daily news magazine
editor Fabio Bonacina

27262 news from 8/3/2003

Come nel 2016, la recrudescenza degli attacchi ha indotto Poste italiane a introdurre la misura di prevenzione, concentrandola però nelle sole province di Barletta-Andria-Trani e Foggia

Ritorno al passato in Puglia. Proprio in questi giorni del 2016, una decisione di Poste italiane bloccava i postamat dell’intera regione e della provincia di Matera nel momento in cui gli uffici postali attigui erano chiusi.

Ora un provvedimento analogo, sia pure più limitato, riguarda gli stessi apparecchi presenti nella province di Barletta-Andria-Trani e Foggia, rendendoli inattivi dalle 23.30 alle 6.30 del mattino seguente.

Come allora, la decisione è stata presa “per ragioni di sicurezza dopo i numerosi e reiterati tentativi di furto degli atm che provocano sempre più spesso ingenti danni non solo agli sportelli ma anche agli edifici che ospitano gli uffici postali, costringendo l’azienda a dover temporaneamente chiudere le sedi per avviare i lavori di ristrutturazione. Un fenomeno che ha un impatto economico limitato in termini di denaro sottratto ma che genera pesanti disservizi alla cittadinanza”.

Da notare che tra dicembre e oggi il 42% degli attacchi a livello nazionale si è concentrato in tale area geografica. Questo nonostante i sistemi di sicurezza introdotti, come i macchiatori di banconote (che rendono inutilizzabili i soldi rubati), le casseforti certificate e la videoanalisi di ultima generazione.

L’ufficio postale di Serracapriola (Foggia), collocato in piazza Umberto I 21, è tra quelli coinvolti
L’ufficio postale di Serracapriola (Foggia), collocato in piazza Umberto I 21, è tra quelli coinvolti



Copyright © 2024 - 2003 Vaccari srl
tutti i diritti riservati
realizzato a partire dal mese di marzo 2003
registrazione Tribunale di Modena n.1854 del 4 dicembre 2007
direttore responsabile Fabio Bonacina
responsabile editoriale Valeria Vaccari
redazione e ufficio stampa Claudia Zanetti
Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46
41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06
Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v.
Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366
P.IVA IT-01917080366
Il programma per la gestione di Vaccari news è stato appositamente creato e reso funzionante da fabioferrero.it.
Tutto il contenuto di questo sito, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright. In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it
Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento. Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati.