Siamo lieti di inviarle le notizie diffuse nell'ultima settimana da "Vaccari news".
Se desidera conoscerle in tempo reale, in qualsiasi momento può visitare la pagina www.vaccarinews.it, dove può trovare gratuitamente anche:

  • i programmi aggiornati di Italia, San Marino, Vaticano e Smom;
  • l'archivio di tutte le informazioni che abbiamo diffuso nel tempo (è possibile fare ricerche sia in ordine cronologico, sia per parola chiave, sia per area);
  • i comunicati diramati alla stampa;
  • l'elenco dei prossimi appuntamenti (mostre ed eventi).
Buona lettura
Lo staff di "Vaccari news"

Set 29 2006 - 00:00

Notizie dall'Italia

Dal Cift un premio per ricordare Tommaso Valente

Il Centro italiano filatelia tematica ricorda Tommaso Valente dedicandogli un premio

Un premio per ricordare Tommaso Valente, il direttore della “Tribuna del collezionista” scomparso l’1 agosto scorso a settantatré anni.

A deciderlo è stato il consiglio direttivo del Centro italiano filatelia tematica. “La pluriennale attività -spiega il presidente del Cift, Luciano Calenda- svolta da Tommaso nel settore filatelico, improntata alla signorilità, alla disponibilità ed alla estrema correttezza nei rapporti professionali e personali, è stata sempre molto apprezzata da tutti coloro che operano in questo settore, tanto da riconoscergli un enorme rispetto ed il ruolo, meritatissimo, di vera «persona per bene»”.

“Non è mai stato socio del Cift, ma si è mostrato sempre molto vicino alla filatelia tematica in generale ed alla nostra associazione in particolare. Per tale motivo il Centro ha deciso di istituire il premio «Tommaso Valente», che verrà assegnato annualmente”.

Il riconoscimento andrà all’autore del migliore articolo pubblicato sul “Notiziario tematico”, il periodico del sodalizio, attraverso una votazione che coinvolge i soci. Vista la ristrettezza dei tempi, per questa prima edizione sarà il consiglio direttivo a scegliere l’elaborato vincitore.

La cerimonia si svolgerà a Montecatini Terme (Pistoia) domenica 19 novembre alle ore 11, nel corso della manifestazione annuale del Cift, ospitata presso la sala convegni dell'hotel Settentrionale Esplanade, che si trova in viale Grocco 2.


Set 28 2006 - 00:00

Notizie dall'Italia

Sempre più finanza e meno posta

Sempre più prestazioni finanziarie e meno posta per la società presieduta da Vittorio Mincato. Mentre la nuova versione del buono risposta internazionale (o “coupon réponse”, nella foto) giungeva agli sportelli alla chetichella, l’attenzione era puntata sul nuovo accordo con l’Agenzia del territorio, che ha permesso di creare “Certitel catasto web”.

Il servizio consente l’accesso via internet, da parte di cittadini, operatori economici, enti e imprese, alle banche dati catastali. Attraverso il computer è così possibile richiedere visure riguardanti fabbricati e terreni situati in tutto il territorio italiano ad eccezione delle province di Bolzano, Trento, Trieste e Gorizia, in cui vige il catasto fondiario.

Per accedervi occorre registrarsi al sito di Poste italiane e avere una e-mail del tipo “nome@poste.it”. Basta poi collegarsi alle pagine web che le parti contraenti hanno messo a punto e scegliere i dettagli (la visura può essere presentata per soggetto, fornendo i dati anagrafici della persona fisica o giuridica, oppure per immobile, indicando le coordinate catastali) nonché il canale attraverso il quale ricevere i documenti: via posta elettronica o raccomandata tradizionale. Da internet è anche possibile conoscere in ogni momento lo stato della richiesta.

Nel caso si desideri la consegna via mail del documento elettronico, il costo del servizio è di 5,00 euro per ogni domanda effettuata, più i diritti erariali (da 3,00 a 10,00 euro) per ogni documento emesso. Il pagamento avviene attraverso carte di credito, “Postepay” o addebito su un conto di bancoposta; la consegna, normalmente, avviene in due giorni.


Il concorso Upu per i buoni postali internazionali
Per accedere al servizio «Certitel catasto web»
Nei giorni scorsi, senza nessun avviso, è stato distribuito il nuovo modello di coupon risposta internazionale, chiamato «Pechino 2»; costa 1,29 euro
Set 27 2006 - 16:15

Emissioni Italia

Fuori programma per Luchino Visconti

Il film «Ossessione», diretto da Luchino Visconti, è stato ricordato nella serie del 1988 per il cinema italiano neorealista

Monaco ci ha pensato il 15 luglio, San Marino si è prenotata -salvo sorprese- per il 13 novembre. Ed ora si aggiunge l’Italia.

Il ministro alle Comunicazioni Paolo Gentiloni, che dovrebbe debuttare nel mondo collezionistico durante l’ormai imminente “Romafil”, ha deciso di integrare il programma 2006 con un francobollo celebrativo per il regista Luchino Visconti, “espressione di un nuovo modo di intendere il cinema”.

Nato nel 1906 e morto nel 1976, Visconti fu tra i maestri del Neorealismo; ha firmato pellicole come “Ossessione” (la locandina campeggia nel 500 lire uscito il 13 ottobre 1988), “Senso”, “Notti bianche”, “Rocco e i suoi fratelli”, “Gattopardo”, “Morte a Venezia”, “L’innocente”.

Ancora non comunicati data di emissione e valore nominale.


Il francobollo di Monaco
Set 27 2006 - 13:15

Appuntamenti

Mail art a Marina di Massa

Una personale di Monica Michelotti interamente dedicata alla mail art. È quanto propongono, fino al 30 settembre, l’Agenzia per il turismo e la Federazione italiana donne arti e professioni.

L’allestimento si intitola “Messaggi d’arte” ed è aperto tutti i giorni negli orari 9-13 e 15-19 a Marina di Massa (Massa Carrara) in viale Vespucci 24; l’ingresso è libero.

La mail art -precisano i promotori- “è un’esperienza d’arte comportamentale e concettuale” sviluppatasi negli anni Sessanta del Novecento ed ispirata a creazioni di spirito neodadaista. L’obiettivo è proporre un’arte diffusa fuori dagli schemi del sistema, accessibile a tutti, che offra processi mentali, stimoli creativi, scambi di idee a livello planetario. Un’idea forse effimera dell’arte, ma al passo con i tempi.

Attraverso la mail art, buste, timbri e francobolli diventano protagonisti: gli artisti specializzati, utilizzando il mezzo postale, si cimentano in qualsiasi disciplina dell’arte contemporanea.

L’allestimento propone un centinaio di pezzi, viaggiati e non, che impiegano collage, fotografie, articoli di giornale, dipinti ed oggetti tridimensionali, raffigurando ritratti, paesaggi, forme astratte.


Il lavoro di Monica Michelotti, ispirato alla mail art, sarà proposto a Marina di Massa fino al 30 settembre
Set 27 2006 - 00:00

Vaticano

Desertificazione: dal Vaticano il dramma e la speranza

Delude, almeno sotto il profilo postale, l’Anno dei deserti e della desertificazione, voluto dall’Assemblea generale Onu per sottolineare un problema sempre più attuale.

Tra le poche emissioni note, quelle di Portogallo (uscita il 21 giugno) e Spagna (6 febbraio). Persino l’Onu non ha finora programmato alcuna carta valore.

Alla sparuta pattuglia, tuttavia, il 12 ottobre si aggiungerà il Vaticano, che ha predisposto due francobolli. Dentellati 13 e prodotti in 300mila serie, hanno tagli che ancora ricordano il vecchio tariffario (in Vaticano i costi sono cambiati l’1 luglio scorso). In particolare, il 62 centesimi non corrisponde più ad alcun porto diretto.

“Nella realizzazione grafica -precisano al Governatorato- sono state utilizzate due fotografie di stringente attualità”, premiate in un concorso dedicato al tema dalla United Nations convention to combat desertification. Le istantanee “ben evidenziano la complessità e la drammaticità della questione”.

Per dare tuttavia un messaggio di speranza e sottolineare la necessità dell'impegno per il futuro, sulle foto in bianco e nero sono stati apposti fiori colorati e alberi da frutta, “a simboleggiare la necessità dell'impegno e la concreta possibilità di combattere fattivamente il fenomeno della desertificazione”.


L'Anno internazionale (sito in inglese)
I due francobolli alternano le foto in bianco e nero (che richiamano la drammatica attualità) a disegni colorati (la speranza per il futuro)
Set 26 2006 - 00:00

Appuntamenti

In attesa dei francobolli, si riscopre Leonardo

L’allestimento leonardesco è organizzato agli Uffizi di Firenze; è stato preceduto da un altro, promosso nella primavera scorsa al castello Sforzesco di Milano e dedicato al Codice del genio vinciano

Dopo “Harry Potter”, “Narnia” e “King Kong” è lecito aspettarsi francobolli per “Il codice da Vinci”? In attesa di una risposta precisa, anche gli Uffizi di Firenze si organizzano, promuovendo, fino al prossimo 7 gennaio, il percorso “La mente di Leonardo”.

Percorso che considera numerosi lavori del genio toscano poi finiti fra i dentelli.

L’olio su tela “Annunciazione” (proprio quello oggetto di polemiche sui prestiti e che andrà a Tokyo l’anno prossimo), ad esempio, è dal 1980 protagonista di un francobollo bulgaro, mentre l’“Autoritratto” campeggia su due esemplari italiani del 1952. Numerosi sono poi i riferimenti all’“Uomo vitruviano” (fra cui il recente PostEurop sammarinese) e alla Gioconda (come nel francese targato ‘99).

“Negli ultimi cinquant’anni –spiegano i promotori del percorso- sono state allestite innumerevoli mostre su Leonardo e anche inaugurati musei esclusivamente dedicati a illustrare le sue più sensazionali invenzioni. Salvo pochissime eccezioni, le mostre dedicate a Leonardo hanno trattato in maniera rigorosamente isolata i diversi ambiti nei quali egli venne impegnandosi: l’arte, l’anatomia, le scienze e le tecniche”. La scelta adottata a Firenze è invece di offrire un quadro d’insieme, dove l’artista, il disegnatore, l’indagatore, l’inventore, l’architetto e lo scienziato avevano “motivazioni, metodi di analisi e concettualizzazioni assolutamente comuni e trasversali”.


Per saperne di più sulla mostra
Numerosi i francobolli “leonardeschi”; diversi riprendono i lavori considerati nella mostra di Firenze
Set 25 2006 - 16:56

Emissioni Italia

“Karalis 2006”: il 5 centesimi? Non sarà dentellato

Il francobollo del 1855 non è conosciuto dentellato; viene così corretto un errore

Il congruo anticipo nel divulgare dettagli ed immagine per la cartolina postale di “Karalis 2006” ha permesso di rilevare la svista e di rimediarvi.

La versione definitiva della vignetta -comunicano oggi pomeriggio da Poste italiane- “riporta il francobollo emesso dal Regno di Sardegna di centesimi cinque, ripetuto in sequenza, senza dentellatura”.

La modifica, che accoglie le segnalazioni giunte da più parti, una delle quali firmata da Danilo Vignati, rende quindi giustizia alla storia. Resteranno nella versione dentellata solo le riproduzioni presenti su bollettini e fogli e illustrativi.

La cartolina uscirà il 19 ottobre.


La notizia e la prima versione dell’immagine
Set 25 2006 - 00:00

Notizie dall'Italia

Il “San Gabriele” al Regno Unito, premio speciale alla Croazia

Un riconoscimento eccezionale è andato al francobollo con cui la Croazia ha salutato per l'ultima volta Giovanni Paolo II

Doppia festa quest’anno per il Premio internazionale di filatelia religiosa “San Gabriele”, ospitato a Legnago (Verona) dal Circolo filatelico “Sergio Rettondini”.

Un riconoscimento speciale è infatti andato alla Croazia per il 2,30 kune con cui l’8 aprile 2005, sei giorni dopo la morte, ha dato l’ultimo saluto a Giovanni Paolo II. L’immagine base è costituita dalla fotografia scattata a Maribor, in Slovenia, il 19 settembre 1999, da Gabriel Bouys e adattata per la versione postale da Sanja Rescek, dell’Accademia delle arti di Zagabria. “È un francobollo -sottolinea monsignor Jamil Nassif Abib, presidente dell’Associazione brasiliana di filatelia religiosa e membro del collegio giudicante- che riesce ad esprimere e diffondere un’intensa emozione”.

La palma di migliore proposta a tema religioso è andata invece ad un’intera serie, quella emessa l’1 novembre scorso dal Regno Unito per celebrare il Natale. È articolata in sei esemplari che, attraverso il pennello di Irene von Treskow, offrono immagini della Madonna e del Bambino legate a culture diverse. “Gli occhi e il cuore -precisano gli organizzatori- che concorrono a conferire a questa emissione un carattere d’indubbia internazionalità sono quelli degli haitiani, degli indiani, dei nordamericani, degli australiani e, s’intende, degli europei”, questi ultimi presenti con due diverse immagini.

Il collegio giudicante era presieduto dall’austriaco Dietmar Fiedler, nella sua veste di presidente dell’Unione mondiale San Gabriele di filatelia religiosa, e composto dai presidenti delle associazioni San Gabriele attive in parecchie nazioni nonché da Franco Filanci ed Eros Donnini, ai quali si deve la realizzazione di molti francobolli.


L'emissione croata...
... e quella firmata dal Regno Unito
La serie natalizia proposta l'anno scorso dal Regno Unito (un francobollo dei quali, esattamente il 68 pence, è stato all'epoca contestato dai fedeli di religione indù, come riportato da «Vaccari news» l'1 novembre 2005) ha guadagnato il Premio «San Gabriele» 2006
Set 24 2006 - 00:00

Libri e cataloghi

Più novità di contenuti che di prezzi per l’Unificato dell’area italiana

Il catalogo elettronico, organizzato in un cd, repertoria e valuta tutti i francobolli italiani di Regno e Repubblica

Sorprese a livello editoriale per i cataloghi Unificato 2007 dedicati all’area italiana.

Le principali novità riguardano il “Super” (936 pagine, 27,00 euro), che oggi -oltre all’intera area italiana e alle emissioni Europa- comprende approfondimenti dedicati a saggi, marche assicurative e da bollo usate per posta, francobolli-moneta, cartevalori dei corrieri di città e di altri vettori privati, ritagli di interi, segnatasse del prestito nazionale. Capitoli riscoperti “perché -spiegano dalla casa editrice- il mercato e i collezionisti hanno il diritto di trovare nel loro catalogo tutto ciò che può capitare loro fra le mani, e sapere esattamente che cos’è e quanto può valere”.

Con l’obiettivo di “fare emergere l’importante background culturale che è alle spalle del francobollo, anche il più umile e il più filatelico”, sono state poi introdotte le “Note tecnico-postali”. Aprono il “Super” ma, più in sintesi, sono presenti anche nello “Junior”. Quest’ultimo mercuriale propone, al solito, Repubblica, San Marino, Vaticano e Smom (496 pagine, 14,00 euro).

Quanto alle valutazioni, pure la società milanese conferma che sono assenti “iniziative di un certo interesse”. A livello statistico, gli aumenti per gli Antichi Stati si assestano al 6% e non mancano revisioni generalizzate ma modeste per Regno, Colonie ed Occupazioni. Poche le messe a punto per la Repubblica; i cambiamenti per il Vaticano si concentrano sul papato di Pio XI e per San Marino sulle prime emissioni nonché su fogli e foglietti fino al 1951.

Tra le funzioni presenti nel cd dedicato a Regno e Repubblica (17,00 euro), infine, vi è la “guida filatelica”, che comprende un dizionarietto filatelico-postale.


La linea Unificato
Novità soprattutto a livello editoriale per l'edizione 2007 dei cataloghi che l'Unificato dedica all'Italia
Set 23 2006 - 14:47

Notizie dall'Italia

All’insegna della continuità il consiglio direttivo Aicpm

L’unico cambiamento nel consiglio direttivo Aicpm è Benito Carobene al posto di Emanuele Gabbini

Nessuna sorpresa all’Associazione italiana collezionisti di posta militare e storia postale: l’assemblea elettiva, svoltasi questa mattina a Ravenna nell’ambito della manifestazione “Gifra 2006”, ha convalidato la lista delle candidature, che considera il nucleo dirigente uscente ed un nuovo ingresso: Benito Carobene al posto di Emanuele Gabbini.

Gli iscritti hanno scelto per il consiglio direttivo Benito Carobene, Giorgio D'Agostino, Bruno Deandrea, Ercolano Gandini, Piero Macrelli, Gianfranco Mazzucco e Roberto Mulazzani. Nei prossimi giorni l’organo individuerà al proprio interno il presidente, il vicepresidente ed il segretario. Il gruppo di lavoro resterà in carica tre anni.

L’incontro ha permesso anche di presentare il primo volume di “Dodecaneso”, dovuto a Mario Carloni e Vanna Cercenà e dedicato alla posta civile. La seconda parte, incentrata sul corriere militare, è attesa per il 2007.

Intanto, si parla del futuro di “Gifra”: solo se gli standisti raddoppieranno -hanno detto questa mattina gli organizzatori- ci sarà un’edizione 2007.


Set 23 2006 - 00:00

Appuntamenti

Campionati di cartoline e cadetti per la Festa dell’uva

Non manca l’annullo speciale per la mostra di San Colombano al Lambro

Sessanta quadri di cartoline: è la seconda edizione del Campionato di categoria, che il Circolo filatelico numismatico banino promuove a San Colombano al Lambro, in provincia di Milano, tra oggi e domani (sala della Musica, via Monti 47, orari 10-18, ingresso libero).

Organizzata durante la Festa provinciale dell’uva, propone cartoline d’epoca, cioè anteriori al 1945, che trattano vari temi, dai paesaggi alle pubblicità, dallo sport ai militari. “Una mostra di facile lettura -precisano gli organizzatori- adatta anche al pubblico più giovane e curioso”.

Diversa è la selezione regionale del Campionato cadetti, promossa dalla Federazione fra le società filateliche italiane e che occupa altri sessanta quadri. L’allestimento proporrà i lavori dei collezionisti ancora inesperti che desiderano intraprendere il percorso dell’agonismo filatelico a livello nazionale.


La cartolina realizzata da Paolo Zanaboni per l’occasione riprende lo stile Liberty
Set 22 2006 - 18:36

Notizie dall'Italia

Mancano i francobolli ed i tabaccai protestano

Nonostante siano passati mesi dagli aumenti tariffari, i tagli di uso comune scarseggiano. Ed i tabaccai protestano

Non solo i collezionisti di francobolli usati: anche i tabaccai si lamentano della mancanza di cartevalori postali, in particolare dei tagli adeguati alle attuali esigenze. E questo nonostante i controversi aggiornamenti tariffari siano operativi ormai da mesi.

La Federazione italiana tabaccai, l’associazione che rappresenta la quasi totalità delle rivendite di generi di monopolio sul territorio nazionale, ha infatti denunciato “l’insostenibile situazione di carenza di francobolli” nel taglio intero da 0,60 euro e, in alcuni casi, anche dei valori integrativi.

Ha così richiesto un incontro urgente all’amministratore delegato di Poste italiane, Massimo Sarmi, “per poter definire le modalità operative volte a risolvere tale incresciosa situazione”.

Trovandosi nell’impossibilità di soddisfare le esigenze della propria clientela, la Federazione ha invitato tutti i rivenditori “a non prelevare più d’ora in avanti presso gli uffici postali i tagli spezzettati, bensì soltanto quelli interi”.

Il fenomeno è periodico e giunge soprattutto nel momento dei rincari. Due anni fa, ad esempio, per lo stesso motivo i tabaccai avevano scioperato.


La penuria del 2004
Set 22 2006 - 16:30

Notizie dall'Italia

Almeno l’annullo per l’Inter campione

La bozza originale dell’annullo per l’Inter campione 2005-2006. Immagine e data sono state poi modificate

Il francobollo molto probabilmente non arriverà (senza nessun comunicato ufficiale, Poste italiane ha da tempo cancellato l’emissione dal calendario). L’annullo, tuttavia, non si nega.

Verrà impiegato domenica 24 settembre a Milano il manuale per la vittoria dell’Inter ai Campionati di calcio 2005-2006.

Richiesto dalla stessa società nerazzurra, sarà in uso dalle ore 13 alle 18 allo stadio di San Siro, dove la squadra, alle 15, incontrerà il Chievo.

Naturalmente, l’obliterazione sarà ottenibile anche per corrispondenza, rivolgendosi al servizio commerciale della filiale di Milano 1, ubicato in via Cordusio 4 (telefono 02.72.48.20.71), entro il 20 novembre.

Ndr: l’annullo è stato poi rinviato al 15 ottobre; nell’immagine, al posto del pallone, c’è il logo della società sportiva. È possibile richiederlo fino al 13 dicembre.


Il sito dell'Inter
Set 22 2006 - 14:20

Emissioni Italia

Fortuna per tutti, al costo di 60 centesimi

La dea Fortuna? È giovane, bionda e porta una fascia nera intorno agli occhi. E, soprattutto, si cimenta al Lotto da mezzo millennio. È un po’ questo il senso del francobollo da 60 centesimi che arriverà agli sportelli il 6 ottobre prossimo.

Il gioco è praticato sin dai tempi antichi, ma l’attuale formula –spiegano gli esperti- “sembra derivare in maniera abbastanza diretta da una pratica in uso a Genova nel XVI secolo, presto estesa a tutta la penisola, che permetteva di scommettere sui nomi di cittadini candidati a cariche pubbliche”. Inizialmente clandestino, ma ben presto divenuto legale, il gioco prendeva spunto da un “sistema elettorale” in vigore nel centro ligure; prevedeva l’estrazione casuale di cinque nomi di cittadini particolarmente meritevoli, su un totale di centoventi, che avrebbero assunto il ruolo di membri del Maggior consiglio della Repubblica. Questo uso prese il nome di “Giuoco del seminario”.

Ma torniamo al francobollo. In omaggio alla tradizione, che vuole i napoletani particolarmente appassionati, l’annullo fdc sarà impiegato non solo allo Spazio filatelia di Roma, ma anche allo sportello filatelico della città partenopea.


Il gioco del lotto
I numeri e la dea Fortuna sono i protagonisti del francobollo dedicato al Lotto
Set 22 2006 - 11:14

Libri e cataloghi

Vaccari lavora al nuovo biennale. Domani a Ravenna le anticipazioni

Il catalogo Vaccari 2007-2008 di francobolli e storia postale, che riguarda le produzioni dal 1850 al 1900, uscirà fra un anno. Com’era stato annunciato con la precedente edizione, tuttora valida. Ma le idee per quella nuova sono già chiare: verranno illustrate domani, alle ore 11.30, durante il convegno commerciale di Ravenna “Gifra 2006”.

“Le parti storiche -spiega il presidente della società editrice, Paolo Vaccari- verranno ampliate, in modo da coprire gradualmente quelle mancanti, attualmente Sardegna, Sicilia e Toscana”.

Confermata la politica dei prezzi, che prevede “una valutazione obiettiva nel rispetto del mercato”. “Riteniamo più utile -prosegue Paolo Vaccari- questo atteggiamento, invece di proporre cifre che con il mercato hanno nulla o poco a che vedere. Occorre partire, come facciamo, da materiale di ottima prima scelta. All’insegna della chiarezza, preferiamo indicare quotazioni che si rispecchiano anche nelle vendite della nostra società, piuttosto che prendere a riferimento delle valutazioni più personali e poi proporre sconti molto elevati”.

Confermata anche la veste tipografica del catalogo; cambieranno invece i documenti riprodotti, sempre utili per comprendere le affrancature.

“Nel corso di quest’anno -conclude- ho ricevuto molte lettere ed e-mail da parte di collezionisti che si sono complimentati per l’opera. I rilievi positivi riguardano pure il prezzo di copertina, ritenuto estremamente basso se rapportato ai contenuti, sviluppati in 350 pagine a colori. Vedremo quanto sarà possibile fare con la prossima edizione, tenendo conto che risulterà notevolmente ampliata”.


La versione on-line in estratto
L'attuale edizione del catalogo, la dodicesima
Edgardo Romini (a sinistra) e Paolo Vaccari alla presentazione, l'anno scorso, del catalogo 2006-2007. Domani verranno date le anticipazioni riguardanti la prossima edizione
Se ricevete questa mail è perché vi siete iscritti a Vaccari news
Per ISCRIVERSI, CANCELLARSI o MODIFICARE l'indirizzo email basta collegarsi qui http://www.vaccari.it/_ISCRIVITIVNEWS

Copyright © 2019 - 2003 Vaccari srl - tutti i diritti riservati
registrazione Tribunale di Modena n. 1854 del 4 dicembre 2007
direttore responsabile Fabio Bonacina
Tutto il contenuto di questa newsletter, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati. Redazione: info@vaccari.it

VACCARI srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel. (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157