Siamo lieti di inviarle le notizie diffuse nell'ultima settimana da "Vaccari news".
Se desidera conoscerle in tempo reale, in qualsiasi momento può visitare la pagina www.vaccarinews.it, dove può trovare gratuitamente anche:

  • i programmi aggiornati di Italia, San Marino, Vaticano e Smom;
  • l'archivio di tutte le informazioni che abbiamo diffuso nel tempo (è possibile fare ricerche sia in ordine cronologico, sia per parola chiave, sia per area);
  • i comunicati diramati alla stampa;
  • l'elenco dei prossimi appuntamenti (mostre ed eventi).
Buona lettura
Lo staff di "Vaccari news"

Ago 03 2018 - 01:08

Dall'estero

Repubblica centenaria

Venne proclamata il 12 novembre 1918: per il giro di boa, l’Austria ha previsto anche un francobollo, da oggi in prevendita contro 80 centesimi di euro

Per il centenario

Venne proclamata il 12 novembre 1918, alla fine della Prima guerra mondiale e con la caduta del regime monarchico; l’atto si consumò sulla circonvallazione di Vienna di fronte al palazzo del Parlamento, presenti migliaia di persone. Esito della procedura che vide convocare l’Assemblea nazionale, emanare una Costituzione provvisoria ed istituire un Consiglio di stato. Il primo cancelliere risultò il socialdemocratico Karl Renner. Contemporaneamente, alle donne fu accordato il diritto di voto.

È la Repubblica d’Austria (fino al trattato di pace fu chiamata tedesco-austriaca, poi sì cambiò il nome vietando espressamente l’unione con la Germania), che dunque si appresta a raggiungere il secolo.

Per questo è stato messo a punto un francobollo, piuttosto sobrio, dovuto a Helmut Andexlinger. È in prevendita da oggi per 80 centesimi di euro, mentre il debutto ufficiale è fissato al giorno 23. Mostra proprio l’edificio del Legislativo, ossia la sede centrale della democrazia. Si aggiunge la figura di Atena, la divinità greca della saggezza, della guerra e della pace. La statua in marmo è collocata sulla fontana monumentale che fronteggia l’immobile; la mano destra contiene un globo d’oro sormontato dalla dea della vittoria Nike; in quella di sinistra vi è una lancia. Indossa un elmetto d’oro ed ha una pelle altrettanto dorata sulle spalle.

La stessa immagine è stata utilizzata per una moneta da 2,00 euro.


Tra i Paesi classe 1918: l’Estonia…
…e la Repubblica Ceca
Ago 02 2018 - 18:17

Notizie dall'Italia

Amazon multato per 300mila euro

Resa nota oggi la decisione dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni: tre società del gruppo avrebbero effettuato attività postale senza avere il titolo abilitativo

Fatto piuttosto irrituale, il 6 dicembre scorso l’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni aveva diffuso anche un comunicato stampa sull’argomento, diffidando alcune società del gruppo Amazon “a regolarizzare la propria posizione”.

Oggi è stato svelato l’esito della successiva indagine, approfondita in una delibera lunga 47 pagine. Delibera che si conclude con una sanzione da trecentomila euro per “esercizio di attività postale senza titolo abilitativo”; il provvedimento riguarda le milanesi Amazon Italia logistica, Amazon Italia service ed Amazon Italia transport (dietro vi sono altre realtà con sede in Lussemburgo).

Il problema è la rete che è stata organizzata per fornire prestazioni (ossia, spedire i pacchi di venditori terzi), “consistenti nell’attività di smistamento e nella successiva fase recapito, utilizzando, per realizzare tale fase, società non munite di autorizzazione generale per svolgere tale servizio”. Cui si aggiunge il possesso e la gestione dei punti di recapito (i locker), anch’essi senza il prescritto titolo abilitativo.


La notizia del 6 dicembre
Nella lente Agcom, anche la rete degli armadietti metallici
Ago 02 2018 - 16:10

Notizie dall'Italia

Consultazione con le notifiche

L’iniziativa proviene dall’Agcom, che -attraverso tale procedura- intende definire il capitolo degli indennizzi in caso di perdita, furto o danneggiamento degli invii

Il punto sul recapito delle notifiche

Sessanta giorni di tempo per partecipare alla consultazione pubblica indetta dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni “sulle misure e sulle modalità di corresponsione degli indennizzi in materia di notificazioni a mezzo del servizio postale”.

Atto reso necessario dalla possibilità, ora riconosciuta a tutti gli operatori (si attende la pubblicazione in “Gazzetta ufficiale” del decreto), di consegnare al destinatario gli atti giudiziari e le violazioni al Codice della strada cui fa riferimento la legge 890 del 20 novembre 1982, intitolata, appunto “Notificazioni di atti a mezzo posta e di comunicazioni a mezzo posta connesse con la notificazione di atti giudiziari”.

Si tratta di nove quesiti riguardanti i casi dove l’azienda incaricata perde, le viene rubato o danneggia l’invio, l’avviso di ricevimento, la comunicazione di avvenuto deposito (cioè la Cad). Un altro tema è il rispetto degli obiettivi di qualità previsti per il supporto.


Le premesse
La firma del decreto
Ago 02 2018 - 13:55

Libri e cataloghi

Da Galeata alla prigionia

Un fortuito ritrovamento nell’archivio comunale ha permesso alla località di riscoprire le traversie di quarantuno concittadini durante la Seconda guerra mondiale. Il libro

Da Galeata

Una frase usuale e senza tempo, quella che ha dato il titolo alla ricerca di Roberta Mira, edita da Il ponte vecchio: “Mi trovo in buona salute e così voglio sperare che sia di voi tutti”. Permette -lo richiama anche l’immagine di copertina- di tornare alla Seconda guerra mondiale, con l’obiettivo di riscoprire il dramma di quanti vennero privati della libertà. Nel caso specifico provenienti da Galeata, ora provincia di Forlì-Cesena.

Era il 2012 quando nell’archivio comunale vennero individuati i carteggi all’origine dell’iniziativa, ricorda ora il sindaco, Elisa Deo. Prevedendo la consegna dei messaggi ai familiari ma, allo stesso tempo, permettendo di approfondire gli studi sul materiale, svolti attraverso un approccio corale. La valorizzazione del piccolo patrimonio epistolare -a volte solamente una busta o un modulo per ricevere un pacco- ha trovato la sua espressione simbolica nella restituzione dei reperti agli eredi il 19 ottobre del 2014, giorno in cui scoccò il settantesimo anniversario della liberazione cittadina. Poche settimane fa è arrivato il libro (152 pagine con immagini in bianco e nero, 13,00 euro).

Buona parte dello studio tratta, in generale, la situazione dei reclusi italiani presso le potenze occidentali, i sovietici, i tedeschi. Poi, la sezione originale, citando quarantuno prigionieri, internati o lavoratori civili di cui è stata trovata la corrispondenza. Per ognuno, quando possibile, si è cercato di dare informazioni sulla vita e sulle traversie subite avvalendosi, oltre che degli scritti, anche di foto e documenti.


Il lavoro di Vitoronzo Pastore
Hans e Sophie Scholl
Reclusi in Germania, lo studio
Ago 02 2018 - 10:05

Emissioni Italia

Sport/2 Presto il Genoa

L’emissione, che festeggia la società nel centoventicinquesimo anniversario, è prevista per il 7 settembre. Nella vignetta, calciatore e logo

Al centoventesimo anniversario ci pensò San Marino, il 13 aprile 2013, con un francobollo da 1,00 euro. Per il giro di boa del lustro successivo, ossia per il centoventicinquesimo, si è prenotata l’Italia. Il 7 settembre proporrà un taglio “B” (è il primo porto nazionale ordinario, adesso 1,10 euro) dedicato al Genoa cricket and football club. Una delle numerose emissioni calcistiche tricolori previste per il 2018.

Inserito nella serie “Lo sport”, il dentello sarà autoadesivo, tirato in ottocentomila esemplari organizzati in fogli da quarantacinque.

Il bozzetto è di Fabio Abbati. Raffigura, sullo sfondo dei colori rosso e blu della squadra, un giocatore in azione ed il logo che ricorda l’atto del 7 settembre 1893: la fondazione di quella che viene considerata la società di settore più antica del Paese (fine).


Così, cinque anni fa, San Marino
Annata calcistica per l’Italia: il recentissimo tributo per la Juventus
Il ciclista lussemburghese (news precedente)
Lo sostiene la società genovese
Ago 02 2018 - 00:27

Dall'estero

Sport/1 Festa dentellata per il campione

È il ciclista su strada Bob Jungels; domani sarà omaggiato dal suo Paese, il Lussemburgo, per l’ultima vittoria: la “Liegi-Bastogne-Liegi”

Campione

Nel Bel Paese lo si conosce soprattutto per aver vinto l’anno scorso una tappa del “Giro d’Italia”, quella allestita fra Valdengo e Bergamo. Ma in Lussemburgo, di cui porta la bandiera, è una celebrità.

Tanto da indurre le Poste locali a dedicargli un francobollo. Non un francobollo normale, ma un pre personalizzato, cui si aggiungono annullo e cartolina. Il materiale sarà disponibile con domani, il dentello a 50 centesimi in più del facciale, quindi a 1,20 euro.

È il ciclista su strada (mostra la maglietta della Quick-step floors) Bob Jungels, nato nella capitale del Granducato il 22 settembre 1992. L’occasione celebrativa è la conquista dei 258 chilometri riguardanti la corsa “Liegi-Bastogne-Liegi”, svoltasi il 22 aprile scorso.

Negli ultimi tempi l’operatore sta puntando su questi prodotti paralleli, così da arricchire la propria offerta, proponendo celebrazioni non contemplate dal calendario ufficiale, è il caso del recente omaggio a Karl Marx, oppure non possibili, com’è il frangente attuale (continua).


Il recentissimo caso del pre personalizzato per Karl Marx
Ago 01 2018 - 17:17

Notizie dall'Italia

Dietro la “500”, c’è la posta

“Un tuo francobollo per Azzurra”: è l’iniziativa benefica tesa a stimolare gli interessati affinché realizzino francobolli artistici oppure invii di mail art. Il termine è il 10 settembre

“Un tuo francobollo per Azzurra”, da spedire entro il 10 settembre. Questa è una Fiat “500” con funzione di messaggera in favore dell’organizzazione italiana che fa capo al Fondo delle Nazioni Unite per l’infanzia, l’unico veicolo d’epoca autorizzato a portarne il logo, ad esempio nei raduni delle quattro ruote d’antan.

Ora, l’artefice, la volontaria dell’Unicef Elisanna Lippi, ha pensato di fare di più. Per questo invita chi si occupa del settore a spedire francobolli artistici oppure mail art dedicati alla vettura.

L’iniziativa si caratterizza per non avere regole, ossia, è gratuita, l’autore può scegliere tecnica, formato e numero di opere, non vi sono giurie né premi. I lavori, che non verranno restituiti, dovranno essere spediti al club Ruote d’epoca “Riviera dei Fiori”, via Molinetto 25, 17038 Villanova d’Albenga (Savona). Occorre che siano accompagnati da un indirizzo di posta elettronica, così da mantenere aggiornati i mittenti sugli sviluppi.

L’obiettivo è esporre quanto ricevuto in mostre pubbliche, al cui termine il materiale esposto potrà essere acquistato, così da devolvere tutto il ricavato alla stessa Unicef. Quanto rimarrà sarà conservato presso la sede del sodalizio, a disposizione per altri allestimenti.

Tutti i partecipanti riceveranno il libro “La cinquina di Anna”.


Il club organizzatore
L’ultimo francobollo, vero, per la “500”
Tra mail art e solidarietà
Ago 01 2018 - 12:43

Dall'estero

Sepac: così Guernsey

Emessa oggi la serie per le “Viste spettacolari”. Dei sei francobolli, uno solo appartiene realmente al giro comune

Per il giro della Small european postal administration cooperations, quest’anno intitolato “Viste spettacolari”, Guernsey ha scelto il formato “panorama”, cioè quello lungo e stretto capace appunto di valorizzare un’ampia scena, nel caso specifico documentata dall’alto.

Com’è capitato già con la Danimarca tempo fa, le foto sono state ottenute utilizzando un drone; stavolta l’artefice si chiama Elliott Cockett. Il resto del lavoro è dovuto a Mark Totty.

Dei sei valori, in distribuzione da oggi, solo uno porta il logo Sepac; è il quarto. Ecco nominali e soggetti: 46 pence, il castello di Vale, realizzato con il 1370; 62, la torre di Rousse, una delle quindici costruite in funzione antifrancese; 63, la chiesa ottocentesca di Torteval; 76, il bacino d’acqua dolce di san Saviour (già citato tre mesi fa per l’emissione dei ponti); 85, Pembroke, località nota per la sua spiaggia di sabbia bianca; 94, Beaucette marina, fino a mezzo secolo fa una grande cava.


Foto da droni: l’emissione danese
La serie dei ponti che cita il bacino di san Saviour
Tra i restanti contributi Sepac, quello di Monaco
I sei valori di Guernsey che mostrano “Viste spettacolari”
Ago 01 2018 - 10:25

Notizie dall'Italia

L’accordo con Unicredit

In linea con il piano strategico “Deliver 2022”, segue quello già sottoscritto in aprile con Intesa Sanpaolo

Approfondire ambiti di collaborazione nel settore del credito al consumo. È l’obiettivo della lettera d’intenti firmata ieri tra Poste italiane e Unicredit, che segue il documento sottoscritto in aprile con Intesa Sanpaolo.

Il nuovo accordo -viene spiegato- “inizialmente riguarda la promozione ed il collocamento, presso la rete degli uffici postali, dei prestiti contro cessione del quinto dello stipendio e della pensione, e dei prestiti contro delegazione di pagamento, erogati da Unicredit e riservati a pensionati, lavoratori dipendenti pubblici e dipendenti privati, con possibilità di estensione, in una seconda fase, ai prestiti personali”.

In linea con il piano strategico “Deliver 2022”, si prosegue così il percorso avviato per creare collaborazioni coinvolgendo primari gruppi bancari, “al fine di ampliare ulteriormente l’offerta di prodotti e servizi” distribuiti attraverso la rete aziendale.


L’accordo con Intesa Sanpaolo
Il piano “Deliver 2022”
Si amplia l’offerta di Poste italiane
Ago 01 2018 - 00:31

Notizie da Vaccari

Promozioni, anche durante le vacanze è possibile approfittarne

Da oggi al 3 settembre compreso, niente spese di invio per chi acquista oltre 250,00 euro di francobolli o 55,00 di libri

Avviate oggi, e valide sino al 3 settembre compreso, le nuove promozioni firmate dalla società Vaccari. A certe condizioni, è possibile eliminare i costi di confezionamento, assicurazione (quando presenti) e invio.

“La proposta vale per i francobolli, una vasta scelta tra Antichi Stati, Regno, Rsi, Luogotenenza, Repubblica, posta aerea e militare, Trieste, Occupazioni, Uffici all’estero, Colonie, San Marino, Vaticano, stranieri”, precisano dalla sede di Vignola. “Ma anche per i frammenti, le buste, gli annullamenti, gli invenduti alla base dell’ultima asta, le confezioni tematiche e gli accessori con cui sistemare e valorizzare le collezioni. In questi giorni, abbiamo arricchito le nostre vetrine digitali soprattutto con Sardegna e Pontificio”. La possibilità scatta nel momento in cui si superano i 250,00 euro di spesa, anche per destinazioni all’estero.

Quanto ai libri, basta una cifra che oltrepassi i 55,00 euro, ma in questo caso solo se il pacco è diretto in Italia. “L’iniziativa si applica pure ai titoli già scontati presenti nella «Libreria filatelica», nella «Libreria storica», nella sezione «1x1» dedicata alle occasioni e alle rarità, nel «Formichiere blu» riservato alla cultura locale, nonché per i numeri arretrati di «Vaccari magazine»: quindi, una doppia offerta! Che diventa tripla per gli abbonati allo stesso semestrale, i quali hanno un 10% fisso di decurtazione ai prezzi in ogni momento dell’anno”.

“Chiuderemo il 6 agosto, e lo resteremo fino al 31, per cui gli ordini giunti in quelle settimane saranno evasi alla riapertura, naturalmente tenendo presente la sequenza di arrivo”.


La filatelia…
…e l’editoria firmate Vaccari
Due promozioni valide per un mese
Lug 31 2018 - 17:26

Giornali, riviste e siti

L’isola tra passato e presente

Nuovo numero, il trentasettesimo, di “Sicil-post magazine”, firmato dall’Associazione di storia postale siciliana. In 60 pagine con immagini a colori propone…

L’isola al centro

Anche Massimiliano Pezzi fra i nuovi collaboratori di “Sicil-post magazine”. Apre infatti il trentasettesimo numero del semestrale voluto dall’Associazione di storia postale siciliana puntando ad un tema che mette in luce la specializzazione acquisita. L’articolo s’intitola “Una «apparenza di corrispondenza» diplomatica tra Palermo e Costantinopoli (1806-1808)”.

Le successive pagine, e complessivamente sono 60 con immagini a colori (25,00 euro), propongono i lavori di altri esperti, come Adriano Cattani (suo è lo studio “Messina, centro di smistamento postale tra ‘600 e ‘700”), Giuseppe Natoli Rivas (“La mia opinione su «Lettere indirizzate e Enti pubblici»” nonché “Sanità tra storia e cronaca - Una corrispondenza tra medici durante il colera del 1854 a Messina e Reggio”), Vincenzo Fardella de Quernfort (“I rapporti fra i detentori della Regia correria di Sicilia dal Cinquecento all’Ottocento”), Christian Genovese ed Antimo Puca (“Da Barsalona a Barcellonetta, oggi Barcellona Pozzo di Gotto”). Quanto a Gaetano Gatto, prosegue nell’intervento a puntate riguardante “Le affrancature delle officine postali di Sicilia 1859-1860”.

Il periodico, tuttavia, non si dedica esclusivamente ai secoli passati. Un congruo spazio è riservato alle manifestazioni collezionistiche registrate lungo gli ultimi tempi nell’isola. Cronaca per adesso e memoria per il futuro.


“Sicil-post” n°37 La scheda con l’indice
Tra i lavori di Massimiliano Pezzi, “La Posta spagnola di Costantinopoli”
Lug 31 2018 - 13:42

Notizie dall'Italia

Trasporti sperimentali

Come previsto, Poste italiane sta testando mezzi ritenuti più sicuri e capienti (quindi utili con i pacchi) rispetto alle moto

Probabilmente non sarà la versione definitiva, cioè quella che verrà introdotta davvero. Però, Poste italiane -così come “Vaccari news” aveva anticipato un anno fa- alla chetichella sta provando dei mezzi alternativi. Uno di essi, della Toyota ed in uso nel centro di Milano, è stato presentato ai dipendenti attraverso la pubblicazione interna, che ora si chiama “Poste news”.

“La flotta aziendale -si legge nella nota- si rinnova per essere al passo con lo sviluppo del business e dell’e-commerce. Dopo la sostituzione di circa 16mila veicoli a quattro ruote, sono in sperimentazione mezzi sempre più innovativi, ecosostenibili e sicuri. Prenderanno il posto dei motocicli nel prossimo futuro. Saranno più agili e capienti soprattutto per il trasporto dei pacchi. Nella fase test vengono utilizzati veicoli già adottati da altri operatori postali, ma anche prototipi realizzati specificamente per l’azienda, pensati per consentire una distribuzione sempre più capillare nell’articolato tessuto logistico urbano di piccoli e grandi centri”.


Le previsioni di un anno fa
Periodico aziendale - La breve vita di “Lettera P”
Il veicolo di prova della Toyota, svelato da “Poste news”
Lug 31 2018 - 10:21

Appuntamenti

Le iniziative si spostano in provincia

Due le mostre filateliche in apertura questa settimana. Si svolgeranno a Carpinone (Isernia) e Borgo Val di Taro (Parma)

Ancora due manifestazioni, dedicate soprattutto alle persone che hanno abbandonato le grandi città per le vacanze. Entrambe le iniziative possono essere raggiunte liberamente.

Una, la “V Mostra filatelica e numismatica”, si svolgerà a Carpinone (Isernia) dal 4 al 16 agosto. A proporla in piazza Mercato è l’Associazione culturale il borgo di Carpinone. La sede resterà aperta nelle fasce orarie 9.30-12 e 16-19.30. Previsto, sabato 11, l’annullo speciale.

L’altra è in calendario tra il 5 ed il 12 a Borgo Val di Taro (Parma), voluta dal Gruppo studi filatelici Borgo-Taro. S’intitola “Borgotaro e Parma - La posta antica e i francobolli”; verrà ospitata presso il Museo delle mura, in via Battisti. Diverse le aperture: il 5 dalle 17.30 (quando si svolgerà l’inaugurazione) alle 19, il 6 dalle 11 alle 12.30, gli altri giorni dalle 17 alle 19.


Ultimo giorno, oggi, per le mostre di Bergamo…
…e Verona
Due le iniziative segnalate dagli organizzatori
Lug 31 2018 - 01:10

Dall'estero

Divertimenti per una settimana

È quanto promettono da Alderney, dove tra il 4 e l’11 agosto si svolgerà la settantesima replica di una manifestazione che nell’area non ha eguali. Domani i francobolli

All’insegna del divertimento, da settant’anni. È quanto sottolinea la serie che Alderney emetterà domani. È dedicata all’“Alderney week”, il più grande festival dell’area che questa volta si svolgerà dal 4 all’11 agosto: il programma comprende oltre cento eventi, fra cui musica dal vivo e proposte per bambini, attirando gente da tutto il pianeta.

La serie, composta da sei francobolli, è dovuta ad Andrew Robinson; offre delle anticipazioni su quanto i visitatori troveranno. Vi figurano il “Festival of colour” (si ispira ai riti indù, concretizzandosi in centinaia di persone che si lanciano polvere colorata; compare nel 46 pence), la “Cavalcade” (sfilata di ballerine, auto classiche e carri lungo il centro di Saint Anne; 62), il “Man powered flight” (i più coraggiosi utilizzano macchine volanti fatte in casa lanciandosi sull’acqua; 63), il corteo dei carri (ogni volta, cambia il tema; 76), la “Daft raft race” (la gara di stravaganti imbarcazioni viene resa difficile da bombe d’acqua ed altri ostacoli; 85) e la parata con le torce (rappresenta il momento culminante, che si completa con un grande falò e lo spettacolo pirotecnico; 94).


Per chi volesse partecipare, ecco il programma (in inglese)
I sei francobolli, disponibili da domani
Lug 30 2018 - 17:04

Notizie dall'Italia

Poste saggia il “lavoro agile”

Previsto dalla legge 81 del 2017 e contemplato dal contratto collettivo nazionale di lavoro, verrà introdotto sperimentalmente coinvolgendo 132 volontari che fanno capo al gruppo

Il punto di riferimento è la legge 81 del 22 maggio 2017, denominata “Misure per la tutela del lavoro autonomo non imprenditoriale e misure volte a favorire l’articolazione flessibile nei tempi e nei luoghi del lavoro subordinato”. È quella che introduce il “lavoro agile”, come sbrigativamente viene definito.

Il contratto collettivo nazionale di lavoro, sottoscritto il 30 novembre successivo, ha dedicato al tema un articolo specifico, il ventisettesimo; al fine di applicarlo, le parti -Poste italiane da un lato, i sindacati dall’altro- si sono impegnate a confrontarsi per individuare gli ambiti organizzativi e le figure professionali interessate.

È una modalità flessibile “che consente, attraverso l’uso di strumenti tecnologici, di lavorare senza precisi vincoli di orario o di luogo”, anche con forme di organizzazione per fasi, cicli e obiettivi, spiegano dalla società. Di fatto, “permette l’espletamento delle attività assegnate facilitando la conciliazione delle esigenze familiari e personali con quelli professionali”. Non costituisce una nuova forma di rapporto subordinato, “ma solo una diversa modalità di svolgimento della prestazione”.

Ora -attraverso un progetto pilota- si intendono definire i meccanismi, coinvolgendo su base volontaria 132 persone dell’intero gruppo, il cui mestiere “si connota per capacità di autodeterminare la propria prestazione in funzione di obiettivi assegnati”. È previsto che il test si sviluppi per sei mesi, vivendo l’approccio al massimo una giornata intera a settimana e per quattro giorni al mese.


Quando si parlava di telelavoro
Non tutte le attività interne potranno avvalersi dello strumento…
Lug 30 2018 - 13:29

Notizie dall'Italia

Buoni e libretti, Altroconsumo contesta lo spot

Secondo il sodalizio, la pubblicità di Poste italiane e Cassa depositi e prestiti contiene tre affermazioni discutibili. Per questo, l’ha segnalata all’Antitrust

“Una grave pratica commerciale scorretta, dato che si presentano i prodotti di investimento diversi da ciò che sono, omettendo elementi rilevanti per poter fare scelte di investimento consapevoli e corrette”. È così che Altroconsumo definisce il nuovo spot firmato Poste italiane (nonché Cassa depositi e prestiti) sui buoni e sui libretti postali. Secondo il sodalizio, contiene tre elementi mendaci; per questo l’ha segnalato all’Autorità garante della concorrenza e del mercato attraverso un ricorso.

L’impostazione della pubblicità, disponibile in almeno due versioni, è voler smontare luoghi comuni. “Il risultato, purtroppo, è inverso. A causa delle lacune informative contenute nel messaggio si ingannano le persone, centinaia di migliaia di risparmiatori portati a fare una scelta che non avrebbero fatto se fossero stati informati correttamente. Poste italiane è radicata sul territorio e nell’immaginario dei piccoli risparmiatori, anziani, semplici pensionati come un’istituzione di cui fidarsi sempre: questo tipo di comunicazione scorretta è ancora più odiosa e grave”.

Nel dettaglio, l’associazione contesta le frasi: “buoni e libretti sono ottimi per ogni investimento” (così non è, viene spiegato: rappresentano un investimento a costo e rendimento quasi nullo solo per piccole somme; non li si possono considerare ottimi per ogni situazione); “il denaro è sempre disponibile” (non figurano spese di estinzione ed il rimborso avviene in qualunque momento, ma se si decide di chiudere la sottoscrizione prima di un certo periodo, non sono previsti interessi); “il capitale cresce nel tempo” (se si tiene conto degli oneri fiscali, in molti casi manca l’aumento di valore nel tempo).


Una delle versioni pubblicate su Youtube
Altroconsumo tra i referenti dell’operatore
La segnalazione all’Agcm (file pdf)
Il fermo immagine conclusivo della pubblicità, in cui compaiono i loghi di Poste italiane e Cassa depositi e prestiti
Lug 30 2018 - 10:14

Appuntamenti

La mail art vista dal Giappone

A Pontassieve (Firenze) mostra dedicata al settantenne Ryosuke Cohen, il più longevo specialista del suo Paese

Il personaggio in un francobollo d’artista di Domenico Ferrara Foria

Un giro di boa che non si dimentica e meritevole di una festa un po’ fuori dagli schemi. È -sotto forma di mostra- quella in corso fino al 25 agosto a Pontassieve (Firenze), dedicata ad un mailartista giapponese. Curata da Sandro Bongiani, s’intitola “Omaggio ai 70 anni di Ryosuke Cohen (1948-2018)”. Risulta inserita nella XXVII rassegna internazionale “Incontri d’arte”, ospitata presso “La barbagianna”, in via di Grignano 25. Ad ingresso libero, la sede è aperta su appuntamento telefonando ai numeri 055.83.98.747 o 335.66.76.218.

Nato ad Osaka, il personaggio ha scoperto le potenzialità espressive del settore in Canada, restando collegato, ad esempio, ai movimenti Dada e Fluxus. Non è il primo artista postale e marginale nipponico, ma sicuramente è l’autore nazionale più longevo nella rete planetaria.

Dopo Ray Johnson e Guglielmo Achille Cavellini, anche lui rimette in gioco le carte della sperimentazione, osteggiando un sistema culturale che preferisce l’opera creata appositamente per essere commercializzata. Egli -viene spiegato- non rappresenta più colui che produce un’opera d’arte secondo le vecchie idee della tradizione. Ricopre il ruolo di mediatore e di intermediario tra la realizzazione di un’idea progettuale (la sua) e coloro che partecipano all’esperienza. Si fa promotore di un “fare” diventando regista di un intervento provvisorio, che nasce dal contributo degli altri e si materializza insieme nella collaborazione collettiva, in cui tutti possono partecipare ed essere positivamente e appassionatamente coinvolti.

Lo fa proponendo ad esempio il progetto “Brain cell” (“Cellula celebrale”), iniziato nel giugno 1985 coinvolgendo migliaia di persone sparse in circa ottanta Paesi. Per oltre tre decenni, ogni sette-dieci giorni ha raccolto le immagini di tanti artisti su un’unica pagina, allegando gli indirizzi. Tale attività illustra la sua preferenza al gioco, alla ricerca ed alla libertà concreta. Nell’agosto 2001 ha iniziato in Italia il progetto “Fractal portrait” (“Ritratto frattale”), facendo ritratti e silhouette del corpo ai suoi amici in occasione dei vari meeting; poi vengono rispediti via posta alla persona ripresa. La rassegna propone una selezione di questi lavori.


Il sito (in inglese) di Ryosuke Cohen
Una delle opere presenti a Pontassieve
Lug 30 2018 - 00:50

Dall'estero

Pre personalizzati sulla tratta

Oggi è la “Giornata mondiale contro il traffico di esseri umani” e la sede postale di Vienna che fa capo all’Onu firma una campagna di sensibilizzazione

Il 30 luglio è la “Giornata mondiale contro il traffico di esseri umani” e la sede di Vienna delle Nazioni Unite firma un foglio di pre personalizzati, disponibile da oggi in cambio di 10,90 euro. Comprende dieci esemplari del taglio da 80 centesimi, quello con il logo dell’organizzazione, abbinato ad altrettante bandelle, sempre diverse. In esse compare, fra l’altro, il cuore blu, simbolo della campagna “Blue heart”, un’iniziativa di sensibilizzazione globale. Mira a coinvolgere i governi, la società civile, gli esponenti del settore pubblico ma anche i singoli cittadini.

Lo scopo è diffondere la consapevolezza riguardo al fenomeno. La tratta “consiste nell’impadronirsi delle persone con mezzi impropri come la forza, la frode o l’inganno, allo scopo di sfruttarle”. È un crimine che, ad esempio, mira al lavoro forzato ed allo sfruttamento sessuale. Difficile fare stime, ma gli individui coinvolti sono milioni. I minori rappresentano quasi un terzo del totale ed il 71% è dato da donne e ragazze. La sfida è puntare alla cattura dei criminali, proteggendo e fornendo assistenza ai perseguitati, molti dei quali sopportano sofferenze inimmaginabili nella loro ricerca di una vita migliore.


La campagna “Blue heart” (sito in inglese)
Il tema citato da Spagna...
...e San Marino
Il foglio con i dieci pre personalizzati
Lug 29 2018 - 00:41

Libri e cataloghi

Il turno del “Concise”

Disponibile in Italia il nuovo volume della Stanley Gibbons. Per quel che concerne i commemorativi emessi sotto Elisabetta II, l’azienda spesso ha rivisto i prezzi al ribasso

Novità sui prezzi

Dopo il “Collect british stamps”, ecco il “Concise”. Sempre dalla Stanley Gibbons e sempre riguardante il Regno Unito. Rispetto al nome, offre invece un buon approfondimento, considerando le emissioni dal “Penny black” fino alla festa dentellata per il centenario della Royal air force, datante 20 marzo 2018.

I dettagli si notano soprattutto sugli ordinari, davvero infiniti ed una manna per chi ama questo genere di specializzazione. Solo per l’attuale definiva con Elisabetta II, la “Machin” nella versione decimale, sono dedicate 45 delle 520 pagine complessive! Ma la cura descrittiva si applica pure per le restanti produzioni più recenti, spesso caratterizzate da fogli e libretti, senza contare gli altri oggetti collezionabili, dalle buste del primo giorno alle cartoline.

Anche i “Post & go” oramai non… scherzano, con le loro 32 pagine sviluppate soltanto dal 2008 in poi. Ulteriori 61 risultano dedicate ai carnet.

Le immagini sono a colori, i prezzi in sterline. A tale proposito, si segnalano modifiche che l’editore definisce molto estese. Si tratta di ribassi per numerosi commemorativi emessi sotto questa regina, mentre le revisioni precedenti al 1952 appaiono, in genere, di verso opposto.

In Italia il volume, che offre la copertina rigida, è proposto a 38,00 euro.


Stanley Gibbons - “Great Britain concise stamp catalogue” La scheda
Il “Collect british stamps”
Lug 28 2018 - 13:35

Emissioni Italia

“Ma «B» significa serie «B»?”

La battuta, aggiunta sulla pagina Facebook di “Vaccari news” da Ferdinando de Luca a proposito dell’omaggio alla Juventus, coglie un aspetto importante: ma quanto sono chiari gli attuali francobolli?

Il francobollo: è in vendita da oggi

Commento di questa mattina lasciato da Ferdinando de Luca sulla pagina Facebook di “Vaccari news”, riferendosi al francobollo per la Juventus: “Ma «B» significa serie «B»?”. Al di là della battuta, il lettore punta il dito sul problema: davvero gli utenti riescono a destreggiarsi fra -tanto per citare alcune sigle- “B”, “B-50g” o “Bzona2”? Al prossimo referente politico che dovrà occuparsi anche dei francobolli (ancora non si sa chi sia) la risposta.

Intanto, oggi -a tre settimane dall’avvio della nuova edizione (la prima giornata è in calendario per il 19 agosto)- ha debuttato l’omaggio postale per la squadra che ha vinto il Campionato di calcio di serie “A” 2017-2018, appunto la Juventus. Che, così, aggiunge ai precedenti il suo quattordicesimo dentello. È un “B”, utile per gli invii ordinari di primo porto nazionale; adesso richiede 1,10 euro (finalmente nel comunicato stampa viene specificato il costo!).

Niente confezioni particolari o sorprese digitali, si è tornati al passato: i fogli risultano da quarantacinque esemplari (la tiratura conta su ottocentomila unità) mentre l’immagine, dovuta a Claudia Giusto, raffigura un giocatore all’interno dell’Allianz stadium; si aggiungono scudetto tricolore e logo della società. Autoadesiva, la carta valore è inserita nella serie “Lo sport”. L’annullo fdc allo spazio filatelia di Torino.

L’équipe -commenta il suo presidente, Andrea Agnelli, nel bollettino illustrativo- “è entrata nel mito. Sette scudetti consecutivi, un’impresa mai riuscita a nessuno in Italia, alla quale si è aggiunto un altro record assoluto, quello della quarta Coppa Italia in quattro anni, a coronamento di un’altra stagione trionfale. Per conquistare il settimo sigillo, ancora una volta, la squadra ha saputo superare sé stessa, rialzandosi nel momento più difficile della stagione e credendoci fino alla fine, grazie alla forza mentale di un gruppo coeso e di un allenatore tenace, capaci insieme di non perdere mai di vista l’obiettivo finale, raggiunto poi con 95 punti”.


L’anticipazione
Tutti i francobolli già emessi sulla squadra
Lug 28 2018 - 10:02

Notizie dall'Italia

Visite/2 Tra francobolli e lettere

Roma - Anche ai Musei capitolini si possono “scovare” tracce postali. Come il dipinto di Caravaggio per san Giovanni Battista e quello epistolare con Urbano VIII

Il dipinto del Caravaggio, trasformato in francobollo nel 1973

Dal labirinto di Fontanellato (news precedente) ai Musei capitolini, dunque Roma, in questa visita ideale alla scoperta di reperti postali inattesi. La nascita della struttura -viene spiegato- è fatta risalire al 1471, quando papa Sisto IV donò al popolo un gruppo di statue bronzee di grande valore simbolico. Le collezioni hanno uno stretto legame con la città, da cui proviene la maggior parte delle opere.

L’impegnativo allestimento cela almeno due opere specializzate. Una è del sempre di moda Caravaggio; raffigura san Giovanni Battista. L’olio su tela venne dipinto tra il 1601 ed il 1602 rielaborando uno degli ignudi lasciati da Michelangelo nella cappella Sistina. Si caratterizza per l’accentuato realismo, sottolineato dalle fonti luminose. I filatelisti lo conoscono per via del francobollo che lo ripropone, inciso da Vittorio Nicastro. Da 25 lire ed emesso il 28 settembre 1973, risulta fra i primi di grande formato. Intendeva ricordare il Merisi nel quarto centenario dalla nascita; ora si ritiene che l’artista appartenga alla classe 1571 e sia morto nel 1610.

Decisamente diverso è l’altro reperto individuato: è ancora un olio su tela, questo dovuto a Pietro da Cortona (1597-1669). Databile tra il 1624 ed il 1626, ritrae Urbano VIII; servì all’artefice per consolidare i rapporti con la famiglia Barberini, cui il pontefice apparteneva, ottenendo nuovi incarichi. Da notare, ancora una volta, l’artificio della lettera: il protagonista l’ha in mano. Simbolo di prestigio ma, al tempo stesso, veicolo identificativo (fine).


La struttura di Franco Maria Ricci (news precedente)
Il sito istituzionale
Nella stessa sede, sei anni fa “Lux in arcana”
L’olio su tela di Pietro da Cortona con il richiamo postale tra le mani di papa Urbano VIII. Entrambe le opere si trovano ai Musei capitolini
Lug 28 2018 - 00:13

Notizie dall'Italia

Visite/1 Non perdersi nel labirinto

La curiosa struttura voluta a Fontanellato (Parma) da Franco Maria Ricci presenta anche dei richiami specializzati, come il vecchio logo di Poste italiane. Per non parlare del dipinto...

Anche il vecchio logo di Poste italiane citato all’ingresso

Fine luglio, tempo di vacanze ma anche di gite fuori porta. Ad esempio, al labirinto della Masone, Fontanellato (Parma). Lo scopo principale del pubblico è scoprire il curioso dedalo in bambù, ovvio. Però, la struttura creata da Franco Maria Ricci nasconde alcune citazioni specializzate.

A cominciare dal logo realizzato per Poste italiane nel momento del passaggio da realtà statale ad ente pubblico economico, ripreso nella coppia di francobolli da 750 lire del 18 novembre 1994 e nelle versioni ridotte (e confezionate pure in libretto) datate 9 dicembre 1995. L’emblema, che talvolta ancora si vede in qualche ufficio non rimodernato, figura all’ingresso della struttura insieme a numerosi altri creati dall’editore; peccato che non vengano valorizzati di più, lo meriterebbero.

Altre sorprese giungono dal percorso museale: un’ala è dedicata alla selezione dei lussuosi libri prodotti dall’editore, fra cui compare “La bella posta - Viaggio attraverso le collezioni del Museo delle Poste di Roma” (in catalogo ci sarebbe anche “Palazzi storici delle Poste italiane”).

Persino nella raccolta d’arte emerge il richiamo. Si tratta di un olio su tela firmato da Placido Fabris (1802-1859). Ritrae il conte Giambattista Serbelloni Sfondrati. La sua identità -un classico- è specificata nell’indirizzo che compare sul plico posizionato sul tavolo. Esso, nella finzione, proviene dal fratello ed il protagonista gli sta rispondendo: è il 3 aprile 1848, almeno stando alla missiva che si appresta a scrivere. L’atto epistolare -ricordano gli esperti- è un semplice escamotage per offrire le specifiche necessarie atte ad inquadrare la scena (continua).


Uno dei francobolli del 1994
Insegne esterne: l’ufficio di Termo, frazione della Spezia, con l’emblema Fmr
Il sito della struttura a Fontanellato (Parma)
Il dipinto di Placido Fabris raffigurante il conte Giambattista Serbelloni Sfondrati (archivio fotografico Franco Maria Ricci)
Lug 27 2018 - 18:45

Dall'estero

Tre combattenti, almeno cinque plagi

La nuova serie algerina ricorda i resistenti locali associando il personaggio a scene di battaglia. Però...

Il francobollo da 20,00 dinari...

Bizzarro come l’Algeria continui ad emettere francobolli utilizzando per le immagini lavori esistenti, magari fuori luogo e comunque senza citarli come si dovrebbe. E non importa se la fonte del momento sia internet o vecchi giornali...

Un recente esempio data 5 luglio; concerne la serie per la “Festa dell’indipendenza”. È organizzata in tre tagli da 10,00, 20,00 e 25,00 dinari: tutti hanno da raccontare... qualcosa. Grazie al giornalista locale Med Achour Ali Ahmed.

Per evitare soggetti simbolici, le cartevalori sono state dedicate a personaggi che si sono fieramente opposti al dominio francese, ritratti da Tayeb Laidi, al suo primo lavoro con l’Amministrazione postale. Si chiamavano Mohamed Lamdjed Ben Abdelmalek detto Boubaghla, Amoud Ben Mokhtar e Bennacer Benchohra. Nelle vignette compaiono ritratti e battaglie.

Il primo oppositore appare sorridente, ed è strano. Si spiega in quanto l’immagine è tratta da “L’illustration” del 10 febbraio 1855, dove figura la sua testa decapitata (quindi non era un momento di felicità, ma il “rigor mortis”). Si aggiunge il dipinto di Horace Vernet “La prise de la smalah d’Abd-el-Kader”.

L’effigie del secondo dentello non è altro che quella di un anonimo tuareg (per l’occasione privato degli amuleti appesi al collo), incisa da Henri Thiriat ed inserita in un servizio del giornalista Albert Félix Dubois, proposto nella medesima rivista il 12 settembre 1896. Quanto allo scontro, eccolo: è una parte dell’incisione “Un fait d’armes dans le Sahara français - Engagement entre nos troupes et les touareg” (supplemento illustrato del “Petit journal”, 17 marzo 1907).

Ritrovamenti pure per l’ultimo esemplare, almeno per la scena bellica. L’origine è il quadro “Le dernier combat - Bataille de Laghouat 1852” di Niels Simonsen.

Che dire?


Tra i precedenti, Olimpiadi...
...saggi nucleari...
...mine
...e i due soggetti ripresi, tratti da “L’illustration” del 12 settembre 1896 e dal dipinto “Un fait d’armes dans le Sahara français - Engagement entre nos troupes et les touareg”
Lug 27 2018 - 16:19

Dall'estero

Anche lui è stato giovane

Ritratto imberbe e irriconoscibile quello impiegato dal Lussemburgo per commemorare Karl Marx a due secoli dalla nascita

Il pre personalizzato

Se non ci fosse stato il nome, difficilmente lo si sarebbe riconosciuto. D’altro canto, pure lui è stato giovane e l’iniziativa postale, non la prima (già sono stati segnalati i tributi di Cina Popolare, Germania, Kyrgyz express post e Russia), lo vuole ricordare nel bicentenario trascorso dalla nascita. Nascita registrata il 5 maggio 1818 a Treviri. Al centro dell’attenzione vi è il filosofo ed economista Karl Marx.

Il nuovo omaggio arriva dal Lussemburgo, varato in occasione della mostra filatelica organizzata nella città tedesca, “Treveris 2018” (le Poste granducali saranno presenti); è in svolgimento tra oggi ed il 29 luglio. L’inconsueto ritratto, abbinato alla casa natale, figura in un pre personalizzato (costo: 1,45 euro) e nell’annullo. Disponibili da stamattina anche busta e cartolina.


Già segnatati i contributi di Germania...
...Cina Popolare, Kyrgyz express post e Russia
Lug 27 2018 - 14:37

Pubblicità redazionale

  Da Poste italiane due folder filatelici

Per celebrare due importanti anniversari: il 120° della Federazione Italiana Giuoco Calcio e il 150° dell’Università Ca’ Foscari a Venezia


Il 19 luglio è stato emesso un francobollo dedicato al 120° anniversario della FIGC - Federazione Italiana Giuoco Calcio. Lo slogan coniato per celebrare la ricorrenza è “SìAmo il calcio”, perché chiunque provi un’emozione legata al calcio fa parte a pieno titolo di questa grande famiglia.

Per l’occasione è stato realizzato un folder filatelico in formato A4 a due ante, contenente il francobollo, la cartolina affrancata ed annullata, una busta primo giorno di emissione e una tessera filatelica; tiratura 5.000 esemplari e un costo di 14€. L’immagine della copertina rappresenta diversi giocatori, alcuni ripresi durante il gioco del calcio con sovrapposto lo slogan “SìAmo il calcio”; in quarta di copertina è riproposto il logo del 120° anniversario FIGC con lo stemma ufficiale.

Il 20 luglio è stato emesso un francobollo per celebrare il 150° anniversario dell’Università Ca’ Foscari in Venezia. È il primo istituto in Italia ad occuparsi dell’istruzione superiore nel campo del commercio e dell’economia. Francesco Ferrara, deputato, ex ministro e professore di economia politica, viene nominato Direttore della Scuola e rimarrà in carica per 32 anni. Oggi, a centocinquanta anni dalla fondazione, Ca’ Foscari è un’università internazionale, riconosciuta per la qualità della sua ricerca e della sua didattica, per la sua capacità di generare impatto sociale ed economico, aperta e inclusiva, in grado di attrarre i migliori talenti.

Il folder filatelico realizzato contiene il francobollo, la cartolina affrancata ed annullata e una busta personalizzata primo giorno di emissione; con una tiratura di 3.500 esemplari, ha un costo di 14€. In copertina l’immagine del francobollo, in quarta l’immagine stilizzata del francobollo riproducente la facciata frontale dell’ingresso dell’Università, affiancata da un ponte di Venezia che attraversa il canale veneziano.

I folder possono essere acquistati in tutti gli uffici postali con sportello filatelico, negli Spazio Filatelia di Torino, Milano, Venezia, Verona, Trieste, Genova, Firenze, Roma, Roma1, Napoli e on-line su poste.it.


Poste italiane e la filatelia
Lug 27 2018 - 12:21

Notizie dall'Italia

Il ministro e le linee programmatiche

Ieri Luigi Di Maio ha svelato i propri intendimenti davanti alla commissione trasporti, poste e telecomunicazioni della Camera. Per il secondo ambito, figura un solo aspetto

Sempre silenzio sulla distribuzione degli incarichi fra i quattro sottosegretari scelti per il ministero allo Sviluppo economico, ma il titolare del dicastero, Luigi Di Maio, ha svelato cos’ha in programma per il settore. L’ha enunciato ieri alla commissione trasporti, poste e telecomunicazioni della Camera.

Il suo intervento è stato dedicato soprattutto agli aspetti digitali, dalla tecnologia “blockchain” all’intelligenza artificiale, dalla banda ultra larga al Sistema informativo nazionale federato delle infrastrutture, senza dimenticare le tv. Per il comparto postale, un unico riferimento, quello -peraltro già noto ma ora più dettagliato- inerente alle notifiche.

“Nel corso della scorsa settimana -ha detto il rappresentante governativo- abbiamo provveduto ad emanare il decreto relativo al «Disciplinare delle procedure per il rilascio dei titoli abilitativi per l’offerta al pubblico dei servizi postali di notificazione di atti giudiziari e di violazioni al Codice della strada», in attuazione del nuovo regolamento dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni”. Dopo quasi un anno, “è stata eliminata quella riserva di area di attività che Poste italiane gestiva in monopolio e che invece ben poteva essere aperta al confronto concorrenziale”.

Il provvedimento, tra l’altro, prevede: la classificazione delle domande; i requisiti per il rilascio della licenza individuale speciale (avrà una durata massima di sei anni); la possibilità di attribuirla all’operatore capogruppo; la richiesta di documentazione comprovante i requisiti di affidabilità, professionalità e onorabilità dei soggetti interessati; la procedura sanzionatoria.

“Si tratta -ha precisato- di un primo provvedimento particolarmente significativo per l’apertura del settore postale. Sotto questo profilo pensiamo che l’e-commerce rappresenti una grande opportunità per il settore e Poste italiane possa e debba tornare ad avere un ruolo trainante tanto nel settore del commercio elettronico, quanto più in generale nel processo di digitalizzazione del Paese”.


In attesa di incarichi specifici: i quattro sottosegretari nominati a giugno
Notificazioni - La firma del decreto
Il ministro allo Sviluppo economico, Luigi Di Maio, ieri davanti alla commissione della Camera
Lug 27 2018 - 10:01

Notizie dall'Italia

“Annullata” l’eclissi totale

È possibile oggi a Busalla (Genova) grazie al Comune, che ha organizzato il “Festival dello spazio” e richiesto l’obliterazione

L’annullo di Busalla (Genova)

Tutti a naso in su per lo spettacolo astronomico di stasera, un fenomeno visibile in gran parte del pianeta e che in Italia potrà essere osservato nelle migliori condizioni (nubi ed inquinamento luminoso permettendo) tra le ore 21.30 e le 23.13.

Marte non era così vicino alla Terra dall’agosto del 2003 ed ora “gli appassionati potranno vedere il pianeta rosso alla massima grandezza e luminosità che può raggiungere nei nostri cieli. Non avrà le dimensioni di una luna piena, come molte bufale hanno suggerito in passato, mentre è proprio la Luna quella che vedremo, in rosso, in un’eclissi totale”, annota Andrew Fazekas su “National geographic”. Durante un tale fenomeno, “la luce solare che brilla attraverso la polverosa atmosfera terrestre viene orientata, o rifratta, verso la parte rossa dello spettro mentre tocca la superficie lunare. Il risultato sarà che vedremo il disco lunare passare dal color grigio scuro all’inizio dell’eclissi fino a un arancione rossastro nel momento di eclissi totale”.

Per chi non vuole attendere, c’è però l’anticipazione marcofila. A Busalla (Genova) da oggi al 29 luglio si sta svolgendo la seconda edizione del “Festival dello spazio” e nel contesto non manca il supporto di Poste italiane, presente tra le 10.30 e le 15.30 a villa Borzino (si trova in via XXV Aprile 17).


L’articolo pubblicato da “National geographic”
Il “Festival dello spazio”
Se ricevete questa mail è perché vi siete iscritti a Vaccari news
Per ISCRIVERSI, CANCELLARSI o MODIFICARE l'indirizzo email basta collegarsi qui http://www.vaccari.it/_ISCRIVITIVNEWS

Copyright © 2019 - 2003 Vaccari srl - tutti i diritti riservati
registrazione Tribunale di Modena n. 1854 del 4 dicembre 2007
direttore responsabile Fabio Bonacina
Tutto il contenuto di questa newsletter, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati. Redazione: info@vaccari.it

VACCARI srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel. (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157