizzato da uno sguardo intenso”, affiancato da sagome di persone che idealmente ricordano i martiri.

A rafforzare il messaggio vi sono i colori principali scelti: il nero per la violenza, il rosso che richiama il sangue.

L’annullo primo giorno verrà impiegato allo Spazio filatelia di Roma.


Un tema difficile, quello delle vittime del terrorismo, ma affrontato in maniera non banale
Set 13 2006 - 12:38

Dall'estero

Niente veli per i Beatles

Persino Royal mail rinuncia alla sacralità dei francobolli, aprendo ancora una volta alle persone che non appartengono alla casa reale. Persone naturalmente particolari, che meritano il tributo dentellato, non importa se ancora viventi o meno. Come il gruppo dei Beatles, cui sono addirittura destinati sei francobolli in uscita il 9 gennaio.

La serie intende celebrare il gruppo britannico e il ruolo giocato nella cultura e nello spettacolo degli anni Sessanta. “Promette -pronosticano dagli sportelli- di trasformarsi in un successo con i fan di tutto il mondo”.

Le cartevalori riprendono altrettante copertine storiche (“With the Beatles”, “Sgt. Pepper's lonely hearts club band”, “Abbey road”, “Help!”, “Revolver” e “Let it be”), dove John Winston Lennon, James Paul McCartney, George Harrison e Ringo Starr (Richard Starkey jr.) sono in primo piano: immagini diventate oggetto di culto, che sarebbe inutile velare pudicamente.

L’esempio opposto è dato dal francobollo italiano uscito sabato -con un ritardo di due mesi- per la vittoria ai Campionati mondiali di calcio: la bandiera nasconde quanto i media hanno abbondantemente diffuso, trasformando la foto degli “azzurri” esultanti e di Fabio Cannavaro che innalza la coppa in vera e propria icona. Ed ora l’unico elemento che “fa notizia” è una semplice licenza artistica: la misura del drappo disegnato nella vignetta, in effetti, non presenta il verde, il bianco ed il rosso larghi uguali, così come prevede la Costituzione.


Sei i francobolli britannici che dal gennaio 2007 renderanno omaggio ai Beatles e al loro ruolo. Riprendono altrettante, famose, copertine
Set 13 2006 - 00:00

Notizie dall'Italia

Extracomunitari, le nuove regolarizzazioni non passano dalla posta

Per l’integrazione alle quote dei lavoratori stranieri non ci sarà il ricorso alle procedure postali.

Aggiornando quanto ipotizzato il 9 agosto dal ministero agli Interni, le nuove norme riguardanti la “Programmazione aggiuntiva dei flussi di ingresso dei lavoratori stagionali extracomunitari nel territorio dello Stato per l’anno 2006” prevedono un percorso più snello. Che, di fatto, utilizza le domande presentate dal 14 marzo scorso e rimaste insoddisfatte.

Sono 30mila le persone che verranno ammesse; saranno individuate impiegando “le richieste di nulla osta già presentate dalle associazioni di categoria per conto dei loro iscritti e dai singoli datori di lavoro agli sportelli unici per l’immigrazione”. Cui si aggiungeranno le “richieste che dovessero essere presentate nel corso dell’anno dalle associazioni di categoria per conto dei loro iscritti e dai singoli datori di lavoro”.

Il provvedimento è stato adottato “a fronte delle numerose richieste di nulla osta al lavoro stagionale e della necessità di corrispondere al fabbisogno di manodopera nel settore agricolo e turistico-alberghiero”. Riguarda le seguenti categorie:

- cittadini stranieri extracomunitari di Serbia, Montenegro, Croazia, Bosnia ed Erzegovina, ex Repubblica Jugoslava di Macedonia, Bulgaria e Romania;

- cittadini stranieri extracomunitari di Paesi che hanno sottoscritto o stanno per sottoscrivere accordi di cooperazione in materia migratoria: Tunisia, Albania, Marocco, Moldavia ed Egitto;

- cittadini stranieri extracomunitari già titolari di permesso di soggiorno per lavoro subordinato stagionale negli anni 2003, 2004 o 2005.


L’ipotesi precedente
Non passeranno di nuovo per i servizi postali le richieste riguardanti gli stranieri che cercano un lavoro in Italia; sono 30mila i posti disponibili
Set 12 2006 - 00:00

Appuntamenti

Dopo la neve, “Pantheon” si ripropone

Il tempo non dovrebbe fare scherzi, anche perché la stagione è mite. Si svolgerà dal 15 al 16 settembre il convegno “riparatore” di Piacenza. Riparatore nel senso che la precedente edizione, svoltasi il 28 e 29 gennaio, venne caratterizzata da una forte nevicata, annullando di fatto l’iniziativa.

La manifestazione, dedicata a francobolli, monete e cartoline, ospita un centinaio di operatori; è allestita sempre presso la Fiera cittadina, che si trova in località Le Mose, lungo la statale 10. Per chi raggiunge la città in treno, dalla stazione parte una navetta gratuita ogni quindici minuti, che si aggiunge all’autobus urbano n°9.

L’ingresso, possibile venerdì dalle 15 alle 19 e sabato dalle 9 alle 17, costa 3,50 euro; è gratuito per i minorenni.

Due gli annulli programmati da Poste italiane; la mostra sarà dedicata al grande schermo e prevede l’esposizione di manifesti cinematografici.


Dopo quello di gennaio caratterizzato da una forte nevicata, il convegno piacentino «Pantheon» viene riproposto ora
Set 11 2006 - 15:20

Appuntamenti

Il 28 settembre le premiazioni di “Milanofil 2006”

Ultime settimane di preparativi per “Romafil 2006”, in calendario tra il 6 e l’8 ottobre prossimi; intanto, però, si lavora anche per completare l’edizione scorsa di “Milanofil”.

Si svolgerà infatti giovedì 28 settembre alle ore 17.30 la premiazione dei visitatori che hanno partecipato al concorso gratuito. Organizzato dall’Associazione filatelisti italiani professionisti e della Borsa filatelica nazionale, mette a disposizione cinquanta omaggi, fra cui un “Gronchi rosa” e la serie dei “Trittici”.

La cerimonia si svolgerà presso la sede del capoluogo lombardo di Poste italiane, che si trova in via Orefici 15 (primo piano, sala A/B); oltre ai presidenti dei due sodalizi di categoria, rispettivamente Carlo Catelani e Sebastiano Cilio, saranno presenti per Poste italiane la direttrice della filiale di Milano città, Luisella Gnocchi, e la referente per la filatelia, Rosanna La Morte.


La notizia dell’estrazione e l’elenco dei premiati
La cartolina che occorreva compilare per partecipare all’iniziativa
Set 11 2006 - 00:00

Notizie dall'Italia

Pausa di riflessione per “La tribuna del collezionista”

Tommaso Valente aveva plasmato «La tribuna del collezionista» secondo un proprio progetto; ora è emerso il problema del futuro

Dopo la scomparsa, l’1 agosto scorso, di Tommaso Valente, che ne sarà della “Tribuna del collezionista”?

A questa domanda -precisa la vedova, Elena Conte- né io, né i miei figli, Antonio e Marco, possiamo ancora dare una risposta, però sappiamo che c’è la volontà di preservare e continuare quanto Tommaso ha creato con tanta dedizione e perizia”.

Il numero di settembre del mensile, che lo scomparso direttore stava impaginando, porta “visibile la sua impronta”, poiché i collaboratori hanno cercato di “completare e riorganizzare il minimo possibile”.

Quanto al futuro, una scelta precisa ancora manca. “Non abbiamo –conclude Elena Conte- gli elementi per dare una risposta, elementi che stiamo cercando di valutare. Sappiamo però che la Tribuna dovrà necessariamente prendersi una pausa di riflessione per trovare quello che sarà il suo nuovo corso”.


La notizia della scomparsa
Lo stand della rivista all’ultima manifestazione di Riccione
Set 10 2006 - 00:00

Libri e cataloghi

Dalla Sassone le quotazioni su busta del periodo “ruota”

Catalogo completo, “Blu” e specializzato del periodo classico: sono in distribuzione i titoli della Sassone targati 2007. Che, dal punto di vista economico, si presentano senza particolari sorprese. Giacomo Avanzo, il quale della società è direttore editoriale, parla infatti di aggiustamenti in “moltissime” spezzature di Regno e Colonie.

Più significative sono invece le modifiche nei contenuti. La versione completa presenta ora le quotazioni su lettera, nell’affrancatura più comune, del periodo “ruota” d’Italia e delle due aree in cui Trieste venne divisa dopo la Seconda guerra mondiale. Lavoro che -promettono dalla casa romana- nel futuro verrà esteso ad altri settori. Non manca l’inserimento di nuove varietà.

L’edizione completa si articola in tre volumi e costa 38,50 euro; è acquistabile anche per tomi separati: il primo comprende l’Italia dagli Antichi Stati preunitari al 2006 (824 pagine, 20,00 euro); il secondo considera Trieste “A”e “B”, le emissioni locali, il Corpo polacco, San Marino, Vaticano e Smom (544 pagine, 15,00 euro); il terzo raccoglie le Occupazioni belliche e le Colonie (408, pagine, 15,00 euro).

Il “Blu” offre Italia, Trieste, San Marino, Vaticano e Smom in versione semplificata (432 pagine, 13,50 euro).

Il catalogo riguardante le produzioni fino al 1900 è invece diviso in due parti, una dedicata ai francobolli e l’altra agli annullamenti. Ora è stata rinnovata la prima (576 pagine, 85,00 euro), che vede una revisione concentrata sulle produzioni di Sicilia.


I cataloghi Sassone
Tre i titoli che aprono la stagione 2007 della Sassone
Set 09 2006 - 00:00

Vaticano

Da oggi Benedetto XVI torna in Baviera

L’obliterazione, in uso dal 9 al 14 settembre, sottolinea che per Benedetto XVI si tratta di un ritorno in patria

Monaco, Altötting e Ratisbona: sono queste le tappe del nuovo viaggio di Benedetto XVI in Germania. Un ritorno, dunque, nei luoghi in cui ha vissuto ed operato.

Se l’anno scorso aveva raggiunto Colonia per partecipare alla XX Giornata mondiale della gioventù, come sottolineato dall’1,40 euro uscito il 22 giugno, ora il percorso si fa più articolato, all’insegna del motto “Chi crede, non è mai solo”.

Frase che il pontefice ha pronunciato all’inizio del suo ministero e che, sottolineano oltre Tevere, “abbraccia l’intera comunità dei fedeli, la Chiesa. Essa significa che ogni singolo battezzato è stato accolto nella grande comunità dei fedeli e, insieme con loro, è Chiesa”.

Immancabile l’annullo, in uso da oggi e fino al 14 settembre, giorno previsto per il rientro. Annullo che riprende, in latino, il concetto di ritorno, specificando infatti: “Benedictvs XVI in patriam remeat”. Per richiederlo, c’è tempo fino al 14 ottobre.


L’anno scorso a Colonia
Il viaggio attuale
Set 08 2006 - 17:33

Dall'estero

Undici settembre, cinque anni dopo gli annulli sono pochi

L’anniversario “tondo” che potrebbe indurre a risultati opposti?

Forse è ancora troppo presto per dirlo, ma l’11 settembre 2006 potrebbe essere registrato negli annali postali come una ricorrenza scarsamente sottolineata.

Almeno a giudicare dalle obliterazioni: ad oggi quelle note sono risicate. Due, impiegate a Berkeley Heights (New Jersey) e a New York, ricorrono alla bandiera. Nel primo caso il drappo è fra l’altro associato a stilizzazioni che richiamano il Pentagono e le torri abbattute del World trade center; nel secondo è presente l’omaggio ai pompieri. Un terzo annullo, in uso a Shanksville (Pennsylvania), propone il monumento agli eroi del volo 93, quello schiantatosi nelle vicinanze ed oggi protagonista del film diretto da Paul Greengrass.

Tutti i manuali saranno impiegati lunedì.


Scarsi i riferimenti postali all'11 settembre; per ora si contano appena tre annulli
Se ricevete questa mail è perché vi siete iscritti a Vaccari news
Per ISCRIVERSI, CANCELLARSI o MODIFICARE l'indirizzo email basta collegarsi qui http://www.vaccari.it/_ISCRIVITIVNEWS

Copyright © 2019 - 2003 Vaccari srl - tutti i diritti riservati
registrazione Tribunale di Modena n. 1854 del 4 dicembre 2007
direttore responsabile Fabio Bonacina
Tutto il contenuto di questa newsletter, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati. Redazione: info@vaccari.it

VACCARI srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel. (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157