Siamo lieti di inviarle le notizie diffuse nell'ultima settimana da "Vaccari news".
Se desidera conoscerle in tempo reale, in qualsiasi momento può visitare la pagina www.vaccarinews.it, dove può trovare gratuitamente anche:

  • i programmi aggiornati di Italia, San Marino, Vaticano e Smom;
  • l'archivio di tutte le informazioni che abbiamo diffuso nel tempo (è possibile fare ricerche sia in ordine cronologico, sia per parola chiave, sia per area);
  • i comunicati diramati alla stampa;
  • l'elenco dei prossimi appuntamenti (mostre ed eventi).
Buona lettura
Lo staff di "Vaccari news"

Ott 02 2009 - 03:14

Notizie da Vaccari

Pronte “Libreria filatelica” e “Libreria storica”

Complessivamente, il catalogo, gratuito, scheda oltre 2.500 titoli: mercuriali, studi, atlanti, dizionari, novità, ristampe, occasioni...

Centootto pagine da una parte e sessanta dall’altra, in grado di raccogliere, in un’unica pubblicazione, la “Libreria filatelica” e la “Libreria storica”. A colori e distribuita gratuitamente (le copie ai clienti sono partite questa settimana), offre l’intero catalogo dei libri oggi in vendita.

“L’attuale «Libreria filatelica» -spiegano dall’azienda Silvia e Valeria Vaccari- è il risultato di vent’anni di impegno: le Edizioni Vaccari nascono il 30 giugno 1989, con l’intento di sviluppare l’attività editoriale già intrapresa da nostro padre Paolo e poi, nel tempo, evolutasi. Oggi scheda circa 700 volumi, che spaziano dai cataloghi di francobolli ai dizionari, dalle pubblicazioni rivolte ai neofiti agli approfondimenti pensati per gli specialisti, affrontando l’intero scibile filatelico e storico-postale, italiano (dagli Antichi Stati alle novità) e non, senza dimenticare i canali trasversali, come posta militare ed aerea, tematiche e fiscali...”. In più, si aggiunge la sezione “1x1”, che propone 950 testi, mercuriali e riviste nuovi, usati ed antichi d’occasione.

E poi c’è la “Libreria storica”... “La prova dell’anno scorso -proseguono- ha dato ottimi risultati, tanto è vero che questa volta il numero dei libri repertoriati nella sezione è più che raddoppiato, superando quota 850. Comprende i manuali da noi prodotti, e poi una serie importante di proposte firmate da altri 85 editori, grandi nomi come De Agostini, Il mulino, Laterza o Mursia, accanto ad aziende specializzate, fra cui Ermanno Albertelli, Giorgio Apostolo, Gaspari, Nordpress”. Una ventina le aree di riferimento: Prima e Seconda guerra mondiale, ma anche Storia moderna, Antichi Stati, Risorgimento, Armi corazzati veicoli militari, Corpi uniformi distintivi militari, Missioni militari, Aviazione, Popoli e nazioni, Storia costumi società.

“Naturalmente, entrambe le sezioni vengono aggiornate con continuità attraverso il nostro sito aziendale, www.vaccari.it”.


Le altre novità di Vaccari srl: il catalogo a prezzo netto…
…i testi dedicati all'aviazione…
…il volume sui perfin
Due aree, un solo volume da 168 pagine
Ott 01 2009 - 23:49

Dall'estero

Quando la Germania leccava la... menta

Mezzo secolo fa si parlò di un altro caso, poi rivelatosi infondato, secondo il quale pure i francobolli statunitensi sarebbero stati trattati

Uno dei francobolli emessi dalla Germania con gomma alla menta

Fra i cinque sensi interpretati nella nuova serie portoghese (news precedente), sicuramente il più originale è il gusto, applicato alla gomma che -in base a quanto garantito da Lisbona- sarebbe stata trattata al gusto di vaniglia.

Pochissimi i precedenti noti, visti anche i problemi igienici che tale scelta comporta. Un caso certo risale alla Germania Federale di oltre mezzo secolo fa, quando provò ad applicare il sapore di menta al collante, così da renderlo più gradevole. Stando al catalogo specializzato della Michel, il sistema venne introdotto ad esempio negli omaggi per lo scrittore e pittore Adalbert Stifter (10 pfennig del 22 ottobre 1955), il compositore Wolfgang Amadeus Mozart (10 del 27 gennaio 1956), l’“Anno olimpico” (10 del 9 giugno), la “Pro gioventù” (7+3 e 10+5 del 21 luglio), il musicista Robert Schumann (10 del 28 luglio), lo scrittore Thomas Mann (20 dell’11 agosto), la “Pro beneficenza” (7+3, 10+5, 20+10, 40+10 dell’1 ottobre) e la “Giornata del francobollo” (10 del 27 ottobre).

Un esperimento evidentemente non positivo, visto che presto venne accantonato. Ma l’idea rimase. Tanto che “Il bollettino filatelico” del maggio 1959 accenna ad un’altra iniziativa. Secondo il periodico, “dal prossimo giugno” i francobolli statunitensi, sulla parte adesiva, “saranno profumati alla menta, alla fragola, al pompelmo”. Un’indagine di “Vaccari news” presso la casa editrice Scott e l’American philatelic society ha confermato che il progetto non venne mai adottato.

Un’ulteriore... bufala ha visto, due anni fa, protagonista il francobollo della Cina Popolare per l’“Anno del maiale”; secondo alcune fonti avrebbe avuto profumo e sapore del collante coerenti con il soggetto dell’emissione.


La nuova serie portoghese
La… favola del maiale cinese
Ott 01 2009 - 20:48

Dall'estero

I cinque sensi del Portogallo

La serie, che nel foglietto ricorda Louis Braille, offre “magie” per rappresentare l’olfatto, il gusto, la vista, il tatto e l’udito

Il foglietto da 2,50 euro per il bicentenario di Louis Braille non fa più notizia: anche l’emissione portoghese, in uscita domani, offre il testo a caratteri puntinati. Più originale, perlomeno per l’approccio che offre, è il resto della serie. Con il dichiarato obiettivo di “contribuire alla modernità nella comunicazione”, arriveranno cinque francobolli, uno per ogni senso, che impiegano tecniche più o meno nuove, ma finora non utilizzate per offrire il quadro d’insieme.

Così, il 32 centesimi offre una tazza di caffè ed è profumato, in modo da stimolare l’olfatto (può essere associato, inoltre, ad una bandella pubblicitaria della Delta cafés). Il 68 riguarda il gusto e propone un gelato: l’effettiva esperienza può essere concretizzata leccando la gomma al retro, che ha sapore di vaniglia. La vista è il tema dell’esemplare da 80, dove il trucco è nelle immagini olografiche caratterizzanti il paio di occhiali. Con 1,00 euro, invece, si può sperimentare il tatto; dal tubetto disegnato nella vignetta esce l’inchiostro che risulta in rilievo. E pagando 2,00 euro si aggiunge il suono: basta passare qualcosa sulla lima per sentire il rumore.

Questo, almeno, è il... senso che arriva da Lisbona!


Le percezioni citate nel passato: olfatto, vista e tatto con la Thailandia...
...le performance musicali sfruttate nel Bhutan...
…la colla tedesca alla menta
I bozzetti dei cinque francobolli e del foglietto
Ott 01 2009 - 18:42

Notizie dall'Italia

Il 7 ottobre la Consulta

I rappresentanti del mondo postale e filatelico dovranno confrontarsi per definire il programma del 2010. La nomina dell’ad al Poligrafico

Per la prima volta la seduta della Consulta si tiene nella sede del ministero allo Sviluppo economico, in via Veneto 33

Pronti ad... assorbire l’intesa produzione dentellata di ottobre, c’è chi (altri Paesi hanno già rivelato dettagli e addirittura immagini) pensa al 2010 dell’Italia.

Sarà questo l’argomento principale sul quale si confronteranno i membri della Consulta per l’emissione di cartevalori postali e la filatelia. La riunione è stata indetta per le ore 16 di mercoledì 7 ottobre, direttamente -ed è la prima volta- presso il ministero allo Sviluppo economico, nella cosiddetta “sala del Parlamentino” di via Veneto 33.

La composizione del gruppo di esperti dovrebbe vedere degli aggiornamenti, riguardanti in particolare i nuovi presidente (scelto il 18 settembre) e amministratore delegato (nominato ieri) dell’Istituto poligrafico e zecca dello stato, nell’ordine Roberto Mazzei e Ferruccio Ferranti.


Quanto costerà l'ottobre 2009 d'Italia: il calcolo dell'Ansa
Consulta, l'esito della precedente riunione
Il rinnovo del consiglio di amministrazione all'Ipzs
Ott 01 2009 - 16:16

Dall'estero

Sessant’anni da quel giorno

L’1 ottobre 1949 a Pechino venne proclamata la Repubblica Popolare. Per l’anniversario, mobilitati pure Hong Kong e Macao. Da San Marino un annullo

Era l’1 ottobre 1949 quando -scriveva trent’anni fa Aldo Natoli- “a Pechino gli uomini che nel lontano 1927, reduci dalla più tragica delle disfatte, avevano cominciato a costruire la nuova storia della Cina, proclamavano la fondazione della Repubblica Popolare”.

Sei decenni dopo, e nonostante le cose siano decisamente cambiate, è festa grande. Anche agli sportelli postali. Lo sterminato Paese, infatti ha già richiamato il giro di boa sfornando, il 21 settembre, due celebrativi da 1,20 yuan l’uno, ed oggi sono giunte altre due serie. La prima articolata in sei tagli con lo stesso nominale più un settimo da 6,00 unità in foglietto. La restante è organizzata in quattro dentelli, ancora al costo di 1,20 yuan ognuno. Per l’occasione è facile immaginare che sul mercato seguiranno confezioni commemorative ed ulteriori prodotti.

Intanto, oggi Hong Kong ha proposto, in modalità coordinata, sei francobolli per complessivi 16,10 dollari (i singoli facciali ammontano a 1,40, 1,80, 2,40, 2,50, 3,00 e 5,00), organizzati in fogli e in un blocco dove sono disposti a cerchio per disegnare lo “0” di “60”. In più, figura un foglietto contenente altri due dentelli da 5,00 dollari ognuno. Macao, dal canto suo, ha lanciato contestualmente quattro pezzi (1,50, 2,50, 3,50 e 4,00 patacas) e un foglietto (10,00).

In base alle informazioni raccolte, è stato predisposto un libretto di prestigio in grado di raccogliere i tre foglietti.

Pure il monte Titano, che tradizionalmente mantiene con Pechino un rapporto particolare, ha ricordato l’appuntamento storico impiegando un annullo il 19 settembre.


La serie di Hong Kong raccolta in cerchio per realizzare lo “0” di “60” e, sotto, il libretto di prestigio con i tre foglietti (da sinistra: Macao, Cina Popolare ed Hong Kong)
Ott 01 2009 - 11:35

Vaticano

Compositori, anniversari e francobolli

Ricordati Georg Friedrich Händel, Franz Joseph Haydn e Felix Jacob Ludwig Mendelssohn-Bartholdy. L’emissione attesa ad “Italia 2009” per la “Giornata della musica”

Una semplice coincidenza: nel 2009 si ricordano, infatti, Georg Friedrich Händel (1685-1759) scomparso duecentocinquanta anni fa, Franz Joseph Haydn (1732-1809) nel bicentenario della morte e Felix Jacob Ludwig Mendelssohn-Bartholdy (1809-1847) a due secoli dalla nascita. “Non è facile trovare un legame tra questi tre grandi compositori. Mentre Händel e Haydn -ammettono dall’Ufficio filatelico e numismatico vaticano- fanno entrambi parte del periodo classico e sono quindi contemporanei”, Mendelssohn-Bartholdy è stato uno dei più importanti esponenti del Romanticismo. Händel, considerato fra i rappresentanti del Barocco, dopo essere stato direttore musicale della corte di Hannover si trasferisce a Londra, dove dirige la Royal academy of music. In seguito, la produzione si concentra sugli oratori, considerati forse il punto più alto della sua arte. Le opere hanno influenzato decisamente i compositori coevi e quelli delle generazioni successive, tra i quali figura Haydn, considerato il “padre” della sinfonia e in particolare del quartetto d’archi. Nel 1809, anno in cui Haydn muore, nasce Mendelssohn-Bartholdy. Pianista molto dotato, ha scritto le prime dodici sinfonie in adolescenza e a soli diciassette anni compone l’ouverture per il “Sogno di una notte di mezza estate”.

Ogni autore è protagonista di uno dei tre francobolli, in vendita rispettivamente a 0,65, 0,85 e 5,00 euro dal 24 ottobre. Data scelta con raffinatezza, visto che ad “Italia 2009”, dove l’Ufficio sarà presente con un proprio stand, si celebrerà la “Giornata della musica”.

I fogli sono da dieci pezzi; la tiratura ha un tetto di 200mila serie. Predisposto, a parte, un cd con una selezione di brani. Sarà in vendita, insieme alla serie, a 9,90 euro.


Le emissioni vaticane in uscita e la copertina del cd dedicato ai compositori
Ancora il 24 ottobre, l'Italia ricorderà Pavarotti, Reitano e Rota
L'elenco dei brani inseriti nel compact disc (file jpeg)
Tre francobolli per altrettanti artisti del passato
Ott 01 2009 - 00:03

Notizie dall'Italia

Poste e corrieri giù. Lo dice l’Istat

I dati del secondo trimestre 2009 sono negativi, ma si inseriscono in una situazione più generale

I valori sono ancora provvisori, eppure non lasciano spazio a dubbi: il secondo trimestre 2009, in una situazione generale sempre a segno negativo, ha confermato la fase sfavorevole subìta da servizi postali e corrieri.

A dirlo è l’Istituto nazionale di statistica, nell’ambito dell’abituale relazione sugli indici del fatturato per alcune tipologie di prestazioni.

Ponendo come base 100 il 2005, tra l’aprile e il giugno 2009 l’indicatore riguardante il settore ha registrato una riduzione tendenziale del 5,3% rispetto all’analogo periodo dell’anno precedente.

Anche in un’ottica più larga le cose non vanno bene: confrontando la media dei primi due trimestri del 2009 e dello stesso periodo del 2008, il valore ha segnato un calo del 6,5%.


Settori a confronto secondo l’Istat
Set 30 2009 - 16:16

Speciale «Italia 2009»

Il “Festival” a tre settimane dall’apertura

Marisa Giannini: “Mi aspetto anzitutto una grande festa del francobollo”

La responsabile per la filatelia di Poste italiane, Marisa Giannini

Entrati nel vivo -dicono da Poste italiane- i lavori preparatori di “Italia 2009”, il “Festival internazionale della filatelia” organizzato dalla stessa società con il supporto di Federazione fra le società filateliche italiane, Associazione filatelisti italiani professionisti e Unione stampa filatelica italiana.

L’appuntamento, in programma al palazzo dei Congressi di Roma da mercoledì 21 a domenica 25 ottobre, si svolgerà sotto l’alto patronato del presidente della Repubblica, con il patrocinio della Federazione delle associazioni filateliche europee e con il sostegno della Federazione internazionale di filatelia.

Ma a tre settimane dall’inaugurazione, in calendario proprio il 21 ottobre e per la quale si è già prenotato il ministro allo Sviluppo economico Claudio Scajola, come stanno andando i preparativi?

“Vaccari news” lo ha chiesto alla responsabile della filatelia di Poste italiane, Marisa Giannini. “I lavori del comitato organizzatore -è la risposta- procedono come da programma. A dire il vero il grosso dell’allestimento è già stato definito nei mesi scorsi. Non resta che mettere a punto i dettagli”.

Cosa si aspetta da “Italia 2009”? “Mi aspetto anzitutto una grande festa del francobollo. Un’occasione gioiosa mediante la quale tutti, collezionisti, appassionati e semplici curiosi, possano avvicinarsi all’affascinante mondo della filatelia. Non a caso abbiamo scelto di affiancare alla classica esposizione filatelica tutta una serie di eventi collaterali rivolta al pubblico generico, riservando un’attenzione particolare ai giovani”.


Le presenze al convegno commerciale del “Festival”...
...le collezioni...
...la giuria
Set 30 2009 - 10:31

Dall'estero

Filippine: una serie non basta, arriva la seconda

Rifatto, per accontentare le troppe richieste, il ricordo che Manila ha dedicato a Corazon Aquino, scomparsa un mese fa

Alle prese con le conseguenze del tifone “Ketsana” (240 morti), le Filippine non dimenticano la propria storica presidente, scomparsa nella notte tra il 31 luglio e l’1 agosto scorsi dopo una lunga battaglia contro il cancro.

Già l’8 settembre, un tempo brevissimo, avevano dedicato a Corazon Aquino due francobolli fotografici da 7 pisos in coppia. Vogliono salutare -è il commento che giunge da Manila- “la sua ideale eredità per aver riconquistato la democrazia liberando il Paese dalla dittatura”.

La tiratura ammonta ad un massimo di 70mila unità. Troppo bassa per accontentare tutte le richieste, come la stessa Philippine postal corporation si è presto resa conto. Ecco perché il 18 settembre è giunta un’ulteriore produzione, stampata in 300mila copie, che però risulta differente. In base a quanto mostrato dal settimanale statunitense “Linn’s stamp news”, cambia la disposizione del valore nominale e dell’autorità emittente.


La scomparsa di “Cory”
Le due coppie a confronto (da “Linn’s); sotto, la cerimonia di presentazione della prima versione, alla quale ha partecipato una delle figlie di “Cory”, Pinky Aquino Abellada, ritratta a sinistra con l’assistente al general postmaster, Elizabeth Tungol (da Philippine postal corporation)
Set 30 2009 - 01:59

Appuntamenti

Ed ora tocca a Ravenna

Nel prossimo fine settimana il convegno commerciale “Gifra ‘09”

L'annullo sammarinese con il “Pignone”

In attesa della congiunta dedicata al suo punto di riferimento, cioè Dante Alighieri, il Circolo filatelico numismatico di Ravenna è al lavoro per organizzare l’edizione 2009 della “Gifra”.

La manifestazione commerciale è in calendario dal 3 al 4 ottobre all’Almagià, che si trova in via Almagià 2. L’ingresso è libero e i visitatori troveranno stand e tavoli dedicati sia a francobolli e monete, sia a cartoline e modellismo da collezione. Il salone resterà aperto sabato dalle ore 9.30 alle 18.30, domenica dalle 9 alle 14.30.

Tre gli annulli speciali predisposti: i due italiani propongono il logo dell’appuntamento e il “Pignone”, una scultura collocata all’ingresso dello scalone in municipio. Anche San Marino, per il suo manuale, ha scelto quest’ultimo soggetto. Ogni anno -spiega il segretario del sodalizio organizzatore, Mauro Dalla Casa- riproduciamo un qualcosa (capitello, statua, mosaico...) che sia inerente alla città. “La pigna la troviamo anche in alcune stele romane presenti al Museo nazionale”.


La congiunta per il “Sommo poeta”
L’edizione 2008 della manifestazione romagnola
La manifestazione è organizzata dal Circolo filatelico numismatico “Dante Alighieri”
Set 29 2009 - 17:09

Notizie dall'Italia

La “Ugo Bordoni” aiuterà l’Agcom

Sottoscritto un accordo tra la Fondazione e l’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni. Sarà operativo dall’1 ottobre

Nuova vita per la “Ugo Bordoni”

Considerata “la comprovata competenza di primario livello scientifico” e valutata l’esigenza di avvalersene “per lo svolgimento di attività di studio ed analisi di natura tecnica e scientifica, di assistenza in relazione alle fasi applicative, nonché di comunicazione dei risultati conseguiti”, l’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni ha sottoscritto una convezione, che entrerà in vigore l’1 ottobre, con la Fondazione “Ugo Bordoni”.

L’accordo -viene precisato dalla stessa Fondazione- ha durata triennale. Tra i temi da sviluppare figurano “l’evoluzione delle reti di comunicazione elettronica, con particolare attenzione agli aspetti di neutralità e sicurezza, gli sviluppi tecnologici e di mercato relativi ai nuovi servizi, quali quelli convergenti, gli strumenti tecnici per garantire una migliore tutela degli utenti”.

La convenzione “consolida un rapporto di collaborazione tra Agcom e Fub”, già avviato con la designazione della Fondazione quale soggetto indipendente incaricato di verificare la qualità del servizio di accesso a internet banda larga da postazione fissa.

Con tale provvedimento, l’Autorità “ha introdotto un nuovo sistema che consente ai consumatori di conoscere e rilevare direttamente le prestazioni relative all’offerta di connessione ad internet di ciascun operatore, nonché l’effettiva qualità dell’accesso”.

Per il presidente dell’Autorità, Corrado Calabrò, la convenzione “rappresenta un passo importante che rafforza la collaborazione tra due realtà di eccellenza e l’impegno dell’Agcom nel promuovere la ricerca e l’innovazione delle comunicazioni attraverso strette relazioni con le migliori istituzioni accademiche e universitarie italiane”.

Dal canto suo, il presidente della Fub, Enrico Manca, ha sottolineato come la firma, per la Fondazione, costituisca “un importante e significativo riconoscimento dell’alta qualità scientifica ed operativa della sua attività di ricerca”.

Gli oneri -precisano dall’Agcom, “possono trovare copertura, per il primo anno, entro l’importo massimo complessivamente non superiore ad euro 500mila”.

La Fondazione è una istituzione di alta cultura che ha lo scopo di realizzare ricerche, studi scientifici e applicativi nelle materie delle comunicazioni, dell’informatica, dell’elettronica e dei servizi multimediali, al fine di promuovere il progresso scientifico e l’innovazione tecnologica. Intitolata al professor Ugo Bordoni, docente negli anni Trenta alla facoltà di Ingegneria dell’Università di Roma, fu istituita nel 1952 con l’obiettivo di farne lo strumento dell’allora ministero delle Poste e dell’Istituto superiore delle telecomunicazioni nel campo della ricerca e della tecnologia delle comunicazioni. È stata ricostituita nel 2001.


Il sito della Fondazione
Set 29 2009 - 07:27

Dall'estero

Aland coinvolge il Nobel Martti Ahtisaari

Dall’ex presidente della Repubblica finlandese le indicazioni per la nuova tappa del progetto “My Aland”. La risposta di Oslo al contestato francobollo per Knut Hamsun

Le Aland viste dal Nobel per la pace

Un anno fa, esattamente il 10 dicembre 2008, era arrivata a tempo di record la Finlandia. Con un 80 centesimi ha reso omaggio all’ex presidente della Repubblica Martti Ahtisaari, nel giorno in cui ha ricevuto il Nobel per la pace grazie all’attività svolta in Sudafrica e in altre aree difficili.

Oggi, invece, arriva il tributo di Aland, territorio postalmente autonomo da Helsinki. Ma il nuovo francobollo, valido per spedire una lettera in tutto il pianeta e per questo attualmente in vendita a 0,90 euro, non offre lo scontato busto.

Dato che in più occasioni il politico e diplomatico ha citato il caso di Aland come esempio di serena convivenza tra due gruppi distinti (cioè finlandesi e svedesi), le Poste locali gli hanno chiesto di scegliere una fotografia in grado di richiamare uno dei numerosi viaggi che ha compiuto nelle isole. Lo statista non si è fatto pregare e ha ricordato una casettina rossa sull’acqua, utilizzata nel 1968 durante il suo viaggio di nozze... Simile a quella ripresa da Robert Jansson ed ora adottata per la vignetta.

Ecco perché l’emissione è stata inserita nel percorso a più tappe “My Aland”, che dal 2002 ha coinvolto diversi personaggi pubblici che abitano o frequentano l’arcipelago.

Da una parte all’altra della Scandinavia, per un secondo titolare del Nobel, anche se di genere differente. Il 4 agosto scorso la Norvegia ha valorizzato con un 25 corone il letterato Knut Hamsun, che ottenne il riconoscimento nel 1920, salvo poi collaborare con il regime filonazista durante il conflitto e venire condannato. L’iniziativa ha suscitato non poche critiche, alle quali Posten ha replicato precisando che l’emissione lo ricorda come autore. “Abbiamo emesso francobolli per tutti i norvegesi che hanno vinto il Nobel”, è stato spiegato dalla società a «Vaccari news». “Oltre sessant’anni dopo la Seconda guerra mondiale, pensiamo sia venuto il tempo per dedicare un francobollo anche a Knut Hamsun”.


L'omaggio finlandese a Martti Ahtisaari
Il francobollo “My Aland” del 2008
I dati e il contesto della carta valore per Knut Hamsuns
Set 29 2009 - 02:32

Notizie dall'Italia

Nuova spinta al telelavoro

Centocinquanta i dipendenti di Poste che potranno utilizzare la formula. L’opportunità è rivolta a persone con problemi personali o familiari

Le cose cambiano, anche negli uffici postali…

“In considerazione dei risultati positivi riscontrati” -viene precisato dalle risorse umane e organizzazione di Poste italiane- la società intende promuovere ulteriormente il telelavoro, “volto a favorire «l’inclusione sociale» di alcune categorie di dipendenti che si trovino a vivere situazioni di particolare difficoltà, al fine di facilitarne l’integrazione nei processi produttivi aziendali”.

Il progetto prevede un canale privilegiato di accesso al telelavoro domiciliare a beneficio dei dipendenti in condizioni di disabilità o con gravi disagi personali o familiari (ad esempio, rientro dalla maternità o da una lunga malattia, necessità di assistere figli disabili…), “allo scopo di consentire loro il migliore bilanciamento tra esigenze personali e lavorative”.

Nel biennio 2009-2010 si prevede di applicare la soluzione a circa 150 persone, con particolare riferimento agli ambiti organizzativi di staff. L’approccio avrà una durata non inferiore a sei mesi, con la possibilità di proroghe successive.


Tra le applicazioni possibili, la videocodifica
Set 28 2009 - 21:45

Dall'estero

Il mondo postale a Hannover

Accanto agli stand delle aziende, “Post-expo 2009” prevede numerosi incontri. Tra i relatori figura l’amministratore delegato di Poste italiane, Massimo Sarmi

Hannover, il settore si confronta

Tre giorni, dal 29 settembre all’1 ottobre, per confrontarsi su dove sta andando il mondo postale, tra crisi economica, problemi specifici, aspetti ambientali, tecnologie e idee per il futuro.

L’appuntamento è a Hannover, Germania, per “Post-expo 2009”, manifestazione annuale che coinvolge l’Unione postale universale ed attira oltre quattromila specialisti provenienti da un centinaio di Paesi.

Accanto agli stand delle aziende, un fitto programma di incontri, ai quali parteciperà pure Poste italiane. Già domani pomeriggio interverrà l’amministratore delegato, Massimo Sarmi (che più di un osservatore dà come ipotetico sostituto di Franco Bernabè a Telecom Italia, se non addirittura come sostenitore di un rapporto più stretto fra le due realtà). Porterà la propria esperienza sul tema “Affrontare la sfida della crescita attraverso l’innovazione”.

Mercoledì, invece, ci sarà il rappresentante di Poste mobile, Francesco Fucci, incaricato di parlare su come estendere il tradizionale ambito di lavoro alla telefonia mobile.


Il sito della manifestazione (in inglese e tedesco)
Il calo dei volumi e dei ricavi in Italia
Set 28 2009 - 15:59

Dall'estero

Anche da Vienna l’omaggio per Federer

Uscirà nel prossimo febbraio, al costo di 65 centesimi. Il 10 aprile 2007 giunse il tributo della Svizzera

Il giorno esatto di emissione non è ancora stato definito, ma tutto il resto sì: uscirà nel febbraio 2010, costerà 65 centesimi e verrà prodotto in 400mila esemplari. Anche il bozzetto è già disponibile: ritrae il campione -sulla carta valore definito il miglior tennista del mondo- mentre sta per colpire la pallina al “Roland Garros” 2009.

Rappresenta un nuovo omaggio dentellato per Roger Federer; il ventottenne campione elvetico è stato ricordato dal suo Paese il 10 aprile 2007 con un francobollo da 1,00 franco. La scelta venne annunciata il 26 febbraio precedente, appena superò il record della permanenza ai vertici della classifica mondiale monitorata dall’Association of tennis professionals. Record mantenuto per 237 settimane consecutive, dal 2 febbraio 2004 al 17 agosto 2008. È risalito in cima alla classifica il 6 luglio scorso.


L'emissione elvetica
Il sito del campione (in inglese, tedesco e francese)
La sua permanenza al vertice (in inglese)
Il bozzetto della carta valore austriaca; diventerà francobollo in febbraio
Set 28 2009 - 13:54

San Marino

“Animali domestici”, questi i dati

Le foto scelte tramite il concorso, che ha permesso di coinvolgere cinquecento residenti, verranno prodotte in 80mila serie

Ottantamila serie raccolte in normali fogli da venti, che saranno disponibili dal 21 ottobre. Sono questi i dati tecnici che caratterizzeranno la serie “Animali domestici”, esito del concorso firmato all’inizio dell’anno dall’Azienda autonoma di stato filatelica e numismatica tra quanti risiedono sul monte Titano.

Dal titolo “Fotografa il tuo animale domestico”, l’iniziativa intendeva “testimoniare l’amore e il rispetto dei sammarinesi per i propri animali domestici”. Il progetto ha permesso di coinvolgere circa cinquecento concorrenti, sei dei quali hanno superato il vaglio e le loro istantanee sono state elaborate dalla B&ar communication. Pronte a finire su lettere e cartoline.

Questi i tagli, i nomi degli autori e i titoli delle istantanee: 36 centesimi, Natascia Stefanelli, “A me gli occhi”; 60, Tina Woodcock, “Alcune persone dicono che somiglio a Rod Stewart”; 65, Ettore Zonzini, “L’animale non è una cosa «dovuta»: ha sentimenti e prova amicizia”; 75, Anna Rosa Francioni, “Sinfonia d’amore”; 85, Maria Eleonora Vaglio, “Il piccolo New”; 120, Lorenzo Zamagni, “Spensieratezza”.


Il concorso
I premiati
Le emissioni del 21 ottobre
I premiati con il presidente e il direttore dell'Azienda autonoma, Pier Orazio Pignatta e Gioia Giardi, e il direttore artistico della B&ar communication, Loretta Montironi. Sotto, i sei francobolli
Set 28 2009 - 01:21

Notizie dall'Italia

E “paccocelere 3” si rivolge ai grandi utenti

Diminuiscono di prezzo le confezioni da 60 e 120 pezzi, pensate per le aziende che hanno tanto traffico

“Paccocelere 3” meno conveniente per le piccole aziende. No, il listino prezzi non è stato ritoccato. Però, ci sono altri modi per rendere poco appetibile il servizio.

Ad esempio, mettendo in commercio pacchetti (anche a modulo continuo) da 60 e 120 pezzi, con una spesa anticipata forte e una scadenza vicina, caratteristiche che li allontanano dalla portata di quanti fanno spedizioni urgenti ma non in numero tale da giustificare l’investimento.

Le confezioni attualmente promosse costano 445,00 in luogo di 546,00 euro per 60 invii, oppure 886,00 contro 1.092,00 per 120. Meno delle offerte lanciate nell’aprile scorso, ma pur sempre cifre importanti.

Le versioni precedenti offrivano a 90,00 euro (alcune volte, l’onere scendeva) 12 prestazioni.


Per saperne di più
Tra le precedenti promozioni, quelle nelle notizie pubblicate il 23 aprile 2009...
...e l’1 novembre 2007
Il pacchetto da 12 invii si rivolgeva a quanti hanno una ridotta esigenza di spedizioni veloci
Set 27 2009 - 11:01

Appuntamenti

A Legnago vince l’Italia

È andato al francobollo per san Francesco Caracciolo il 27° Premio internazionale d’arte filatelica “San Gabriele”

L'esemplare premiato

I presidenti delle associazioni Gabriel di Austria, Belgio, Brasile, Polonia, Ungheria, Slovenia, Stati Uniti e dell’Unione mondiale “San Gabriele”, insieme all’incisore Eros Donnini, hanno deciso: il francobollo a tema religioso più significativo fra quelli emessi l’anno scorso è targato Italia. Ed oggi gli è stato attribuito il 27° Premio internazionale d’arte filatelica “San Gabriele”.

È il 60 centesimi che il 23 maggio 2008 Roma ha dedicato al patrono dei cuochi, san Francesco Caracciolo. Raffigura -commentano dal Circolo filatelico “Sergio Rettondini”, che a Legnago (Verona) ha organizzato la manifestazione- “una miniatura dei nostri giorni”, con papa Sisto V ritratto mentre riceve dal protagonista la “Regola” dell’Ordine dei chierici regolari minori.

“Mi sono ispirata alle antiche miniature -conferma dal centro filatelico del Poligrafico Rita Fantini, la grafica autrice dell’immagine- che ho impreziosito con un fondo d’oro, anche perché spiritualmente l’oro ha un significato importante”.

Discendente da una famiglia principesca e guarito da una grave malattia, Francesco Caracciolo decise di rinunciare a tutti i suoi beni e titoli nobiliari per consacrarsi totalmente al servizio di Dio e degli uomini. Nel solco del rinnovamento spirituale del Concilio di Trento, con Agostino Adorno e Fabrizio Caracciolo fondò un nuovo ordine religioso, approvato l’1 luglio 1588 dal pontefice. “La sua vita -ricorda il preposito generale dei chierici regolari minori, padre Raffaele Mandolesi- è un intreccio di episodi mirabili riconducibili all’intervento della grazia divina e a una autentica carità, per cui fu chiamato: il padre dei poveri, predicatore dell’amore di Dio, l’uomo di bronzo, il cacciatore di anime”.

Tra le altre produzioni che hanno colpito i giurati figurano quella tributata dall’Australia alla visita di Benedetto XVI e i ricordi dentellati di Monaco e San Marino per la Madonna di Lourdes.


Il francobollo all'epoca dell'emissione
La mostra che si chiude oggi
L'esito dell'anno scorso
Il presidente del Premio, il senatore Gianni Fontana, consegna il “San Gabriele” numero 27 a Giuseppe Previtera, direttore della filiale locale di Poste italiane. In secondo piano, il presidente del Circolo organizzatore, Danilo Bogoni
Set 27 2009 - 01:16

Libri e cataloghi

Bruxelles e Londra

Senza dimenticare Amsterdam, Lussemburgo, Dublino e le diverse produzioni regionali. È l’edizione 2009-2010 del catalogo Michel

Il tomo è il n°6 dell'Europa vista dalla Michel

Nuovi francobolli emessi fino a giugno, nuovi testi e nuovi prezzi. Questi ultimi rivisti, soprattutto, per Regno Unito ante 1910 e varietà moderne, nonché per foglietti e carnet di Paesi Bassi.

È l’edizione 2009-2010 del catalogo Michel dedicato all’Europa Occidentale. Intesa, comunque, in senso ridotto, perché le 1.248 pagine scritte in tedesco e illustrate a colori sono in grado di raccogliere soltanto le produzioni riguardanti Benelux ed Isole Britanniche, produzioni regionali comprese.

Il dettaglio delle notizie è il solito offerto dalla casa editrice, in grado di monitorare 63mila valutazioni e aggiungendo una serie significativa di approfondimenti. Non a caso viene consigliato, oltre a collezionisti e commercianti, anche agli “insegnanti di tutte le discipline, in particolare storia e materie politiche”.

In Italia il volume, il sesto nell’organizzazione relativa al Vecchio continente, è venduto a 57,00 euro.


La scheda del volume
L'intera linea Michel
Così l'anno scorso
Set 26 2009 - 15:17

Notizie dall'Italia

Dai giochi ottici ai cellulari

Passando attraverso gli altri mezzi di comunicazione, telegrafia e scrittura compresi. Ad Arezzo un’esposizione permanente, basata sulla collezione di Fausto Casi

L’esposizione si trova ad Arezzo, in via Ricasoli 22

Una esposizione permanente, “per un Museo dei mezzi di comunicazione”. È quanto offrono il Comune di Arezzo e l’associazione culturale “Il mondo in casa” in collaborazione con l’Istituto e Museo di storia della scienza di Firenze.

Ospitato nel palazzo Comunale della città di Francesco Petrarca (via Ricasoli 22, aperto martedì, giovedì e sabato dalle 10 alle 17 ed ogni prima domenica del mese nello stesso orario, biglietti 3,00 e 2,00 euro), si concentra su suono, scrittura e immagine. La base è offerta dalle collezioni di Fausto Casi, che ha curato la direzione scientifica e di cui vengono proposti circa mille oggetti, organizzati in 500 metri quadrati.

Le sezioni sono sette: precinema (cioè la visione, statica e in movimento), cinema, riproduzione dei suoni, prime telecomunicazioni, scrittura, calcolo e telecomunicazioni moderne. Fra gli aspetti toccati dal percorso, la corrispondenza spedita tramite i piccioni e la telegrafia nelle sue diverse sfaccettature: dalla strumentazione ottica di Claude Chappe a quella elettrica, senza dimenticare l’apporto di Guglielmo Marconi, di cui viene presentato anche del materiale filatelico.

Richiami pure nell’area dedicata alla scrittura, dove si parte con quella manuale per continuare con la meccanica e finendo nella elettronica.


Il sito per saperne di più

Tra gli argomenti toccati, la telegrafia ottica e la scrittura
Set 26 2009 - 01:54

Dall'estero

Quattro annulli per tre tappe

Da oggi a lunedì Benedetto XVI nella Repubblica Ceca

L’annullo vaticano

Praga, Brno e Stara Boleslav. È questo l’itinerario che Benedetto XVI seguirà nella Repubblica Ceca tra sabato e lunedì.

Oggi è atteso nella capitale, dove sono programmati gli incontri con le autorità politiche e diplomatiche, ma anche con la comunità religiosa cittadina. Due, in particolare, le chiese da raggiungere: quella dedicata a santa Maria della Vittoria, dove si venera il Gesù Bambino di Praga, e la cattedrale, che porta i nomi dei santi Vito, Venceslao e Adalberto.

Domenica, dopo una mattinata trascorsa a Brno, cioè la seconda città del Paese, il ritorno a Praga per l’incontro ecumenico e per quello con il mondo accademico.

Altra giornata intensa, lunedì: a Stara Boleslav per una manciata di ore, così da raggiungere il santuario del patrono nazionale, il principe Venceslao I, prima di rientrare all’ombra dell’Hrad per i congedi ed il decollo verso Roma.

L’esperienza verrà salutata da quattro annulli, uno impiegato dalle Poste vaticane e i restanti nel Paese ospite.


Il programma

Le obliterazioni del Paese ospite
Set 25 2009 - 19:27

Notizie dall'Italia

Cambiato in extremis l’annullo

Grazie alla segnalazione di un appassionato, Concorezzo passa da Milano a Monza Brianza

C’è voluta la segnalazione di un noto marcofilo, per giunta professionalmente specializzato nei rapporti con le Amministrazioni pubbliche, per scoprire l’errore e rimediarvi in tempo. Così, l’annullo che domani a Concorezzo promuoverà la “4ª Giornata dell’ambiente” potrà essere impiegato con l’indicazione della Provincia di riferimento aggiornata. Non più Milano, ma Monza Brianza.

Il manuale, che sarà disponibile dalle 9 alle 12 a villa Zoia, in via Libertà 50, è stato richiesto dall’Associazione per i parchi del Vimercatese. Promuoverà la nuova edizione di un evento che -viene precisato dagli stessi promotori- “parte dalla scuola per coinvolgere tutta la città. La giornata sarà animata dai ragazzi impegnati in laboratori didattici, visite guidate, biciclettate e giochi sul tema dell’ambiente”. E, “grazie alla collaborazione con Poste italiane”, si potrà spedire la cartolina “Parcolorando”, così da “chiedere un territorio a misura di bambino... con più verde e meno cemento!”.

L’iniziativa -viene precisato- è organizzata proprio dall’Amministrazione comunale, in collaborazione con l’Istituto scolastico comprensivo “Guglielmo Marconi” e, appunto, l’Associazione per i parchi.


Il progetto presentato dall'Associazione per i parchi del Vimercatese
La nuova indicazione nell'annullo di Velate Milanese
Il caso riguardante Fermo
Le due versioni del manuale; quella che sarà impiegata domani è la seconda
Set 25 2009 - 12:04

Dall'estero

Barbie, ed ora tocca all’Australia

La celebre bambola, creata mezzo secolo fa, tra i giochi classici protagonisti della nuova serie

Monaco ci aveva pensato per tempo: già il 7 febbraio scorso aveva celebrato i cinquant’anni di Barbie attraverso un francobollo da 88 eurocentesimi. Ed oggi -mentre arriva la notizia che la Universal pictures starebbe lavorando ad un film- è arrivata l’Australia, che firma una serie più articolata, nella quale appare in abiti anni Sessanta ispirati a Jackie Kennedy.

Si tratta di cinque esemplari in striscia, ognuno con nominale a 0,55 dollari. Il filo conduttore sono i giochi classici e il mito per generazioni di bambine è associato ad un’altra bambola, appartenente alla serie delle “Cabbage patch kids”, all’auto a pedali “Cyclops”, alla bici “Dragstar” con il lungo sellino e ad un intrattenimento di società, “Test match board game”, impostato sul cricket.

Al solito articolata l’offerta di prodotti: il “gutter” con due serie complete separate da disegni centrali e il carnet da dieci (entrambi a 5,50 dollari), il libretto di prestigio (12,95), le maximum (6,50).

Un trattamento particolare è riservato proprio all’articolo della Mattel, per il quale è disponibile pure un minifoglio con dieci cartevalori ed altrettante vignette, naturalmente dal rosa imperante, che propongono modelli d’epoca (10,95 dollari).


L'iniziativa di Monaco
La speciale confezione dedicata a Barbie, con dieci francobolli e altrettante bandelle (Barbie™ sheetlet pack)
Se ricevete questa mail è perché vi siete iscritti a Vaccari news
Per ISCRIVERSI, CANCELLARSI o MODIFICARE l'indirizzo email basta collegarsi qui http://www.vaccari.it/_ISCRIVITIVNEWS

Copyright © 2019 - 2003 Vaccari srl - tutti i diritti riservati
registrazione Tribunale di Modena n. 1854 del 4 dicembre 2007
direttore responsabile Fabio Bonacina
Tutto il contenuto di questa newsletter, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati. Redazione: info@vaccari.it

VACCARI srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel. (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157