Siamo lieti di inviarle le notizie diffuse nell'ultima settimana da "Vaccari news".
Se desidera conoscerle in tempo reale, in qualsiasi momento può visitare la pagina www.vaccarinews.it, dove può trovare gratuitamente anche:

  • i programmi aggiornati di Italia, San Marino, Vaticano e Smom;
  • l'archivio di tutte le informazioni che abbiamo diffuso nel tempo (è possibile fare ricerche sia in ordine cronologico, sia per parola chiave, sia per area);
  • i comunicati diramati alla stampa;
  • l'elenco dei prossimi appuntamenti (mostre ed eventi).
Buona lettura
Lo staff di "Vaccari news"

Dic 15 2006 - 00:00

Notizie dall'Italia

Dall’annullo alle... figurine. A Modena il Museo

L'annullo che suggella l'apertura dell'allestimento

Ci sarà anche l’annullo speciale, oggi, a suggellare la presentazione a Modena del Museo della figurina, ora ospitato a palazzo Santa Margherita, in corso Canalgrande 103. Con domani apre ai visitatori: da martedì a venerdì negli orari 10.30-13 e 15-18; sabato, domenica e festivi 10.30-18 (ingresso gratuito).

Nato dalla passione collezionistica di Giuseppe Panini, fondatore delle omonime edizioni e ideatore del rinnovamento del settore, conserva centinaia di migliaia di piccole stampe provenienti da tutto il mondo, vicini alla figurina per tecnica o funzione. Nel 1992 Giuseppe Panini decise, in accordo con l’azienda e il Comune di Modena, di donare la raccolta, divenuta una delle più importanti del mondo, alla sua città.

Il pubblico –promettono gli organizzatori- “troverà un inedito punto di vista sulla storia e il costume degli ultimi 150 anni”, narrato attraverso questi sorprendenti oggetti del desiderio. Partendo dalla tecnica della cromolitografia e dalla sua storia legata alla pubblicità e a nomi di grandi e piccole ditte che diffusero la figurina nel mondo (come la Liebig), si scopriranno altri materiali ugualmente interessanti, ad esempio le cigarette card, le fascette da sigari e gli album d’epoca. Senza dimenticare gli erinnofili.

L’infinità di soggetti possibili ha condotto alla svolta operata dai fratelli Panini, rappresentata dall’ormai mitico album dei calciatori del campionato 1961-1962. A partire dagli anni Sessanta, la figurina ha convertito il suo status di dipendenza dai prodotti commerciali, fino a diventare medium autonomo.

L’allestimento prevede, inoltre, uno spazio dedicato a mostre temporanee tematiche, un laboratorio per le attività didattiche, una zona multimediale, una piccola biblioteca specializzata e un’area adibita alla consultazione, su richiesta, del molteplice materiale custodito.


Il Museo on-line
I fratelli Panini -da sinistra: Giuseppe, Umberto, Franco e Benito- ritratti davanti ad una delle prime macchine automatiche per il confezionamento delle figurine (fonte: raccolte fotografiche Giuseppe Panini, Modena)
Dic 14 2006 - 16:52

Notizie dall'Italia

È ufficiale, ridotta la Consulta

Dal ministero la conferma: la Consulta per l'emissione di cartevalori postali e la filatelia è stata ridotta

Mentre la Consulta per l’emissione di cartevalori postali e la filatelia sta lavorando, emerge la conferma delle voci registrate negli ultimi giorni: l’organismo –nominato nel 2005 e che doveva restare in carica per un triennio- ha subito una “dieta” dimagrante.

Numerosi gli esperti non confermati (Riccardo Buttironi, Paolo Deambrosi, Lorenzo Dellavalle, Augusto Ferrara, Mauro Francaviglia, Donato Lamorte, Bruno Vespa, cui occorre aggiungere Tommaso Valente, scomparso in agosto), mentre quelli rimasti sono stati organizzati diversamente, almeno a livello di qualifiche.

Fra i debuttanti, il senatore Giorgio Benvenuto, noto collezionista, ed il presidente della Rai Claudio Petruccioli. Cambiato anche il consulente del ministro: ad Augusto Preziosi è subentrato Stefano Gabbuti.

La Consulta, ora presieduta dal ministro alle Comunicazioni, Paolo Gentiloni, resterà in carica per il periodo 1 novembre 2006 - 30 novembre 2009.


La riunione di oggi
La Consulta del 2005
La nuova composizione (file rtf)
Il responsabile del dicastero, Paolo Gentiloni, durante la seduta: è il suo debutto ufficiale nel mondo del collezionismo
Dic 14 2006 - 00:00

Emissioni Italia

Ma quando finisce il 2006?

È questa la domanda che si pongono i collezionisti di francobolli italiani: nel programma ancora adesso diffuso da Poste italiane figurano due emissioni “fantasma”, alle quali occorre aggiungere una terza, cancellata silenziosamente. Emissioni che hanno un titolo ed un valore nominale, mentre al posto della data figura, ormai da mesi, un laconico “definire”.

I due francobolli in sospeso sono l’1,00 euro per la congiunta con la Cina Popolare ed il 60 centesimi promozionale dell’Esposizione mondiale “Italia 2007” (che, nella migliore delle ipotesi, si concretizzerà solo nel 2008 o più facilmente nel 2009). Senza naturalmente dimenticare il 60 centesimi per la squadra vincitrice del Campionato di calcio serie “A” riguardante la stagione 2005-2006, sparito dall’elenco ufficiale ma mai formalmente annullato.

Intanto, però, Poste italiane ha cominciato a commercializzare l’annata 2006 completa: costa 63,29 euro e comprende tutti i commemorativi usciti durante l’anno, compreso il carnet per la mostra dedicata al Regno allestita a Montecitorio ma senza –così come si sapeva- il foglietto emesso da San Marino per la congiunta “Le due Repubbliche”.


La «scomparsa» del francobollo per il Campionato
Anche se Poste italiane non ha formalizzato la chiusura del programma, già vende l'annata completa; si deduce quindi che le emissioni in sospeso non dovrebbero più uscire
Dic 13 2006 - 14:24

Notizie da Vaccari

I libri di Vaccari? In edicola

I più recenti libri di Vaccari srl presenti nelle 310 edicole di Modena e provincia: è la nuova iniziativa promozionale della società vignolese, che punta a far conoscere il settore della filatelia ad un mercato più ampio.

“Approfittando del periodo natalizio –conferma la responsabile editoriale, Valeria Vaccari- abbiamo concordato con gli operatori del settore un progetto impegnativo, che prevede, fra l’altro, l’uscita nelle edicole di alcuni dei nostri ultimi lavori. Vista la tipologia di pubblico, abbiamo naturalmente puntato sui soggetti di maggiore impatto, in particolare su «Giovanni Paolo II – Viaggi di speranza» e «Campioni del mondo». I temi, l’impostazione e il prezzo di copertina sono, secondo noi, altrettanti elementi che giocano a favore dell’iniziativa”.

“Domani, poi, l’ultima pagina dell’edizione modenese del “Resto del carlino” sarà interamente dedicata alle nostre attività, offrendo anche alcune proposte di classici della filatelia”.


Oltre alla presenza nelle 310 edicole di Modena e provincia, domani Vaccari srl sarà sull'edizione locale del «Resto del carlino»
Dic 13 2006 - 12:22

Appuntamenti

Con le cartoline per conoscere il territorio

L’annullo verrà impiegato sabato 16 dicembre dalle ore 10 alle 12 e dalle 15 alle 19

Dalle cartoline lo strumento per avvicinare i giovanissimi alla toponomastica e, quindi, alla conoscenza della località in cui vivono.

È questo il taglio deciso per “Romagna 2006”, la mostra organizzata a Ravenna dal Circolo filatelico “Dante Alighieri”. Programmata dal 13 al 17 dicembre a casa Oriani, che si trova in via Ricci 26, resterà aperta negli orari 9-12.30 e 15-18.30; l’ingresso è libero.

L’allestimento è dedicato alle immagini riguardanti la città e la provincia, cui si aggiungono gli elaborati nati in una ventina di scuole dell’obbligo.

Sabato 16 alle ore 16, poi, Mario Livigni illustrerà il libro “Romagna 2006”, realizzato a quattro mani da Claudio Cornazzani e Mauro Dalla Casa, che classifica le cartoline riguardanti la zona.


Dic 13 2006 - 00:00

Libri e cataloghi

Dopo la mostra il volume: il Pontificio in 460 pagine

Riprende ed amplia la mostra omonima il libro «Stato Pontificio 1852-1870»

La mostra “Stato Pontificio 1852-1870”, allestita dal Club de Monte-Carlo de l’élite de la philatélie durante “Monacophil 2006”, con gli oltre seicento pezzi esposti resterà un apice per gli appassionati, anche per chi non ha potuto ammirarla. Questo grazie al volume omonimo prodotto per l’esposizione e che ora resta da riferimento.

In 460 pagine a colori raccoglie quanto messo sotto vetro grazie a numerosi prestatori, fra i quali Paolo Vaccari, integrandolo con il materiale che non è stato possibile esporre fisicamente.

Se alla mostra –stimano gli autori (Alberto Barcella, Giorgio Bizzarri, Angelo e Mario Zanaria) era presente “almeno l’ottanta per cento dei pezzi più prestigiosi dello Stato Pontificio, a livello mondiale”, l’opera così integrata “rappresenta la più bella e completa collezione” che sia stato mai possibile riunire.

Organizzato secondo una impostazione strettamente filatelica, il volume suddivide le cartevalori del papa-re secondo le tre emissioni e secondo i singoli nominali. Proponendo, per ogni taglio, il materiale individuato. Naturalmente, non mancano le curiosità, tipo blocchi, frazionati, falsi per la posta e così via. Come non mancano i saggi per un’ipotizzata quarta emissione.

Un capitolo intero è dedicato al materiale che documenta l’assedio di Roma del 1870, episodio che chiude definitivamente la storia dello Stato e delle relative produzioni postali.

I testi sono in francese, inglese ed italiano; il prezzo di copertina ammonta a 70,00 euro.


La scheda
L’allestimento ospitato a «Monacophil 2006»
Una delle pagine, nel caso specifico dedicata al 6 baj della prima emissione
Dic 12 2006 - 20:44

Notizie dall'Italia

Diciottenni: maxi consegna a Desenzano sul Garda

Anche un annullo ha oggi sottolineato la cerimonia

Santa Lucia, così come vuole la tradizione, ha portato il regalo a circa 250 neodiciottenni che frequentano le scuole superiori di Desenzano del Garda (Brescia): il Liceo “Girolamo Bagatta”, l’Istituto tecnico statale commerciale e geometri “Luigi Bazoli” e l’Istituto alberghiero “Caterina de’ Medici”.

Residenti nelle province di Brescia, Mantova e Verona, i ragazzi avevano richiesto il proprio foglietto omaggio nei tempi previsti dal regolamento e l’hanno ricevuto questa mattina attraverso una cerimonia unica, che ha coinvolto complessivamente 400 studenti.

“La provincia di Brescia -precisano da Poste italiane- attualmente registra il miglior dato nazionale in termini di ritiro del francobollo” da parte dei nati nel 1988, avendone assegnati 1.320.

Alla maxi consegna hanno partecipato il sindaco della città, Fiorenzo Pienazza, ed il country manager lombardo dell’azienda, Gino Frastalli.

Quella di dicembre è una delle ultime distribuzioni previste dal calendario ufficiale diffuso un anno fa; in base alla scaletta, il progetto dovrebbe concludersi in marzo.

Nel frattempo, da più fonti viene segnalata la scoperta di foglietti falsi.


Dic 12 2006 - 00:00

Notizie dall'Italia

Anche a Venezia lo Spazio filatelia

Dopo Roma e Milano, il terzo Spazio filatelia apre a Venezia

Non c’è il due senza il tre: dopo Roma e Milano, lo Spazio filatelia firmato Poste italiane apre i battenti pure a Venezia; l’inaugurazione è prevista oggi.

Collocato in Dorsoduro 3510 alle fondamenta del Gaffaro, si trova a poca distanza da piazzale Roma. Rispetto al tradizionale sportello rivolto ai collezionisti, offre un vero e proprio negozio, con le cartevalori e anche tutti i prodotti della società rivolti agli appassionati. Non mancano, inoltre, cataloghi e altri oggetti realizzati da operatori privati.

La presentazione è prevista alle ore 11; sono attesi fra l’altro il country manager del nord est, Enrico Menegazzo, e il direttore della filiale di Venezia, Consiglia Chiacchio.

L’annuncio era stato dato in settembre da Marisa Giannini, responsabile della divisione filatelia.

In base alle ipotesi, la prossima apertura riguarderà Napoli, poi seguiranno altre città.


L'annuncio di settembre
La sede è poco distante da piazzale Roma
Dic 11 2006 - 00:00

Notizie dall'Italia

Torna la versione strenna di “Postepay”

Dopo i Campionati mondiali di calcio, il Natale: la carta prepagata di “Postepay” si fa rossa e, con lo slogan “Preferirà un libro o un cd? Forse preferisce scegliere”, viene rilanciata in vista delle feste di fine anno.

“Postepay gift” -questo è il nome del prodotto- è del tipo usa e getta. In tagli da 50,00, 100,00, 200,00 e 500,00 euro, può essere acquistata in dicembre presso 2mila uffici postali. Permette di compiere acquisti in 18 milioni di negozi in Italia e nel mondo nonché in tutti i siti internet che aderiscono al circuito Mastercard, di ricaricare schede telefoniche, di pagare bollettini.


L'edizione lanciata durante i Mondiali di calcio
I dettagli
Un regalo natalizio diverso? Secondo Poste italiane può essere «Postepay gift»
Dic 10 2006 - 00:00

Libri e cataloghi

Anche l’Europa Occidentale si... allarga

Da Andorra a Svizzera, in tre volumi e complessive 1.492 pagine, contro le 1.456 dell’edizione 2006. Trentasei pagine si sono rese necessarie per repertoriare le emissioni proposte dai Paesi dell’Europa Occidentale -area italiana esclusa- nell’arco di un anno. È l’ultimo catalogo Unificato, che conferma l’impostazione tradizionale in ordine alfabetico (primo tomo Paesi “A”-“F”, secondo “G”-“L” e terzo “M”-“Z”).

Il continuo aumento delle produzioni, tuttavia, non è che uno degli aspetti. Spesso occorre anche individuare ed interpretare le nuove uscite. “Non poche –ammettono dalla casa editrice- stampate o confezionate con caratteristiche fantasiose, al di fuori di ogni tradizione, spesso non distribuite regolarmente”.

In fatto di prezzi, la società privilegia la prudenza, linea “che più volte è stata premiata ed avvalorata dai risultati del mercato riscontrati durante l’anno di validità dei cataloghi”. In ogni caso, le quotazioni ripensate sono “nell’ordine di migliaia”. Tra i Paesi premiati nell’ultima tornata figurano il Belgio, la Francia, il Portogallo e la Spagna, dove ad essere rivalutate sono le serie nate fino ai primi decenni del Novecento. Il Regno Unito, “dove la filatelia conosce un momento particolarmente felice”, ha registrato aumenti anche per il periodo 1995-2004.

Ogni volume è disponibile singolarmente al costo di 27,00 euro.


Le produzioni Unificato
I tre volumi dell’Europa Occidentale targati Unificato sono disponibili anche singolarmente
Dic 09 2006 - 11:00

Notizie dall'Italia

Con Fabio Galli il “Premio Lavagna” raddoppia

Un annullo, impiegato ieri, ha sottolineato la manifestazione, che sarà visitabile fino a domenica 10 dicembre

Andrà a Fabio Galli la seconda edizione del “Premio filatelico città di Lavagna”. La cerimonia si svolgerà questo pomeriggio alle ore 17 presso la sala Albino (palazzo della Cultura e della Memoria, piazza Ravenna 3, Lavagna) nell’ambito della “Quadrangolare del Tigullio”, promossa dal Circolo filatelico lavagnese con le associazioni collezionistiche di Chiavari, Rapallo e Sestri Levante.

Questa la motivazione: “Socio dell’Associazione per lo studio della storia postale e socio fondatore del Circolo filatelico numismatico e culturale chiavarese, è un attivo ed eclettico ricercatore nel campo della storia postale della Repubblica di Genova, di cui può essere oggi considerato il massimo esperto e, in recenti convegni, ha saputo portare a conoscenza dei non filatelisti i risultati dei suoi studi. Più volte premiato in occasione di esposizioni filateliche di ogni livello, ha raggiunto con la sua collezione importanti risultati all’esposizione mondiale di filatelia di Milano nel 1998 e all’esposizione europea di Lublino in Polonia nel 2001”.

L’allestimento di Lavagna, ospitato presso la sala Rocca (piazza Cordeviola, orari 9-12.30 e 15-19, ingresso libero) resterà aperto fino a domenica 10 dicembre.


La prima edizione del riconoscimento
Il presidente del Circolo filatelico lavagnese, Luca Lavagnino (a sinistra), consegna il premio a Fabio Galli
Dic 09 2006 - 00:00

San Marino

San Marino apre il 2007 con l’omaggio a Glaray

Il torinese Alessandro Glaray, uno dei maggiori esperti della posta sammarinese, verrà ricordato sul monte Titano a fine gennaio

Sono tre le emissioni che dal monte Titano vareranno il 2007 dentellato.

Previste attorno al 22 gennaio, riguardano l’esperto di posta locale scomparso il 17 dicembre 2005 Alessandro Glaray (taglio da 1,80 euro in fogli da dieci pezzi con altrettante bandelle, diretto a promuovere la manifestazione “San Marino 2007”), la presidenza attribuita a San Marino del Comitato dei ministri che opera all’interno del Consiglio d’Europa (0,65 euro riunito in foglietto da quattro) e “Storia di un’artista: Gina Lollobrigida si racconta”.

Le successive tappe sono attualmente scandite in aprile, giugno, settembre e novembre. L’elenco completo è scaricabile già ora dal sito di “Vaccari news” (www.vaccarinews.it), cliccando il pulsante “Programma emissioni”.


Alessandro Glaray, il ricordo di «Vaccari news»
Se ricevete questa mail è perché vi siete iscritti a Vaccari news
Per ISCRIVERSI, CANCELLARSI o MODIFICARE l'indirizzo email basta collegarsi qui http://www.vaccari.it/_ISCRIVITIVNEWS

Copyright © 2019 - 2003 Vaccari srl - tutti i diritti riservati
registrazione Tribunale di Modena n. 1854 del 4 dicembre 2007
direttore responsabile Fabio Bonacina
Tutto il contenuto di questa newsletter, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati. Redazione: info@vaccari.it

VACCARI srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel. (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157