Vaccari News

www.vaccarinews.it


Filatelia
Editoria






Tutta la filatelia in una App

Vaccari Shop

Cerca in Vaccari News

Compilare uno o più campi per effettuare la ricerca e premere su "cerca"

Risultati della ricerca

argomentoSan Marino Annotutti
Parole Mesetutti
trovati 511 oggetti
>
11 Giu 2019
Giu 11 2019
17:32

San Marino

Ufn/2 Oltre lo sciopero

L’agitazione sul monte Titano ha indotto il Governo a rivedere il decreto “Modalità di copertura definitiva e temporanea delle posizioni previste dal fabbisogno di Poste San Marino spa”

Dal Vaticano (notizia precedente), ancora nulla. E San Marino? Nulla di fatto pure lì. Si sta aspettando il decreto delegato (era atteso entro il 31 marzo) che concretizzi la legge 173 del 24 dicembre, intitolata “Bilanci di previsione dello Stato e degli Enti pubblici per l’esercizio finanziario 2019 e bilanci pluriennali 2019/2021”. Nel frattempo, alla responsabile dell’Ufficio filatelico e numismatico, Gioia Giardi, è stato prorogato l’attuale contratto fino al 31 dicembre.

Sul lato postale, invece, è rientrata l’agitazione che il mese scorso aveva coinvolto i dipendenti; hanno protestato per il decreto delegato 60 del 29 marzo, “Modalità di copertura definitiva e temporanea delle posizioni previste dal fabbisogno di Poste San Marino spa”.

Lo sciopero, insieme all’impegno di Confederazione sammarinese del lavoro e Confederazione democratica lavoratori -commentano da queste ultime- ha obbligato “il Governo e la direzione di Poste San Marino spa ad aprire un serrato tavolo di confronto, entrando nel merito delle parti più critiche” del provvedimento e portando “ad una radicale modifica del testo”. “L’obiettivo sarà far rientrare le Poste all’interno della Pubblica amministrazione ed impedire ulteriori trasferimenti di comparti della Pa”, fra cui l’Ufficio filatelico e numismatico e il servizio San Marino card, in società di diritto privato (fine).



15 Mag 2019
Mag 15 2019
16:43

San Marino

Sciopero sul monte Titano

Astensioni dal lavoro in corso a Poste San Marino. La protesta riguarda il decreto 60 concernente le future assunzioni, ma anche altri aspetti, fra cui il futuro dell’Ufn

Maretta sul monte Titano, dove questa settimana i dipendenti di Poste San Marino sono in sciopero. Sciopero, confermano dalla società per azioni, riguardante “ciascun giorno della settimana a intervalli orari”. Annunciando possibili ritardi nella consegna di corrispondenza ordinaria (le aziende possono andare a ritirarla direttamente presso la sezione arrivi e partenze di Serravalle o allo sportello di riferimento) e pacchi (la stessa cosa vale per i destinatari dei colli).

Il contenzioso è sorto dal decreto delegato 60 del 29 marzo (“Modalità di copertura definitiva e temporanea delle posizioni previste dal fabbisogno di Poste San Marino spa”). Prevede -annotano dalla Confederazione democratica lavoratori- per i nuovi assunti il contratto servizi anziché del pubblico impiego: di fatto, si introducono condizioni diverse per compiere le medesime attività. Proposte, sul fronte sia normativo sia retributivo, sono state dettagliate dal segretario agli Interni Guerrino Zanotti (si citano aspetti come l’orario, la maturazione delle ferie, lo stipendio), così da avvicinare i trattamenti. “Riconosciamo il segnale di apertura -dice Antonio Bacciocchi della Confederazione sammarinese del lavoro- ma per fermare lo sciopero chiediamo che le proposte siano formalizzate, messe nero su bianco, per poi decidere con l’assemblea dei dipendenti”.

Il problema di fondo è più complesso. Concerne il passaggio dell’azienda a spa, sia pure con socio unico lo Stato. Tra gli argomenti spinosi segnalati da Federazioni pubblico impiego, Federazioni servizi, Centrale sindacale unitaria figurano il conseguente risparmio sui salari del personale, il taglio alle zone postali compromettendo la celerità nelle consegne, il cambio e la riduzione negli orari di apertura degli uffici senza accordi tra le parti. Altra operazione criticata riguarda l’annunciato inglobamento dell’Ufficio filatelico e numismatico. Esso “genera una movimentazione di diversi milioni di euro con attivo significativo; in questo modo Poste spa potrà risanare il bilancio, senza alcun merito”.



25 Apr 2019
Apr 25 2019
19:57

San Marino

Se le parole sono educate

Protagonisti della serie, i termini “scusa” (compare nel francobollo da 25 centesimi), “per favore” (40), “permesso” (1,10 euro) e “grazie” (2,90)

Di sicuro è un’idea originale, forse non troppo leggibile, perlomeno in uno o due dei quattro francobolli. Al centro dell’attenzione vi è la serie che San Marino intitola “Parole educate”: sarà disponibile con il gruppo di titoli del 7 maggio.

Essa -spiegano dall’Ufficio filatelico e numismatico- vuole trasmettere il valore autentico di semplici termini gentili come “scusa” (figura nel taglio da 25 centesimi), “per favore” (40), “permesso” (1,10 euro) e “grazie” (2,90), così da “incoraggiare comportamenti improntati alla gratitudine e alla riconoscenza da tenere nel rispetto di tutti e favorire la convivenza pacifica e l’armonia tra i popoli”.

A realizzare le immagini è stato il visual designer locale Davide Pagliardini, specialista soprattutto nella grafica dei testi e nell’animazione. Non a caso, vengono proposti stili differenti, alternando forme di lettere diverse; rappresentano il punto d’arrivo di una ricerca stilistica che attinge da varie fonti per collocazione geografica e temporale.

La tiratura conta su trentaseimila unità a soggetto, raccolte in fogli da dodici con bandella a sinistra che riprenda la stessa figura.



23 Apr 2019
Apr 23 2019
16:04

San Marino

I diritti del cittadino europeo

Sono salvaguardati da due realtà che ora compiono settanta e sessant’anni. In foglietto il ricordo postale che arriverà dal monte Titano


Pronto per il 7 maggio

Non di immediata comprensione il foglietto che San Marino dedica al Consiglio d’Europa e alla Corte europea dei diritti dell’uomo. Le istituzioni sono protagoniste di una coppia di francobolli (tagli da 2,20 euro) raccolta in foglietto, così da ricordare la prima struttura nel settantesimo anniversario dalla sua fondazione e la seconda nel sessantesimo. La serie è in calendario per il 7 maggio, stampata in trentamila blocchi.

L’insieme rappresenta due colombe in volo per rendere omaggio alla principale organizzazione del continente specializzata nel difendere i diritti umani e al collegio internazionale che si pronuncia sui ricorsi individuali o statali riguardanti presunte violazioni dei diritti civili e politici stabiliti dalla Convenzione europea dei diritti dell’uomo.

Porta la firma di Andrea Rauch, i cui lavori si trovano anche al Museum of modern art di New York, al Musée de la publicité presso il Louvre di Parigi e al Museum für gestaltung di Zurigo. Nel 1993 la rivista giapponese “Idea” ha inserito l’autore tra i “100 world top graphic designers”. Dal 1994 al 2002 ha insegnato Graphic design presso il corso di laurea in Scienze della comunicazione all’Università di Siena. Ha esposto in ogni parte del mondo.

Intanto, il 25 aprile alle ore 21 si svolgerà l’incontro “San Marino verso l’Unione Europea”, nella sala “Montelupo” del castello di Domagnano. L’iniziativa ha lo scopo di illustrare alla cittadinanza gli ultimi sviluppi in merito all’Accordo di associazione con l’Ue e di rispondere alle domande dei presenti.



18 Apr 2019
Apr 18 2019
17:57

San Marino

Torna Diabolik

Già citato nel 1997, il malvivente, con l’inseparabile compagna Eva Kant, figura nel foglietto per il “San Marino comics festival”


Il francobollo del 1997

Il monte Titano ripropone Diabolik ed Eva Kant. Dopo il francobollo da 800 del 18 settembre 1997 (senza trascurare l’1,00 euro italiano del 23 ottobre 2009), torna dunque la coppia, questa volta nel foglietto dedicato al “San Marino comics festival”, giunto alla sesta edizione e previsto in svolgimento tra il 23 ed il 25 agosto.

La nota saga -ricordano dall’Ufficio filatelico e numismatico- è stata creata nel 1962 dalle sorelle Angela e Luciana Giussani. Il blocco, che comprende due francobolli da 2,00 euro ciascuno, mostra i malviventi nell’antica Repubblica, con la prima torre in una delle cartevalori e il palazzo Pubblico sullo sfondo.

L’autore del disegno è il fumettista ed illustratore Riccardo Nunziati. Attivo presso la casa editrice Astorina, ha lavorato ad esempio su sei albi dedicati ai personaggi, senza trascurare gli adattamenti per copertine, locandine, manifesti, cataloghi…

L’emissione, tirata in un massimo di settantamila unità, sarà disponibile con il 7 maggio.



11 Apr 2019
Apr 11 2019
18:53

San Marino

Calcio, si gioca pure sul monte Titano

Dal 16 al 30 giugno il Campionato europeo under 21. Le partite saranno anticipate dal francobollo programmato per il 7 maggio

Bologna, Cesena, Reggio Emilia, Trieste, Udine e anche San Marino. Sono le sedi che ospiteranno l’edizione 2019 del Campionato europeo di calcio under 21, in calendario dal 16 al 30 giugno.

Lo ricorda l’Ufficio filatelico e numismatico che, il 7 maggio, metterà in vendita un francobollo da 2,00 euro.

Tirato in sessantamila esemplari, porta la firma dell’illustratore Mauro Mazzara. Raffigura un giocatore intento a colpire il pallone col piede; si aggiungono il cerchio di centrocampo e sullo sfondo il monte Titano. Il foglio contiene dodici esemplari ed ha una bandella sulla sinistra: vi campeggiano quattro calciatori che esultano abbracciati.



06 Apr 2019
Apr 06 2019
12:45

San Marino

Ufn/2 Novità anche sul monte Titano

Il decreto delegato era atteso entro il 31 marzo, ma così non è stato. La decisione, tuttavia, è legge: l’Ufficio filatelico e numismatico passerà sotto Poste San Marino

Se Atene piange, Sparta non ride. Perlomeno, in questo momento trattiene il fiato. L’Ufficio filatelico e numismatico del Vaticano pare che venga accorpato alle Poste connazionali (news precedente), ma una procedura analoga è stata adottata da San Marino.

Sul monte Titano, i capitani reggenti hanno promulgato la legge 173 del 24 dicembre, intitolata “Bilanci di previsione dello Stato e degli Enti pubblici per l’esercizio finanziario 2019 e bilanci pluriennali 2019/2021”.

In questo caso si tratta di settantaquattro articoli ed il 46 attribuisce, fra l’altro, il mandato al Congresso di stato per emanare un apposito decreto delegato; l’obiettivo è trasferire le funzioni attribuite all’Ufficio filatelico e numismatico (creato appena cinque anni fa, dalle ceneri dell’Azienda autonoma) a Poste San Marino, definendo le tempistiche e i termini dell’operazione, nonché il passaggio del personale. Il provvedimento avrebbe dovuto essere concretizzato entro il 31 marzo, ma così non è avvenuto.

Confermate invece le competenze autorizzative in materia di emissioni e di selezione dei temi: rimarranno in capo, rispettivamente, a Congresso di stato e comitato tecnico artistico, quest’ultimo in carica fino al giugno 2020 (fine).



05 Apr 2019
Apr 05 2019
19:45

San Marino

Arrivano i fumetti

Integrazione al programma: un foglietto per il “San Marino comics festival”; giungerà il 7 maggio insieme ad altre tre voci


Dal 7 maggio

Anche sul monte Titano vanno di moda i fumetti e tutto quello che ci gira attorno. Tanto che il programma delle emissioni si è allungato con un tributo in argomento.

Rende onore al “San Marino comics festival”, previsto in svolgimento dal 23 al 25 agosto. Il richiamo postale, tuttavia, arriverà con congruo anticipo, per la precisione il 7 maggio. Risulterà organizzato in un foglietto contenente una coppia di francobolli da 2,00 euro ciascuno.

Naturalmente, non sarà l’unica voce disponibile da quella data. L’Ufficio filatelico e numismatico, infatti, ha individuato altri tre titoli, questi già noti. Sono: l’edizione 2019 del Campionato europeo di calcio under 21 (taglio da 2,00), Consiglio d’Europa e Corte europea dei diritti dell’uomo, nel settantesimo e nel sessantesimo anniversario dalle fondazioni (due esemplari da 2,20 ancora in blocco), infine il curioso “Parole educate” (0,25, 0,40, 1,10, 2,90).



21 Feb 2019
Feb 21 2019
15:57

San Marino

Due secoli che occorre capire

Non è di immediata comprensione il francobollo che celebra i rapporti consolari tra Stati Uniti e San Marino. Arriverà il 26 febbraio

L’impegnativa carrellata di emissioni in uscita il 26 febbraio sul monte Titano, segnalata nei giorni scorsi, si chiude con il titolo aggiunto al programma solo il 28 gennaio: “Insieme 200”. Riguarda il bicentenario della presenza consolare statunitense a Firenze e dei rapporti consolari con la Repubblica di San Marino.

Si tratta di un francobollo, nominale da 1,15 euro, che porta il nome di Giuseppe Digeronimo. Non è di immediata comprensione. Rappresenta -viene spiegato- l’incontro dei due Paesi attraverso il gioco di intersezioni tra i colori delle relative bandiere che prendono forma dai merli della torre del palazzo Pubblico. A fare da tramite c’è il capoluogo toscano con ponte Vecchio, uno dei simboli architettonici della città.

I fogli sono da venti esemplari; la tiratura raggiunge quota trentaseimila.



18 Feb 2019
Feb 18 2019
17:30

San Marino

Ritornano Bartali e Coppi

Almeno idealmente: ecco il passaggio della bottiglia tra due ciclisti. Figura in uno dei francobolli che San Marino dedica alla “Giornata internazionale dello sport per lo sviluppo e la pace”


Citazione storica

Il primo francobollo, quello da 70 centesimi (ma anche l’annullo per le fdc), richiama immediatamente lo storico passaggio della bottiglia tra Gino Bartali e Fausto Coppi, immortalato in una foto del 4 luglio 1952 e già visto nei dentelli di San Marino il 17 marzo 2010 nella coppia da 1,40 e 1,50 euro.

Ora la scena è servita a Riccardo Guasco per raccontare la “Giornata internazionale dello sport per lo sviluppo e la pace”, ricorrenza stabilita dall’Assemblea generale dell’Onu ad ogni 6 aprile, così da ricordare l’inaugurazione dei primi Giochi olimpici dell’Era moderna, svoltisi nel 1896. Un’occasione -commentano dall’Ufficio filatelico e numismatico- per parlare di integrazione, collaborazione, sviluppo e solidarietà attraverso il messaggio che tale pratica riesce a dare al mondo con la sua metafora: “raggiungere sempre nuovi obiettivi grazie alla determinazione, al gioco di squadra, all’intesa e al fair play”.

Quattro le cartevalori in arrivo il 26 febbraio; accanto a quella degli atleti impegnati nel ciclismo, ecco i riferimenti a pesistica (taglio da 1,10), nuoto (1,20) ed equitazione (1,60). Le serie stampate sono trentamila, organizzate in fogli da dodici pezzi uguali. Le cimose propongono ulteriori immagini riguardanti la stessa specialità evocata.



Per continuare a leggere "Vaccari news" cliccare sul pulsante "archivio notizie".



VaccariNews


Copyright © 2003 Vaccari srl
tutti i diritti riservati
realizzato a partire dal mese di marzo 2003

registrazione Tribunale di Modena
n.1854 del 4 dicembre 2007

direttore responsabile Fabio Bonacina
responsabile editoriale Valeria Vaccari
redazione e ufficio stampa Claudia Zanetti

Il programma per la gestione di Vaccari news è stato appositamente creato e reso funzionante da internet images & fabioferrero.it.

Tutto il contenuto di questo sito, incluse le pagine html e le immagini, è protetto da copyright.
In caso di pubblicazione e/o riferimenti si prega di citare sempre la fonte e di avvisare la redazione: info@vaccari.it

Vaccari srl non si ritiene responsabile di eventuali errori di collegamento nei link proposti, che vengono verificati solo all'atto dell'inserimento.
Sarà gradita la comunicazione di eventuali cambiamenti per poter aggiornare i dati.


Vaccari srl - Via M. Buonarroti, 46 - 41058 Vignola (MO) - Italy
Tel (+39) 059.77.12.51 - (+39) 059.76.41.06 - Fax (+39) 059.760157
Cap.Soc. euro 100.000 i.v. - Registro delle Imprese di Modena n. 01917080366 - P.IVA IT-1917080366