daily news magazine
editor Fabio Bonacina

27526 news from 8/3/2003

Dal digitale al cartaceo per l’approccio di Marco Occhipinti che considera gli oggetti postali dal punto di vista epistolografico: il libro comprende trenta storie

Acquista
I reperti scelti raccontano trenta storie
I reperti scelti raccontano trenta storie

“La storia attraverso la posta, la posta attraverso la storia”. Ovvero, la ragion d’essere di “Sfizi di posta”, ora -dopo blog, sito e tv- diventato con lo stesso nome un libro. Edito da Cosmo Iannone, richiede 22,00 euro.

Considera reperti postali compresi tra il 1820 e il 1949, esaminati principalmente per il testo che serbano. Un approccio, dunque, epistolografico, in genere trascurato dai collezionisti. L’esito è una selezione di trenta “sfizi”, ovvero “«pezzi» snelli, contenuti, immediati, e soprattutto curiosi, divertenti, intriganti”, annota colui che li ha trovati e valorizzati, ovvero Marco Occhipinti. Niente aspetti troppo tecnici come le tariffe, non il documento costoso ma quello insolito, così da “raccontare le storie, tramandare la memoria, dare credito e rendere onore a quelle persone che hanno fatto parte del nostro passato e sono parte viva del nostro presente”.

Pagina dopo pagina, e sono 216 con immagini a colori, sfilano testimonianze emerse da “lettere, cartoline, telegrammi, osservandone affrancature, bolli di partenza, di arrivo, di transito, di censura postale e indagandone i vari mondi sottesi”. Evidenziando “matrimoni di un tempo, catastrofi naturali, beghe di paese, la tragedia di due guerre, Silvio Pellico, Umberto Nobile, Cesare Pavese”.

Non manca, in alcuni casi, l’esame sotto altra luce; è dovuto alla criminalista esperta in Scienze forensi, specializzata in Grafologia peritale-giudiziaria, Mirka Mantoan, capace di tracciare il profilo caratteriale dei mittenti.

Il lavoro comprende una prefazione dell’attore e filatelista Gianfranco Jannuzzo nonché un’introduzione che inquadra il periodo considerato firmata dal direttore dell’Istituto di studi storici postali “Aldo Cecchi” odv e presidente della Federazione fra le società filateliche italiane, Bruno Crevato-Selvaggi.

Uno dei documenti considerati nel libro: è indirizzato a Silvio Pellico
Uno dei documenti considerati nel libro: è indirizzato a Silvio Pellico



Copyright © 2024 - 2003 Vaccari srl
tutti i diritti riservati
realizzato a partire dal mese di marzo 2003
registrazione Tribunale di Modena n.1854 del 4 dicembre 2007
direttore responsabile Fabio Bonacina
responsabile editoriale Valeria Vaccari
redazione e ufficio stampa Claudia Zanetti
Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46
41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06
Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v.
Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366
P.IVA IT-01917080366
Il programma per la gestione di Vaccari news è stato appositamente creato e reso funzionante da fabioferrero.it.
Tutto il contenuto di questo sito, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright. In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it
Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento. Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati.